Digita una parola o una frase e premi Invio

Alba Wines Exhibition 2008: i Barolo di Barolo

ALBA – Il comune di Barolo può essere considerato, con tutte le imprecisioni del caso, una sorta di “centro irraggiante” nel territorio di produzione del grande vino italiano. Confina ed è circondato infatti da molti dei comprensori più vocati: a nord-ovest c’è La Morra (alla quale guardano i vigneti Cerequio, Sarmassa e Brunate), a nord-est Castiglione Falletto, a sud-est Monforte d’Alba, a sud-ovest Novello. In mezzo, si distende la grande “spina dorsale”, quei quindici ettari di vigneto che rispondono al nome di Cannubi, e che sono sinonimo di grande blasone.

È stato detto, lo ripetiamo ancora una volta, e dovremo rifarlo ancora a mano a mano che questa “onda lunga” si propaga lungo lo stivale vitivinicolo, che l’annata 2004 è stata molto buona, ossia climaticamente perfetta, con tutte le fasi di vegetazione delle viti e di maturazione delle uve che sono andate come da manuale. E in Langa quello che si dice è che il 2004 è un’annata “classica”, ossia non solo di alto livello, ma anche non connotata in un senso specifico seppur positivo (potenza, struttura…) e rispondente all’idea che ha del Barolo chi lo fa da sempre, o da tanto.

A Barolo l’occasione è stata complessivamente ben colta: pochi svarioni gravi, qualche rovere sfuggito di mano, qualche monodimensionalità aromatica, ma poi vini di grande dinamismo e freschezza, e tannini aitanti quanto basta.

A seguire le note di degustazione, stese come al solito assaggiando alla cieca e nelle condizioni ideali, quelle assicurate in questo evento, vero e proprio modello di efficienza e organizzazione.

Barolo Cannubi 2004Damilano
Colore carico e naso un pochino neutro, di carattere prugnoso e terroso. Bocca rotonda, morbida, larga verso il finale, anche se di una maturità un pochino ingombrante e poco sfaccettata.

Barolo Liste 2004Damilano
Equilibratamente maturo, anche se non intensissimo al naso. Anche qui, al palato, qualche monotonia sui registri dolci.

Barolo Costa di Rose 2004Bric Cenciurio
Levigato, intenso, persistente, rilascia sensazioni che si “aggrappano” al naso. Pieno in bocca, mostra però un carattere aromatico piuttosto spigoloso e alla lunga problematico.

Barolo Cannubi 2004Gianni Gagliardo
In un naso intenso anche se un pochino acre, emergono poi marcate note del rovere. Anche in bocca quelle che si avvertono con maggior decisione sono gli spunti di caffè e vaniglia.

Barolo Cannubi 2004Cascina Adelaide
Un naso inizialmente dominato dalla barrique, lascia spazio poi ad un buon respiro. Attacco deciso, trama vellutata, andamento impeccabile e tannino fine; qualche aggressività sul versante aromatico.

Barolo Cannubi 2004Michele Chiarlo
Naso di composta maturità e discreta intensità. Conferma positiva in una bocca levigata, anche se un pochino “liscia”, e finale asciugante.

Barolo Canubbio 2004Francesco Rinaldi & Figli
Si affaccia con bella definizione il carattere del nebbiolo in un naso di buona larghezza e dalle venature che ricordano la rosa. Bocca un pochino bloccata su toni asprigni, anche se di bell’impatto e saporita.

Barolo Vigneto Cannubi 2004Commendator G. B. Burlotto
Inizialmente oscillante fra un bel floreale e qualche tono asprigno, il naso si ricompone poi con bel fascino, confermato in una bocca lieve, larga, che si espande decisa nel finale. Buono.

Barolo Cannubi 2004Marchesi di Barolo
Colore porpora fitto e naso elegante e profondo. Più nebbioleggiante in una bocca di dirompente decisione, che si allarga prepotente. Segni evidenti del rovere in un finale lunghissimo.

Barolo Sarmassa 2004Marchesi di Barolo
Di colore porpora fitto sfoggia un naso di bella ampiezza e fascino, molto levigato. Attacca dolce, ma diventa presto un tantino spigoloso. Asciuga nel finale.

Barolo 2004Giorgio Scarzello & Figli
Colore granato scarico, dona belle sensazioni di amarena matura ed esprime buona territorialità. Bocca di scarsa consistenza che non riesce ad essere decisa, è immatura e cala bruscamente.

Barolo Vigna Merenda 2004Giorgio Scarzello & Figli
Si apre lentamente su bei toni fruttati, è delicato, piacevole, ed alla fine esprime un bel carattere nebbiolesco confermato in una bocca spessa e vellutata, di bel carattere; tannino fine.

Barolo Vigna Rue’ 2004Angelo Germano
Inizialmente bella ampiezza e carattere al naso, poi il quadro si offusca un po’. Al
palato eccessive dolcezze.

Barolo Brunate 2004Mauro Sebaste
Rimandi laccati un pochino sopra le righe. In bocca buona scorrevolezza, anche se il vino appare poco contrastato e il finale è dominato dal rovere.

Barolo Castellero 2004Fratelli Barale
Composto, fine, anche se un pochino ovattato. Palato di buon impatto aromatico, anche se alla lunga appare un pochino immaturo.

Barolo Cannubi 2004Fratelli Barale
Olfatto elegante, impeccabile, anche se non esplosivo. Partenza spedita in una bosca fresca che si allarga bene.

Barolo Cannubi Boschis 2004Luciano Sandrone
Bella maturità, su registri un pochino caramellati. Attacco di beva subito saporito e piacevole, bocca decisa e territoriale, forse di dolcezza insistita verso il finale.

Barolo Cerequio 2004Boroli
Naso bello e nobile, sinceramente nebbiolo. Conferma impeccabile in una bocca decisa, insistita, che termina salda con uno bello spruzzo di acidità e tannino fine.

Barolo Bricco Sarmassa 2004Giacomo Brezza & Figli
Penetrante e fine, acuto, levigato. Stesso carattere in bocca snella e dinamica, che riesce ad evitare monotonie e allunga bene nel finale.

Barolo Sarmassa 2004Giacomo Brezza & Figli
Bel naso intenso ed ampio e altrettanto bella conferma in una bocca dalla acidità brillante, grande densità e tensione. Finale con un rovere ben armonizzato.

Barolo Cannubi 2004E. Pira & Figli
Naso brillante e piacevolmente caramellato, con rovere presente. Bell’impatto in una bocca equilibrata e buona, e conclusa da un deciso allungo finale.

Barolo Preda Sarmassa 2004Virna
Toni laccati appesantiscono l’olfatto, comunque di buon impatto. Bocca rotonda, che però mostra qualche spigolosità e di nuovo decisi influssi del rovere nel finale.

Barolo Nei Cannubi 2004Poderi Luigi Einaudi
Intenso e ampio, maturo, con decise sensazioni del rovere. Bocca dolce, ancora monopolizzata dal soggiorno in legno.

Barolo Costa Grimaldi 2004Poderi Luigi Einaudi
Elegante e composto, anche se un po’ timido, mostra toni laccati in sottofondo. Bocca rotonda e scorrevole, buona freschezza e piacevolezza. Ancora rovere preponderante nel finale.

Barolo Brunate-Le Coste 2004Giuseppe Rinaldi
Naso affascinante, dalle peculiari sensazioni boschive e resinose, e dal fruttato leggero. Di bell’impatto e subito snello in bocca, è vino molto bevibile e fresco ma anche di impatto, è teso e spedito, e sfoggia un bel finale dove acquista forza mantenendosi freschissimo.

Barolo 2004Bartolo Mascarello (Barolo, La Morra)
Bel corredo fruttato, maturo e composto, e grande respiro di nebbiolo. Entra vellutato in bocca, delicato, esprime bella freschezza, si allarga in modo eccellente. Tannini smussati, finale vivo e pulito.

Barolo Famiglia Anselma 2004Famiglia Anselma (Barolo, Monforte d’Alba, Serralunga d’Alba)
Naso caramellato e piacevole. La bocca conferma questo carattere, è fresca e spedita, con bell’allargamento nel finale.

Barolo 2004Prunotto (Barolo, La Morra, Castiglione Falletto)
Colore fitto, naso maturo, anche se se ne sta un po’ sulle sue; il rovere si fa sentire. Attacca denso, non riesce ad allargarsi più di tanto, finisce piuttosto rapidamente ed asciuga un pochino.

Barolo Le Vigne 2004Luciano Sandrone (Barolo, Monforte d’Alba, Novello)
Ad un naso di composta eleganza, risponde un palato denso, poco sfaccettato, quasi “impastato” nella sua consistenza.

Barolo Vürsù Vigneto Campe’ 2004La Spinetta (Grinzane Cavour)
Bella frutta rossa, espressa in un naso assai ampio. Positiva conferma in una bocca esplosiva che si allarga prepotente sfoggiando anche tanta freschezza.

Barolo Paesi Tuoi 2004Terre da Vino (Grinzane Cavour, Castiglione Falletto)
Naso pungente e mentoso. Bocca compatta, varietale, tesa e di buon impatto. Buona riuscita, finale “piccante”.

(Novello)

Barolo Ravera 2004Elvio Cogno
Penetrante, avvolgente e levigato. Bocca di buon impatto, fresca, e bella impennata finale accompagnata da un tannino aitante.

Barolo Sotto il Castello di Novello 2004Giacomo Grimaldi
Rovere ben presente al naso, comunque di buona compostezza. Bocca morbida, nella quale si evidenzia uno stile preciso che non è quello classico. Finisce vanigliato.

Barolo Audace 2004Roberto Sarotto
Naso peculiare, denso di sensazioni di canna di fucile e polvere pirica, metallico ed affumicato. Piuttosto dolce in bocca.

Barolo 2004Armando Piazzo
Bella finezza ed eleganza in un naso al quale segue un palato un pochino spigoloso, e in definitiva poco sfaccettato.

Nelle immagini: il Palazzo delle mostre e convegni di Alba, un momento delle degustazioni, il Castello di Grinzane-Cavour, il Castello di Barolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi