Digita una parola o una frase e premi Invio

Chiaretto vino dell’estate

Centodieci anni e non li dimostra: un giugno ricco di eventi per il Chiaretto del Garda.

E a fine mese c’è Italia in Rosa: 250 rosè in degustazione a Moniga del Garda.

Il Chiaretto è il vino dell’estate, il rosato classico del Garda: nella sua patria d’origine, lungo la costa bresciana del lago, sarà protagonista di una ricca serie di eventi per tutto il mese di giugno.

I maestri del Garda bresciano conoscono molto bene la tecnica di vinificazione del Chiaretto, un vino gentile, elegante e profumato: bastano poche ore di contatto del mosto con le vinacce ed il miracolo è compiuto. Pompeo Momenti, senatore veneziano con vigne a Moniga del Garda, incominciò a vinificarlo nel 1896. Nel 1967 il Chiaretto è stato tra i primi vini italiani a ottenere la doc, la denominazione di origine controllata.

Il primo evento gardesano di giugno che vede protagonista il Chiaretto è la Fiera del vino che anima il centro di Polpenazze del Garda (Brescia) dal 30 maggio al 2 giugno. Una manifestazione storica (la prima edizione si tenne nel 1947), che negli anni ha saputo aggiornarsi, diventando, nel 2006, sede del concorso enologico della doc Garda Classico istituito dal ministero per le Politiche Agricole. La Fiera si configura come un circuito del gusto, articolato in itinerari che consentiranno di approfondire la conoscenza dei vini in abbinamento ai sapori del territorio.

Ai Musei Mazzucchelli di Ciliverghe di Mazzano (Brescia) dal 6 all’8 giugno c’è il Festival delle Rose, una mostra mercato con l’esposizione di oltre mille esemplari di rose alle quali, per affinità cromatiche, non poteva mancare di accostarsi il Chiaretto: il “nettare rosa” del Garda sarà di scena in varie degustazioni curate dal sommelier Nicola Bonera.

Il Chiaretto e i vini del Garda Classico saranno protagonisti della tradizionale convention bresciana dell’Ais, l’Associazione Italiana Sommelier, pure prevista ai Musei Mazzucchelli di Ciliverghe di Mazzano (Brescia) per la serata del 16 giugno: in programma degustazioni di Chiaretto, abbinato ai piatti dei ristoratori bresciani, e di vini rossi della Valtènesi di varie annate.

L’evento clou è a fine mese. A Moniga del Garda (Brescia), patria del vino Chiaretto, dal 27 al 29 giugno debutta “Italia in Rosa”, la prima grande manifestazione dedicata ai rosati italiani. Nella magnifica Villa Bertanzi, sede delle prime vinificazioni del Chiaretto effettuate a fine Ottocento dal senatore Molmenti, saranno a confronto 250 tipologie di rosè, sia fermi che spumanti, provenienti da tutte le regioni d’Italia e proposti da 200 aziende, col Chiaretto gardesano che si confronta con i cugini nazionali (ticket d’ingresso 15 euro, ridotto a 10 euro per soci Slow Food, Ais e Onav).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi