Digita una parola o una frase e premi Invio

L’AcquaBuona, anno X

Le pelli de L\'AcquaBuonaAll’entrata nel suo decimo anno, ci voleva una nuova pelle per L’AcquaBuona: eccola. E per liquidare subito i tecnicismi diremo che è basata sulla piattaforma WordPress e su un adattamento del tema Mimbo. Il quarto cambio di pelle dalla prima, ingenua, grafica del 1999 (e d’altra parte non solo AB era ingenua a quei tempi…)

Quali sono le maggiori novità? Una prima pagina più semplice e razionale, nella quale già dal primo colpo d’occhio si trae rapidamente l’impressione globale degli ultimi contenuti disponibili. In questo, gioca un ruolo importante il maggiore spazio dedicato alle immagini. Una evoluzione obbligatoria per un mezzo che sempre più, anche grazie alla rapidissima evoluzione tecnologica di reti e computer, sta avvicinandosi a quello televisivo mentre si allontana, specularmente, dalle origini simil-cartacee.

Un ulteriore contributo alla semplificazione viene dalla introduzione di ampie categorie tematiche: “Attualità e Idee”, che conterrà editoriali e reportage; “diVini” sarà il luogo delle degustazioni, “diCibi” quello dell’esplorazione della gastronomia e dei prodotti di qualità, “diLuoghi” conterrà le visite ai contesti nei quali i prodotti della terra trovano la loro produzione, trasformazione, fruizione, così come ai personaggi che questi luoghi abitano.

Rimangono le vecchie rubriche “personali”, quelle dei giornalisti e tecnici che da sempre sono colonne portanti de L’AcquaBuona, i cui articoli, a seconda del tema trattato, rientreranno comunque anch’essi nelle diverse categorie: ad esempio un “Appunto al Vino” sarà sempre inserito nella categoria “diVini”, mentre una “Visione da Sud” sarà indirizzata nella categoria tematica più appropriata a seconda dell’argomento trattato. Così, la varietà dei contenuti assicurata dai nostri bravi collaboratori sarà comunque sempre incanalata ed archiviata in sezioni semplici da capire e da consultare.

Un’altra novità importante è che tutti gli articoli potranno essere commentati dai lettori. Un grande passo avanti nella interattività che è, secondo la filosofia del “Web 2.0”, caratteristica fondante della Rete. E, sempre in ambito di modernità, alle immagini potranno aggiungersi contenuti multimediali, per rendere più “veri” i nostri racconti.

Tante novità, ma la linea rimane sempre la stessa: cercare di essere uno schermo il più fedele possibile della realtà che parte dalla terra, vera ed unica sorgente di tutto, per diventare alimento, cultura, costume, forse anche filosofia di vita. Come sempre, cercando di filtrare la “materia prima” il meno possibile, ma, come grandi cuochi, pur sempre facendo sentire anche il nostro personale timbro di voce.

Buona lettura, continuate a seguirci, e, finalmente, anche a pungolarci con i vostri commenti.

17 Comments

  • Riccardo ha detto:

    Complimenti per la grande opera di trasformazione. Un lavoro complesso, impegnativo ed efficace.
    Mi piace perche rende sicuramente più fruibile il sito che ultimamente cominciava a richiedere qualche secondo per aprire le pagine, ora è sia veloce nel rispondere alle richieste, sia dinamico proprio nella gestione delle tematiche che si vogliono consultare.

    Davvero bravi, dimostrate un grande attaccamento a questo lavoro ed una grande considerazione nei confronti del progetto, del quale mi sento onorato di far parte.

    In bocca al lupo al nuovo corso!
    Rick

  • Franco Santini ha detto:

    Grandi! Una “rinfrescata” (grafica e tecnica…perchè i contenuti, per fortuna sono sempre freschi!) ci voleva!
    Passando ad un giudizio da tecnico direi:
    – migliorata “l’architettura dell’informazione” – categorie tematiche più immediate e leggibili
    – fondamentale la possibilità di inserire commenti. Speriamo che i lettori siano interattivi…c’è più gusto!
    – molto utile anche la funzionalità con cui cliccando sul nome del collaboratore esce la lista di tutti i suoi ultimi articoli

    Unico appunto…la sezione “da vedere da sapere”, se raggiunta dall’indice per rubrica, è a mio gusto un pò bruttina…tutto scritto in verde, senza spazi, poco leggibile (va bene in vece sulla home in basso a sx).
    Comunque è un dettaglio…

    Tutto il resto è molto bello! Complimenti!

  • vincenzo zappalà ha detto:

    ottima presentazione. Anche se sento un po’ di nostalgia per quella precedente. Come sempre bisogna abituarsi alle novità. Sicuramente è più sintetica e da un’idea corale immediata. Spero di poter contribuire anch’io con qualche raccontino …
    Buona fortuna
    Enzo

  • Riccardo Farchioni ha detto:

    Grazie a tutti, anche per i suggerimenti…
    Nostalgia per la vecchia prima pagina? Come sempre…!
    Crepi il lupo!!

  • Lola Teale ha detto:

    Non mi dispiace per nulla la nuova grafica…ottimo lavoro! Bello il colpo d’cchio!
    Mi piace molto la possibilità di commentare gli articoli per così dire “in diretta”…
    Non ho visto però nessun link alla versione inglese….

    Bravi tutti
    Lola

  • Claudio Mollo ha detto:

    Vista la grafica e le potenzialità attuali del nuovo sito, nessuna nostalgia per il precedente. Bravo il Dr. Bonci che ci sta facendo vedere dopo tanto averne parlato il motivo di tante notti insonni. Tra lavoro, Acquabuona e le minaccce della moglie di abbandono è finalmente riuscito a proporre un sito bello e all’avanguardia in fatto di tecnologia.
    Sottoscrivo l’importanza di riprese video che dovranno essere sempre più presenti sul nuovo sito, a patto però di proporre una buona qualità degli stessi, se no si rischia di rovinare tutto il grande lavoro fatto dal Dr. Bonci. Quindi i collaboratori si armino di “buoni” strumenti digitali in grado di essere usati dagli stessi e ……….. avanti a tutta Acquabuona, che io ho sempre ritenuto uno fra i primi siti enogastronomici nazionali.

  • Roberto Giuliani ha detto:

    Finalmente!! Bravo Luca e gli altri (se ci sono), era ora. C’è una gran bella differenza rispetto alla precedente versione.

  • Carlo Merolli ha detto:

    Dove é finita la ragazzina ??

    Bella grafica, sí, bel colpo d’occhio e lo splendido risultato di rassomigliare a quattrocentoventidue altri buoni siti ….
    comunque l’ importante é che i contenuti non cambino. L’essere tra i primi della classe obbliga. Auguri!!!!

  • Andrea Poggiolini ha detto:

    Vi seguo da alcuni anni e con l’occasione vi faccio i complimenti per il lavoro svolto finora. Il nuovo sito è molto bello. Complimenti ancora e buon lavoro.

  • Luca Bonci ha detto:

    Carlo,

    è vero, siamo più standard, ma quello che veramente ci interessava è di essere più leggibili e di poter organizzare meglio il sito. Le precedenti versione grafiche erano fatte in casa e quindi certamente più personali, ma chissà che con un po’ di tempo in più non si riesca a personalizzare anche questa. Per ora siamo partiti.

    La ragazzina è in fondo alla prima pagina. E’, e rimane. la nostra storia, e colgo l’occasione per togliere la curiosità sulla sua identità. Si chiama Allegra, è mia nipote, simpaticissima e giustamente pestifera. Ha avuto la “sfortuna” di nascere poco prima dell’AcquaBuona e così da allora le sue foto segnano i nostri anni. Ne metteremo ancora una, quella dell’annonove, e poi la lasceremo crescere in pace. Ma chissà che tra qualche anno non riappaia, magari come autrice!

  • Tommaso Farina ha detto:

    Ottima la scelta di wordpress e del tema. Grafica pulita, leggibile, lineare. Certo,un po’ mi ero affezionato alla faccia un po’ casereccia del vecchio Acquabuona, ma questo è decisamente più al passo coi tempi.
    Un consiglio: non siete obbligati a tenere “Credit Card Consolidation – Car Insurance – Flights – Loans” nel footer, anzi sarebbe meglio eliminarli. La comunità wordpress biasima energicamente i siti che distribuiscono temi grafici di wordpress “arricchendoli” di queste sponsorizzazioni. L’autore del tema non li ha previsti, come potete vedere qui:
    http://www.darrenhoyt.com/demo/mimbo2/
    Quei link li ha messi un sito dove avete preso il tema. Un sito che cerca di lucrare in questa maniera truffaldina.

  • Tommaso Farina ha detto:

    Ah: poi ho un consiglio su come modificare i permalink delle singole pagine, per renderli più “Search Engine friendly”. Se vi interessa, fatemi sapere e via email vi indico come fare.

  • Luca Bonci ha detto:

    Grazie Tommaso per i commenti. Alla fine è vero, ci si affeziona anche alle cose casarecce! Io sono stato giorni a saltare dalla vecchia alla nuova versione e tutte le volte che tornavo alla vecchia mi dicevo: “certo, non è mica male!”

    Più che benvenuti tuoi consigli per migliorie, scrivi pure a info@acquabuona.it

    Infine i piccoli annunci in fondo alle pagine: quei “Credit Card Consolidation – Car Insurance – Flights – Loans” non sono truffaldini. Sono annunci a pagamento che avevamo già sulla vecchia AB. Magari lì si notavano meno. Non sono molto evidenti, non rendono granché, ma diciamo che almeno il caffé per le notti insonni ce lo ripagano!

    Già che ci sono ringrazio anche Roberto di laVINIum che ci ha persino dedicato un pezzo sul suo blog! Anche lui dosa lodi e critiche, vedremo di tenerne conto.

  • Talia Kipper ha detto:

    The essence of a change for the better is creating the new while building on the old rather than overthrowing it. This is exactly the case with the new design of L’AcquaBuona. It succeeds in transmitting all the rich content, but through classifying it into fewer categories it achieves much more airiness, in both concept and look. It is very different from the previous design – and yet in underlying the green colour it is reminiscent of it. Indeed, the green is a thread that ties the present L’AcquaBuona to its very beginning. The logo, likewise, has undergone a delicate adjustment, but it is unmistakenably connected to its recent version. Similar in appearance to other sites? I find that it surpasses many in the cleanliness of layout. In a word, it is a very attractive site. May it continue to remain true to itself!

  • Luca Bonci ha detto:

    Dear Talia, you are flattering us! And I am surprised of your deep understanding of italian. Even if our efforts in making AB more international are still poor, now you confirmed that we have good readers also on the other side of Mare Nostrum.

  • Sandro Tacinelli ha detto:

    complimenti a tutti per la nuova veste grafica ed auguri per sempre maggiori consensi.
    Una domanda: come faccio ora ad inserire i comunicati stampa?
    Cordiali saluti.

    Sandro Tacinelli

  • Luca Bonci ha detto:

    Sandro,
    per il momento puoi inviarci i comunicati direttamente. Quanto prima rimetteremo in rete una pagina per l’inserimento da parte dei lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi