Digita una parola o una frase e premi Invio

18-21 settembre a Mestre (VE): La Piazza dei Sapori

Giovedì 18 settembre 2008 comincia “La Piazza dei Sapori”: un nuovo viaggio alla scoperta dei sapori dei prodotti tipici provenienti da tutte le regioni d’Italia. Un percorso sensoriale che inizia proprio nel cuore di Mestre: Piazza Ferretto. Da giovedì 18, fino a domenica 21 settembre 2008, la Confesercenti di Venezia accompagna il pubblico e gli esperti, i cuochi e gli chef, i giornalisti e gli appassionati in un viaggio alla scoperta della cultura enogastronomica, delle tradizioni culinarie e alimentari di ogni città italiana.

La manifestazione, giunta quest’anno alla sua IX edizione, ha l’obiettivo di promuovere la cultura enogastronomica italiana. Come? Trasformando tutto il centro di Mestre, piazza Ferretto ma anche le strade limitrofe, in un “unico, grande salone del gusto”. Attraverso convegni, dibattiti, degustazioni, cene a tema, mostre mercato e spettacoli il pubblico diviene il protagonista di questo viaggio alla scoperta della straordinaria ricchezza che conserva la produzione agroalimentare italiana.

Negli ottanta stand spalmati lungo tutto il centro città si possono trovare i prodotti tipici: dallo speck tirolese al pecorino sardo, dai cannoli siciliani alla piadina romagnola, dal lardo di colonnata al tartufo d’alba… “Il mercatino dei 1000 sapori”, infatti, è una vera e propria mostra mercato di prodotti tipici regionali dedicata a tutti i golosi e agli amanti del prodotto tipico di qualità. I protagonisti dell’evento sono gli stessi espositori che trasformeranno le strade di Mestre in una golosa “Mappa del Gusto” attraverso la quale scoprire il meglio delle produzioni alimentari tipiche regionali.

La “Piazza dei Sapori” è un evento che vuole unire la qualità dei prodotti con la tradizione culinaria delle nostre terre e le novità del mercato. Tra novità e tradizione si inserisce il “Festival del Baccalà”: una festa dedicata al baccalà.

La grande novità dell’edizione targata 2008 è il “1. Concorso per il miglior tramezzino tradizionale mestrino”. Venerdì 19, alle 19.00, in piazza Ferretto, la giuria presieduta dal giornalista Davide Paolini (“Il Gastronauta”) decreterà il miglior tramezzino prodotto dalle mani esperte di esercenti mestrini doc. La Confesercenti di Venezia, senza nulla togliere alla paternità della scoperta al Caffè Mulassano di Piazza Castello a Torino (che dal 1925 offre ai suoi clienti il tramezzino in più di quaranta combinazioni) e con tutto il rispetto per il prodotto proposto da “Il sorpasso” di Genova, eletto a “Campione italiano” dalla prestigiosa rivista “Il Gambero rosso”, rivendica la “mestrina-venezianità” del noto pan carrè farcito, così come si può gustare nei bar del veneziano: gonfio, “ciompo”, ben imbottito e ricco di ingredienti.

Sempre venerdì 19, alle 20.30 in piazza Ferretto, seguirà il talk show attraverso il quale si cercherà di stabilire la paternità del tramezzino. Si affronteranno due squadre: una capitanata dall’architetto Giovanni Caprioglio, il quale sostiene i natali mestrini del “triangolo imbottito”; l’altra da un appassionato di storia di Venezia qual è Piero Bortoluzzi, fermo sostenitore della tesi veneziana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi