Digita una parola o una frase e premi Invio

Cantina di Soave introduce Slim, la bottiglia super leggera

Pionieristica scelta dell’azienda veronese che scommette sulla “bottiglia ecologica”: 255 tonnellate di vetro in meno e impatto ambientale ridotto del 21%

Riduzione. Riutilizzo. Riciclo. Recupero. Sono queste le quattro “erre” che hanno spinto Cantina di Soave, da sempre sensibile al rispetto per l’ambiente e alle tematiche legate all’ecologia, ad adottare “Slim” la bottiglia formato bordolese dal “peso piuma” di 325 grammi invece dei tradizionali 410 grammi.

Cantina di Soave – 6000 ettari, di cui il 70% a Doc e Docg, 2200 soci produttori, 30 milioni di bottiglie prodotte ogni anno per un fatturato che supera i 70 milioni di euro – è infatti la prima azienda in Italia ad impiegare la bottiglia da 325 grammi, brevettata dalla Saint-Gobain Vetri.

Di fronte ad un consumatore sempre più attento nell’acquistare prodotti con imballaggi più leggeri proprio per ridurre la quantità di rifiuti prodotti, Cantina di Soave ha scelto di introdurre la bottiglia che “rispetta il verde”. Spesso ormai gli stessi consumatori si recano ai supermercati con borse portate da casa, magari in tela o in juta, mentre al momento dell’acquisto, a causa di spazi sempre più ristretti all’interno delle case, fanno sempre più presa prodotti dalle confezioni poco ingombranti, meglio ancora se riciclabili. Da un punto di vista gestionale infine, movimentare bottiglie più leggere determina un minor consumo di energia in termini di carburante e quindi un altro considerevole vantaggio a favore dell’ambiente.

Per queste ragioni Slim fa la sua comparsa tra le bottiglie di Cantina di Soave.

Il nuovo formato sopporta bene la riduzione del peso grazie ad una linea leggermente più morbida rispetto a quella della bordolese standard, di comune utilizzo. La bottiglia si presenta nella doppia tipologia “verde” e “mezzo bianco” ed è stata ideata con tappo a vite “Stelvin” per garantire l’integrità del vino fino all’ultimo bicchiere. Attualmente questo formato viene utilizzato per imbottigliare il Soave Doc e il Valpolicella Doc, destinati al mercato anglosassone che, dopo quello tedesco, costituisce il principale mercato estero di Cantina di Soave con una quota del 35% sul totale delle esportazioni. L’accordo sull’utilizzo della Slim è stato sottoscritto con Tesco, catena distributiva che si è imposta di ridurre del 25% in cinque anni il peso dei materiali da imballaggio e che ha chiesto a tutti i fornitori un impegno in tale direzione.

Cantina di Soave per Tesco, grazie alla “bottiglia ecologica”, utilizzerà 255 tonnellate in meno di vetro riducendo l’impatto ambientale del 21%. Percentuale che è destinata a crescere ulteriormente nel momento in cui il nuovo formato di bottiglia verrà esteso su altri prodotti a marchio, alla luce di un’attenzione sempre crescente in tema d’ambiente nei Paesi Scandinavi, nel Nord Europa in generale e presto anche in Italia.

Ufficio Stampa Cantina di Soave:
tel. 045 6139811
ufficio.stampa@cantinasoave.it
www.cantinasoave.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi