Digita una parola o una frase e premi Invio

7-9 novembre a Citta di Castello (PG): il tartufo bianco

Il 7, 8, 9 novembre Città di Castello (Pg) aprirà le dimore rinascimentali e i palazzi storici a “Il tartufo bianco” una kermesse all’insegna della gastronomia di qualità e della cultura legata alla gastronomia.

Tra le novità dell’edizione 2008 c’è il ristorante mobile in Piazza Matteotti dove gli chef dell’Associazione Giovani Ristoratori d’Europa e dell’Accademia Italiana di Gastronomia Storica daranno vita allo showcooking, un vero e proprio spettacolo di cucina, preparando piatti per i visitatori. A base di tartufo i galà, su prenotazione (info 3349416622), previsti al Circolo degli Illuminati, il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza. Venerdì la serata sarà dedicata alle Cooperative Libera Terra e Centopassi, nate in Sicilia sulla terre confiscate alla mafia.

“Abbiamo pensato di proporre una sorta di ‘Prova del cuoco’ in diretta” dichiara Marco Bistarelli, presidente dei Giovani Ristoratori europei e gestore de ‘Il postale’, “per far conoscere il nostro sodalizio e offrire un’occasione unica e divertente. In questa avventura avrò accanto colleghi famosi come Vincenzo Cammerucci, Filippo Saporito e Christian Zara, protagonisti anche delle cene di gala ‘Il tartufo sopra una stella’. La formula scelta per questa edizione infatti è molto omogenea con lo stile dell’associazione, che vuole diffondere la cucina italiana, fino a poco tempo fa costretta in target altissimi o consumi di nicchia”.

L’Accademia Italiana di Gastronomia Storica, oltre alla Giostra dei sapori, accompagnerà, la manifestazione alla scoperta dei sapori e delle tradizioni gastronomiche con aperitivi letterari, tutti a ingresso libero fino a esaurimento posti: gli appuntamenti, promossi insieme ad ali&noeditrice, saranno animati da scrittori, musicisti, giornalisti e attori: venerdì alle 19 il Museo della Tela umbra ospiterà una serata dedicata alla Cucina dei Comici dell’arte (letture e divagazioni a cura di Francesca Bizzarri, scrittrice, e il giornalista Bruno Petronilli), sabato alle 19 il Museo delle Tradizioni popolari sarà la cornice ideale per gustare la Tavola della Roma imperiale (letture e divagazioni a cura dello storico Paolo Braconi e dei giornalisti Rai Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini, con la partecipazione di Beppe Bigazzi), infine domenica a mezzogiorno, presso la Sala degli Accademici del teatro comunale, si parlerà di trekking naturalistico e memoria popolare dal libro “Camminare in Alta Valle del Tevere”, con un recital dell’autore Graziano Vinti e Claudio Ridolfi (fisarmonica) e il commento dei giornalisti di Radio-Rai1 Sandro Capitani, Alessandro Maurilli. Saranno serviti piccoli apetizer ottenuti seguendo antiche ricette e preparazioni tratte dai libri in lettura e degustazione abbinati a prodotti tipici locali.

“È iniziato il conto alla rovescia” conclude Mauro Severini, presidente dell’Associazione Mostra del Tartufo “nel fine settimana partirà la campagna promozionale, che abbiamo orientato non solo verso i mezzi tradizionali ma anche sui portali internet di testate nazionali. Siamo molto soddisfatti delle collaborazioni attivate, interne ed esterne al territorio: l’istituto Cavallotti curerà i servizi di accoglienza, sala e ristorazione mentre il Centro Bufalini sarà impegnato in dimostrazioni con assaggio di carne chianina, tartufo e vini. Il Mercato dei Sapori, a Palazzo Vitelli a Sant’ Egidio e sotto il Loggiato di Palazzo Bufalini, conterà oltre settanta operatori specializzati in prodotti tipici e eccellenze regionali. Inoltre stiamo lavorando ad iniziative ed ospiti speciali di cui per ora non possiamo rilevare i dettagli”.

Per informazioni dettagliate sulla manifestazione: http://www.iltartufobianco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi