Digita una parola o una frase e premi Invio

Ultimissimesull’olio: 5 febbraio, incontro a Firenze

Fiammetta Nizzi Grifi (agronomo), Giorgio Pannelli (ricercatore), Cinzia Chiarion (medico) ed Alessandro Maurilli (giornalista) racconteranno in libreria le ultime novità sulla coltiva- zione dell’olivo, sulla valorizzazione dell’olio extravergine di oliva e sul rapporto olio/salute. 

L’incontro, che si terrà giovedì 5 febbraio 2009 alle 18,30 alla Libreria Edison di Firenze, è pensato per raccontare ai consumatori le ultimissime novità (e solo quelle) sulla coltivazione dell’olivo, sulla valorizzazione dell’olio e sulla sua importanza nell’alimentazione. Ne parleranno quattro esperti: la dott. Fiammetta Nizzi Grifi (agronomo), il dott. Giorgio Pannelli (primo ricercatore del C.R.A. il Centro di Ricerca per l’Olivicoltura e l’Industria Olearia di Spoleto), la dott. Cinzia Chiarion (medico internista) ed il dott. Alessandro Maurilli (giornalista dell’enogastromia).

Nell’occasione il dott. Pannelli e la dott. Chiarion, che sono anche produttori per passione, il primo a Spoleto, la seconda in Casentino, presenteranno una degustazione dei propri extravergine d’oliva più volte premiati dai giudizi delle principali guide del settore.

La serata è organizzata dalla dott. Chiarion che da tempo sta lavorando al progetto di riunire,  sotto la sigla  Olio&Salute un gruppo di medici ed esperti, per approfondire scientificamente e divulgare il legame tra olio e salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi