Digita una parola o una frase e premi Invio

L’appello di Slow Food per una nuova agricoltura

A pochi giorni dalle elezioni europee, Slow Food lancia il suo manifesto per una nuova agricoltura in Europa, a favore delle produzioni di qualità e basata sulla difesa delle tipicità regionali, sulla sostenibilità ambientale e sul perseguimento dell’equità dei rapporti e della distribuzione dei redditi.

Il documento è stato inviato ai segretari dei partiti che hanno presentato liste in tutte le circoscrizioni italiane e contiene quattordici punti riguardanti l’agricoltura e l’alimentazione per i quali l’associazione chiede l’impegno dei candidati ad agire, nel caso fossero eletti.

«Queste elezioni – dichiara Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia – cadono in un momento storico particolare: la grande crisi che stiamo vivendo ci invita a ripensare i nostri stili di vita e il nostro agire quotidiano. L’alimentazione, intesa non solo da un punto di vista nutrizionale, ma anche e soprattutto nella sua visione più ampia che tocca vari aspetti, dall’agricoltura ai cambiamenti climatici, riveste un ruolo importantissimo. Queste tematiche riguardano tutti, sia i produttori che i consumatori, da considerare non più come realtà contrapposte ma come alleati. L’agricoltura deve diventare centrale nell’attività dell’UE, perchè le decisioni prese dal parlamento europeo influenzano la vita degli stati membri non solo a livello di produzioni agroalimentari, ma più in generale di qualità della vita. È arrivato il momento di prendere provvedimenti rivolti a salvaguardare e valorizzare le produzioni di qualità che abbiano a cuore la tipicità, l’ambiente e una equa distribuzione dei redditi. Per questo ci rivolgiamo direttamente ai candidati nella speranza di trovare interlocutori sensibili, indipendenti, con voglia di fare per la collettività».

L’appello, che i maggiori partiti sono stati invitati a diffondere, è a disposizione di tutti i candidati sul sito internet www.slowfood.it. Coloro i quali lo condivideranno potranno dare la propria adesione inviando una e-mail all’indirizzo centrostudi@slowfood.it con i contatti completi del firmatario: nome, cognome, partito, indirizzo e-mail, recapito telefonico.

Qualche giorno prima delle elezioni sarà pubblicato l’elenco di chi ha sottoscritto il documento.

Scarica qui il manifesto di Slow Food per una nuova agricoltura:
www.slowfood.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi