Digita una parola o una frase e premi Invio

27 febbraio a Castelvetro (MO): Terre di Vite

I banchi d’assaggio di un gruppo di produttori di vino di assoluto rilievo, ma anche una personale di pittura, un percorso fotografico, un convegno sul tema della decrescita e una lezione su essenzialità e sottrazione: si preannuncia ricco il programma della seconda edizione di Terre di vite (http://www.terredivite.it/prossimo-evento), manifestazione enologico – culturale itinerante dedicata al rapporto tra vino, arte e cultura.

Il filo conduttore della giornata sarà rappresentato dai temi della decrescita e della sostenibilità, intese come modelli di vita, produzione e consumo ma anche come modalità espressive. Nel programma delle iniziative trovano spazio un convegno sul tema Produrre, commerciare, consumare in modo etico e sostenibile: il mondo del vino di fronte alla sfida della decrescita (ore 15), che vedrà impegnati in una riflessione collettiva il Direttore di Carta Pierluigi Sullo, Giovanni Camocardi di Officina Enoica e i produttori Ampelio Bucci e Fabrizio Niccolaini, una lezione tenuta dal fondatore di Porthos Sandro Sangiorgi (ore 18) dal titolo Il senso del vino: raggiungere  l’essenza attraverso la sottrazione (emozioni e scrittura), una personale del pittore reggiano Marino Iotti punteggiata dalle suggestioni poetiche di Paolo Fichera, un percorso fotografico con le immagini catturate da Francesco Orini e le performances artistiche del britannico Chris Channing.

Nelle sale del Castello di Levizzano Rangone, struttura restaurata di recente, i visitatori avranno modo di apprezzare anche le offerte gastronomiche del territorio, con banchi dedicati a produzioni di eccellenza come gli aceti balsamici tradizionali di Modena, il Nocino e diversi presìdi alimentari. Nel corso della manifestazione sarà possibile inoltre visitare l’esposizione permanente di attrezzature per la viticoltura. Sono in fase di definizione convenzioni con alberghi e ristoranti della zona.

Terre di Vite – organizzata da Elena, Anna e Paola Conti, Barbara Brandoli dell’Associazione culturale Divino Scrivere e Marco Arturi con il sostegno del Comune di Castelvetro – nasce allo scopo di offrire al pubblico la possibilità di un approccio differente con il vino, una sorta di “zona franca” all’interno della quale sia possibile restituire al vino e alla terra una dimensione autentica, al fine di rendere loro quella dignità spesso sacrificata per assecondare le indicazioni del marketing e delle mode. La scelta dei produttori presenti non è casuale: tutti si contraddistinguono per il livello etico e qualitativo del loro lavoro, che passa per la scelta della naturalità e per il rispetto del territorio in un’ottica culturale. Tra loro ci sono nomi di assoluto rilievo, espressioni delle denominazioni più prestigiose, ma anche giovani che si stanno imponendo per talento e passione. La lista è la seguente:

A’ Vita – Cirò doc – Calabria

Antoniolo – Gattinara docg – Piemonte

Ar.Pe.Pe – Valtellina Superiore docg – Lombardia

Bonavita – Faro doc – Sicilia

Ca’ Berti – Lambrusco Grasparossa di Castelvetro doc – Emila R.

Cantine del Castello Conti – Boca doc – Piemonte

Cappellano – Barolo docg – Piemonte

Carbone – Aglianico del Vulture doc – Basilicata

Crociani – Vino Nobile di Montepulciano docg – Toscana

Dario Princic – Collio doc – Friuli VG

De Conciliis – Cilento doc – Campania

Fattoria Moretto – Lambrusco Grasparossa di Castelvetro doc – Emilia R.

Fiorini – Lambrusco di Sorbara doc – Emilia R.

Il Colle – Brunello di Montalcino docg – Toscana

Le Piane – Boca doc – Piemonte

Massa Vecchia – Maremma Toscana IGT – Toscana

Paltrinieri – Lambrusco di Sorbara doc – Emilia R.

Rinaldi Giuseppe – Barolo docg – Piemonte

Villa Bucci – Verdicchio dei Castelli di Jesi doc – Marche

Dalle ore 11:00 alle 21:00 apertura banchi

d’assaggio (orario continuato)

Sala Convegni:

ore 15.00 “Produrre, commerciare, consumare in

modo etico”

ore 18:00 Lezione di Sandro Sangiorgi: “Il senso del vino: come arrivare

all’essenza attraverso la sottrazione”.

Contributo d’ingresso 15 euro + 5 euro cauzione calice

Castello di Levizzano Rangone – Castelvetro (MO)

Tel. Marco: 338.1052937 – Tel. Barbara: 338.5474185

Fax 0322.87853 – email: info@divinoscrivere.it

Per conoscere gli indirizzi dei ristoranti, alberghi e

agriturismo convenzionati con “Terre di Vite”

consultare il programma sul sito www.terredivite.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi