Digita una parola o una frase e premi Invio

22 e 23 maggio a Moncalieri (TO): G.U.S.T.O.

CONOSCI I TUOI POLLI? VIENI A G.U.S.T.O. E LO SCOPRIRAI!

Una eco-mostra mercato di prodotti tipici, laboratori per adulti e bambini, convegni e degustazioni per conoscere, gustare e provare cibi, prodotti e sapori  delle Colline Torinesi, il tutto nel magnifico scenario offerto dal centro storico della città sabauda

Il ravanello tabasso, la tipica e originale trippa di Moncalieri, i trifulot del bür, le piccole patate dall’incredibile gusto burroso, ma anche l’asparago di Santena, o il Salame di Giora del Carmagnolese. Questi ed altri prodotti tipici sono i protagonisti della prima edizione di G.U.S.T.O., Genuine Usanze Sulla Tavola Oggi, mostra mercato dedicata alla formazione del consumatore consapevole in programma il 22 e il 23 maggio nel centro storico di Moncalieri (TO), organizzata da ASCOM -Confcommercio Torino con la partecipazione di Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta.

Un centinaio circa gli espositori, produttori e coltivatori (molti i giovani) operanti sul territorio che animeranno la mostra mercato – ecologica grazie alla presenza di postazioni Ecoexpo alimentate ad energia solare- dove troveranno spazio, tra gli altri,  i prodotti del Paniere della Provincia, i vini di produzione locale proposti da giovani e intraprendenti produttori,le birre di eccellenza prodotte da alcuni microbirrifici del territorio e  i “tesori” dei migliori apicoltori delle vallate alpine.

Interessante anche la reinterpretazione in stile contemporaneo della tradizione culinaria locale, come l’approccio “street food” della Piola Vagabonda e i suoi  “tajarin da passeggio”, o la Merenda Sinoira servita su in cestini da picnic sui classici tavoli in legno, a base di tonno di coniglio o pollo, antipasto rosso alla piemontese, dolce al cioccolato e fragole con panna montata.

Fulcro del programma i laboratori di consapevolezza sul cibo per bambini e adulti, coordinati dall’Osservatorio Gastronomico di Pino Torinese e da Slow Food Piemonte e valle d’Aosta.

Per i più piccoli, un’occasione per avvicinarsi al magico mondo dei gusti e dei sapori in modo giocoso e creativo.
In “Conosco i miei polli”, uno speciale gioco dell’oca insegna ai bimbi i possibili cicli dell’uovo, dal pulcino…al tagliolino. Ne “L’Orto sul balcone” tenuto dall’associazione Il Tuo Parco i piccoli partecipanti potranno conoscere l’origine del cibo e apprendere gli strumenti per diventare piccoli contadini, sviluppando la consapevolezza necessaria per compiere scelte orientate al benessere dell’individuo e dell’ambiente. Il laboratorio “Disegnam”, a cura della Cooperativa QuattrArti e MunLab – Ecomuseo dell’argilla di Cambiano (TO) è l’occasione per approfondire i legami tra cibo e art e avvicinarsi al mondo della terra che – oltre al cibo – può fornire gli strumenti per cucinarlo e mangiarlo. Il piacere del cibo e la sensorialità sono invece alla base del laboratorio “Alla scoperta del Gusto”, a cura del Museo del Gusto di Frossasco (TO), che guiderà i bimbi nel magico mondo della degustazione, coinvolgendo e lavorando con tutti i cinque sensi.

Di grande interesse anche i laboratori del gusto e corsi di cucina per adulti, tenuti da chef di chiara fama e dedicati alla degustazione e alla preparazione di prodotti del territorio come grissini, pasta e pasticceria tipica, con un occhio alla preparazione gluten free.

Temi “caldi” come le frodi alimentari, le intolleranze e le malattie correlate al cibo saranno affrontate in convegni tenuti da medici e specialisti. In “Ben-essere a tavola”, (sabato ore 10,30) a si parlerà di celiachia, obesità e anoressia, con esperti nutrizionisti, psicologi, medici, insegnanti e naturopati. “Cibo nel pacco e cibo pacco. Etichette e packaging, Make Up del Cibo” (domenica, ore 10,30) è invece dedicato alle incognite del cibo industrializzato e alla difficoltà del consumatore, spesso confuso dai messaggi pubblicitari, di controllare la salubrità reale di ciò che acquista. Se ne discuterà con medici ed esperti di marketing e di conservazione alimentare.

Importante lo spazio dedicato ai laboratori e corsi di cucina per adulti, tenuti da chef di chiara fama e dedicati alla produzione di prodotti del territorio come grissini, pasta e pasticceria tipica, con un occhio alla preparazione gluten free. Per i più piccoli, incontri di consapevolezza sul cibo  coordinati da Carol Povigna e Marlena Buscemi dell’Osservatorio Gastronomico di Pino Torinese, dal taglio giocoso e creativo, come “Conosco i miei polli”, un gioco dell’oca sui possibili cicli dell’uovo, dal pulcino…al tagliolino.

Medici e specialisti affronteranno invece i temi dei disordini e delle intolleranze alimentari in incontri e convegni dedicati al rapporto tra cibo e salute.

In Piazza Vittorio Emanuele invasione degli spaventapasseri costruiti dagli alunni delle scuole con premiazione e spettacolo teatrale finale. Per tutti e due i giorni musica e cultura con fanfara itinerante e gruppo gipsy swing d’autore, e installazioni  di arte contemporanea nelle Sale del Castello.

Serata di inaugurazione venerdì 21 maggio, ore 20 al Salone della Regina nel Castello di Moncalieri alla presenza di rappresentanti istituzionali e di Eric  Vassallo, responsabile Educazione del Gusto di Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta che parlerà del cibo “buono, pulito e giusto” declinato negli aspetti economici, educativi e sociali. Seguirà rinfresco. Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Per info sul programma www.gustomoncalieri.it e www.ascomotorino.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi