Digita una parola o una frase e premi Invio

Otto giornalisti al pellegrinaggio artusiano, che parte il 26 marzo

Ecco la prima iniziativa che caratterizzerà il “Centenario Artusiano”: il Pellegrinaggio Artusiano, impegnativa camminata in cinque giorni (24 chilometri al giorno di media…) tra Forlimpopoli e Firenze, i poli della esistenza di Pellegrino, “…forlimpopolese di nascita, fiorentino per la vita…” L’idea è venuta all’improvviso a Leonardo Romanelli, giornalista e critico enogastronomico fiorentino: “E se facessi il percorso tra Forlimpopoli a Firenze a piedi?”. Assoldati alcuni giornalisti curiosi ed appassionati, l’idea diventa progetto: partenza il 26 marzo – noblesse oblige – da Casa Artusi in Forlimpopoli, la prima sosta sarà a Castrocaro (Grand Hotel delle Terme), la seconda a Portico di Romagna (albergo ristorante “Al Vecchio Convento”). Il passaggio in Toscana, attraverso il valico del Muraglione, vede le due soste/tappa a San Godenzo (ristorante albergo “Agnoletti”) e Pontassieve (locanda “Toscani da Sempre”), per poi terminare (dopo una breve sosta al cimitero delle Porte Sante sulla tomba dell’Artusi) in Palazzo Vecchio a Firenze mercoledì 30 marzo, ricevuti – se sarà liberato da impegni – dal Sindaco Matteo Renzi

Ogni serata contempla una cena in tema artusiano, che sarà (ad esclusione della prima) aperta al pubblico, dove Romanelli tratteggerà la figura del famoso gastronomo romagnolo. Il binomio Romagna-Toscana sarà una costante del pellegrinaggio: i menù artusiani delle cene saranno rigorosamente “contaminati” ( in ogni menù, son inseriti prodotti e ricette di tradizione sia romagnola che toscana), così come i quattro vini di ogni cena rappresenteranno ambedue le regioni tanto amate da Artusi…

Il pellegrinaggio sul percorso Romagna-Toscana nel nome dell’Artusi … sarà anche immaginifico prototipo per promuovere e riproporre quel viaggio alla libera replica turistica: a piedi, in auto, in bici, in camper, in moto, a cavallo…!

I giornalisti partecipanti alla avventura transappenninica nel nome di Artusi, sono : Leonardo Romanelli (Firenze), Roy Berardi (Forlimpopoli, Romagna), Carlo Macchi (Firenze), Stefano Tesi (Siena), Serena Guidobaldi (Roma), Tommaso Chimenti (Firenze), Stefano Frassineti (Pontassieve), Valentina Castellano (Milano)

***

Leonardo Romanelli e Roy Berardi hanno curato nel 2005 la realizzazione del libro-guida “La Via Artusiana” (Aida Edizioni), promosso dal Comune di Forlimpopoli e dalla Comunità Montana della Montagna Fiorentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi