Digita una parola o una frase e premi Invio

All’ombra delle Apuane. Azienda Agricola Il Bardellino

Il clima di Soliera, nolente o volente, è influenzato da quello delle vicine Alpi Apuane.  Lo capisci se ti capita una mattina di risalire dalla costa fino a qua. Parti con un tepore quasi primaverile da quel lembo di costa toscana che confina con la Liguria e, risalendo  il Magra e poi  l’Aulella, ti trovi a Soliera che l’aria frizza ancora di tardo inverno e di aria di alta quota anche se ti trovi solo a 200 metri sul livello del mare. Qui in faccia alle propaggine nord delle montagne c’è l’azienda Il Bardellino di Andrea Miglioli.

L’agriturismo Il Bardellino si trova al centro di un antico podere un tempo proprietà dei conti Jacopetti Danesi,  offre il suggestivo panorama della parete nord delle cime più rappresentative: il Pizzo d’Uccello, il Pisanino ed il Monte Sagro. Alla stessa nobile famiglia Jacopetti, si deve la costruzione dell’antico oratorio del Bardellino, da farsi risalire ai primi anni del XVIII secolo, quando decisero di costruire la loro villa di campagna dotandola di un luogo di preghiera.

L’agriturismo oltre al pernottamento comprende anche l’attività di ristorazione che, ligia alla tradizione e alla ruralità del luogo, offre sempre piatti del territorio e prodotti aziendali di ottima fattura. Ma la nostra visita ha come scopo l’assaggio dei vini prodotti dall’azienda. Tratti dai vigneti che circondano il centro aziendale che si caratterizzano per la presenza di vitigni tradizionali quali l’albarola, la pollera, il vermentino nero , la durella e altri più geograficamente diffusi quali sangiovese, sauvignon blanc, merlot, cabernet sauvignon e syrah, i vini del Bardellino si connotano piacevolmente per la loro eleganza e freschezza, per la intensa nota aromatica e per una sapidità che sicuramente gli deriva dai terreni alluvionali e sassosi su cui si affondano le radici i vigneti.

L’Albarola si presenta di un chiaro giallo paglierino dai riflessi verdognoli. Il naso è davvero sorprendente per intensità e finezza, note fresche e agrumate di lime si accompagnano a note vegetali e floreali come foglie di pomodoro, salvia, fiori di pitosforo e ginestra in evidenza su un campo fiorito, intenso l’ananas in versione più di marmellata che fresco, sottofondo di miele. Al palato si rivela un vino snello molto beverino, la complessità dei sentori viene contenuta da una spiccata acidità per poi tornare nel retro olfattivo, il corpo un po’ esile regala comunque una buona persistenza. In definitiva un vino rinfrescante ottimo per la calda stagione.

Il Coriolano, taglio di syrah, merlot, cabernet sauvignon, sangiovese  e pollera, ha colori intensi e profondi con sfumature rosso porpora. Al naso è fruttato, ma soprattutto speziato e mentolato con note lievemente vanigliate e tostate. In bocca è scattante, con tannini eleganti e fini, nota fresca e finale persistente e con note di caffè e cioccolato. Vino interessante  e ben delineato che appare capace di affrontare un medio invecchiamento.

Una bella esperienza quindi questa “escursione enologica” nell’Azienda Agricola Il Bardellino e nella sua cucina degna della tradizione gastronomica del territorio.

Azienda Agricola Il Bardellino
Strada Provinciale Di Soliera, 8 – Località Bardellino
54013 Soliera (MS)
Tel. 0585 93304
www.ilbardellino.it

Degustazioni di Leonardo Mazzanti e Vincenzo Ramponi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi