Digita una parola o una frase e premi Invio

L’olio nuovo d’estate

Un evento unico, quello del prossimo 17 Giugno, che si svolgerà nella cittadina di Impruneta in provincia di Firenze, una delle culle dell’extravergine toscano, uno dei punti di riferimento più noti per le antiche tradizioni gastronomiche regionali.

Per la prima volta in Italia verrà presentato il progetto del Crio Olio suffragato da approfonditi studi realizzati dalle facoltà di Scienze Farmaceutiche e del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali, Polo Scientifico di Sesto Fiorentino. Creatore di questo progetto è Donato Creti, studioso del settore alimentare che dopo alcuni anni di studi e prove ha finalmente dato il via all’attuazione pratica del progetto Crio Olio Extravergine di Oliva.

Alla base del progetto una ristrettissima selezione di aziende toscane che hanno messo a disposizione il loro prodotto che, per essere gestito con il freddo doveva rispettare un certo disciplinare di produzione e particolari caratteristiche sensoriali. Parametri che vanno decisamente oltre l’eccellenza di questo grande prodotto che è l’extravergine. Il nome delle Aziende che hanno partecipato al progetto sarà reso noto durante la presentazione di venerdì 17. In Italia, l’argomento extravergine e tecnica del freddo era già stato affrontato in passato, ma forse troppo proiettato in ambito commerciale, non facendolo filtrare prima attraverso anni di studi e complesse analisi, come è stato per il Crio Olio.

Un olio extravergine d’oliva sempre pronto, integro in tutte le sue caratteristiche sensoriali, attraverso il quale l’utilizzatore potrà usufruire, in qualsiasi periodo dell’anno, della stessa e inalterata fragranza dell’olio appena franto. Un traguardo importante nella preservazione della qualità di un prodotto principe della cucina e dell’alimentazione nazionale.

La stampa è invitata a prendere parte alla conferenza di presentazione la quale avrà inizio alle ore 18.30 presso l’Auditorium del Ristorante Pruneto, in via della Croce, 39 a Impruneta – FI. Seguirà una cena-degustazione durante la quale sarà possibile degustare in anteprima i campioni dei primi Crio Oli realizzati. Aprirà i lavori Donato Creti, a seguire gli interventi della Prof.ssa Nadia Mulinacci del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche e successivamente del Prof. Luca Calamai del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali, entrambi docenti dell’Università di Firenze. Tutte presenti le aziende produttrici che hanno concorso con il proprio “Crio Olio”.

Già confermata anche la presenza di numerosi altri produttori, operatori e tecnici del settore alimentare, oleico e della ristorazione, con i quali verrà intavolata un discussione aperta ad ogni tipo di intervento, da quello più tecnico a quello più pratico, sull’utilizzo e diffusione di questa nuova filosofia. In tutto questo lavoro va sottolineata la grande disponibilità dell’amministrazione, Sindaco in testa, del Comune di Impruneta, la quale ha dato il massimo della disponibilità per dar vita a questa prima rassegna, dimostrando una notevole sensibilità nei confronti delle produzioni di qualità e della promozione del territorio in tutte le sue forme.

Per il pubblico sarà possibile assaggiare il Crio Olio sabato 18 e domenica 19 dalle 17.00 alle 20.00, sempre presso le strutture del Ristorante Pruneto, direttamente dai produttori che hanno preso parte al progetto ed alla presenza dello stesso Donato Creti che sarà a disposizione del pubblico per ulteriori spiegazioni e approfondimenti sull’argomento.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi