Digita una parola o una frase e premi Invio

12 novembre a Gorizia: Vini bianchi d’eccellenza

Cosa pensa dei vini bianchi italiani il mondo, dagli Stati Uniti al Regno Unito fino all’Asia?

A Gorizia si parla del futuro di un comparto fiore all’occhiello del Collio e di molte regioni italiane

Sabato 12 novembre –  h. 15.00  – Aula Magna Polo Universitario Via Alviano, 18 – Gorizia

Vini bianchi d’eccellenza: a Gorizia un summit internazionale di alto livello su export e turismo. Dopo anni in cui tutto pareva tinto di “rosso” è ora tempo di rivincita per l’enologia in bianco. E l’area scelta per parlare della situazione di questa fetta di mercato in forte crescita (il comparto secondo Assoenologi rappresenta il 55% del totale dei consumi, mentre i vini rossi e rosati sono scesi al 45%) non poteva che essere quella del Collio, fiore all’occhiello nella produzione dei vini bianchi di qualità.  L’incontro, cui parteciperanno alcuni protagonisti del settore, dal Regno Unito agli Usa, si terrà il 12 novembre, alle ore 15.00 presso l’aula magna del Polo Universitario di Gorizia in via Alviano 18. L’appuntamento è organizzato dal Consorzio Tutela vini Collio e Carso con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia.

Molti saranno gli spunti offerti dall’incontro, che vedrà anche la presenza di un ospite d’onore,  “The Wine Advocate” Antonio Galloni, rappresentante della critica più temuta del mondo anglosassone. Ad aprire l’incontro sarà Antonio Calò, presidente dell’Accademia della Vite e del Vino, che fornirà una panoramica dei vini bianchi italiani.

Crediamo sia importante parlare della situazione dei vini bianchi di eccellenza, bandiera per l’Italia, e pensiamo che l’incontro sia un’ottima occasione per fare “squadra” tra territori e denominazioni accomunate da un’identità forte. L’evento del 12 novembre è stato studiato per aiutare le imprese a capire meglio le logiche del mercato globale”, afferma Patrizia Felluga, presidente del Consorzio di Tutela Collio e Carso.

Seguirà il focus sul Regno Unito, assieme agli Stati Uniti uno dei mercati più promettenti, a cura di Philip Cayman (Wine Intelligence).  Durante l’evento si parlerà anche di strategie di promozione per affermare un comparto in costante ascesa. Il turismo è in questo senso certamente il mezzo migliore, come dimostreranno Paul Wagner di Balzac Consulting (California) e Mark Chandler di Lodi Grapewine Commission, che riporterà l’esempio del The Lodi Story. Non mancherà il parere del mercato grazie a Michèle Shah, giornalista ed esperta di mercati emergenti, e Gordon Palmateer, che spiegherà come far fronte ad alcune difficoltà pratiche come la logistica. A moderare l’incontro sarà Giorgio Dell’Orefice, giornalista de Il Sole24Ore.

L’incontro, aperto a giornalisti, operatori del settore e produttori, ha l’obiettivo di contribuire alla crescita di un comparto che si sta dimostrando in buona salute.

 

Per informazioni: Consorzio Tutela Vini Collio e Carso, tel +39 0481 630303

promozione@consorziocolliocarso.it

www.consorziocolliocarso.itwww.friulitopwhitewines.it

 

 

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi