Digita una parola o una frase e premi Invio

20 novembre a Caraglio: Aj a Caraj

Domenica 20 novembre ritorna Aj a Caraj – quando la festa sa di aglio, appuntamento ghiotto, aromatico e seducente che ruota attorno al nostro odoroso bulbillo.
Saranno presenti, oltre alle numerose bancarelle che esporranno le migliori produzioni orticole, tipiche, gastronomiche e letterarie inerenti al tema, gli stand dei coltivatori dell’aglio di Caraglio aderenti al Consorzio di tutela e un punto informativo a cura delle Comunità del cibo (una di queste riguarda proprio i suddetti coltivatori) della condotta Slow Food di Cuneo e le sue Valli.
Nell’ambito di questa nona edizione, che si svilupperà lungo la principale via Roma e la centralissima piazza don Ramazzina, verranno proposte degustazioni a tema come la gustosa Sopa ‘d Caraj (zuppa all’aglio di Caraglio), buona musica e l’esposizione di alcune, dimenticate, coltivazioni di un tempo. Accanto alla riproposizione visiva di produzioni di ortaggi “d’antan” ,oramai in piena fase di rivalorizzazione, come la patata Piatlina, la patata Ciarda (promosse da un’apposita associazione che ha sede a Monterosso Grana), la patata del Giari o del Bur, la lenticchia della Valle Grana, il porro di Montagna, la Melia del Re ecc., si potranno ammirare le coltivazioni
intraprese, a scopo sperimentale, in quest’annata agricola.
Ad esempio la patata dolce o americana o batata (già coltivata un secolo fa in Piemonte e ora ridotta a piccole ma interessanti realtà italiane come il Veneto e il Lazio), il fagiolo bombonin (il vero fagiolo utilizzato, un tempo, nella preparazione dell’ola cuneese), il fagiolo Reginotto della Vallera (il fagiolo nano coltivato, in periodo remoti, tra le file del mais), il Barbarià (antica produzione locale seguendo l’intelligente tecnica della semina mista grano-segale) e il Söfran, lo zafferano (presente come produzione locale già nel medioevo, citato e premiato nell’esposizione provinciale del 1870 per merito del suo produttore,il caragliese sig. Adamo).
Insomma, questa festa, sarà un interessante momento che ci saprà ingolosire e incuriosire con profumi, colori, sapori di ieri e di oggi.

La manifestazione è organizzata dall’associazione Insieme per Caraglio, la Confraternita dell’aglio di Caraglio e il Consorzio dell’aglio di Caraglio.

Orario 09.00-18.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi