Digita una parola o una frase e premi Invio

13/1-17/2 in Valle d’Aosta: Saveurs en Musique

Alla scoperta della Valle d’Aosta, uno degli ultimi paradisi incontaminati dell’enogastronomia, con la kermesse Saveurs en Musique

Dal 13 gennaio al 17 febbraio, cinque venerdì di cucina, vino, musica e territori narrati da un’attrice. La manifestazione riprenderà poi in estate con altri sette appuntamenti. Ecco tutta la magia di una regione dalle tradizioni millenarie.

La conosciamo tutti per il Monte Bianco, il Cervino, il Monte Rosa e il Gran Paradiso, ma la verità è che in Valle d’Aosta ci sono molti altri tesori da scoprire. Pochi sanno, ad esempio, che in quella che è la regione più piccola d’Italia ci sono oltre cento castelli disseminati su tutto il territorio, dal fascino ancestrale e dal valore storico senza eguali. E che dire, poi, dei vini, delle ricette tradizionali e dei prodotti tipici? Oltre al Lardo d’Arnad e alla Fontina – unici gioielli locali arcinoti anche fuori dai confini regionali – c’è, in effetti, molto di più. L’occasione giusta per scoprirla? Saveurs en Musique, la rassegna culinaria, narrativa e musicale che disegna un tour enogastronomico e culturale davvero da non perdere per iniziare ad assaggiare un pezzo di Valle d’Aosta. E vi conquisterà.

Dal 13 gennaio al 17 febbraio, ogni venerdì con inizio alle 20.30, in alcuni ristoranti che hanno ottenuto il contrassegno di qualità “Saveurs du Val d’Aoste” andranno in scena menù ad hoc che porteranno all’attenzione alcune tra le ricette più tipiche della tradizione, condite con un pizzico di creatività e con alcuni dei più buoni prodotti dell’agroalimentare artigianale valdostano. In abbinamento, i vini locali – frutto di una viticoltura di montagna tanto antica quanto estrema – le cui caratteristiche saranno illustrate da un esperto enologo o sommelier. Il tutto accompagnato da intermezzi di musica e di storie: brani rivisitati della musica tradizionale valdostana e monologhi teatrali che raccontano la magia di luoghi e sapori di questa piccola terra incantata. La quota di partecipazione di ogni serata è di 40 euro (tutto compreso).

Ogni venerdì sarà affrontato un tema differente tra salumi, frutta, patata, erbe aromatiche e miele.

Saveurs en Musique proseguirà poi anche in estate, dal 6 luglio al 31 agosto, con altri sette appuntamenti che consentiranno così di continuare il tour enogastronomico alla scoperta di altre produzioni tipiche e ricette regionali. Sarà questa l’occasione per conoscere e gustare i formaggi vaccini, i formaggi caprini, gli ortaggi, i piccoli frutti, il pane e i dolci e la carne valdostana.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi