Digita una parola o una frase e premi Invio

16 dicembre a Signa (FI): Eccellenza di Toscana

ECCELLENZA DI TOSCANA, CONTO ALLA ROVESCIA PER L’EVENTO TARGATO AIS A VILLA CASTELLETTI DI SIGNA

UNA TAVOLA ROTONDA SULLA FIGURA DEL SOMMELIER E LA CONSEGNA DEL “PREMIO DINO CASINI” FARANNO DA CORNICE ALLA DEGUSTAZIONE DI OLTRE 330 ETICHETTE DEL GRANDUCATO PREMIATE CON 4 E 5 GRAPPOLI DALLA GUIDA BIBENDA 2013

La dodicesima edizione di Eccellenza di Toscana, l’esclusiva degustazione organizzata da AIS Toscana che raccoglie in un unico, suggestivo evento, i migliori vini di Toscana che hanno ottenuto nella Guida Bibenda 2013 i 4 e 5 grappoli ovvero i punteggi più alti, sta per iniziare: domenica 16 dicembre l’appuntamento è a Villa Castelletti a Signa – location di grande charme per questo evento che richiama ogni anno migliaia di visitatori e winelovers – dalle 10 alle 19 con ingresso a 15€ (gratuito per i soci AIS con cauzione bicchiere) che comprende la degustazione libera e la possibilità di partecipare a tre occasioni di approfondimento, alle ore 11.00, 14.00 e 15.30 aperte al pubblico e a corsisti di primo livello – dedicate al Sangiovese, ai grandi bianchi toscani e ai vitigni alloctoni e “l’Altra Toscana” ovvero la grande qualità dei vini della Costa – con l’obiettivo di invitare i sommelier ad aggiornarsi continuamente e gli enoappassionati ad avvicinarsi ai corsi AIS.

Le etichette in degustazione saranno in tutto 336, di cui ben 86 premiate con i cinque grappoli e 250 con i quattro grappoli: tra loro, grandi vini rossi come il Bolgheri e il Brunello di Montalcino, il Chianti Classico, il Chianti Rufina, il Rosso di Montalcino, il Syrah o il Vino Nobile di Montepulciano ma anche virtuosi bianchi come la Vernaccia di San Gimignano e morbidi vinsanti.

Le degustazioni, comunque, non rappresentano l’unico evento della giornata: alle 17.30 si terrà infatti la tavola rotonda “Il nostro futuro: la figura del sommelier, uno strumento di marketing e comunicazione”, momento di confronto fortemente voluto dal Presidente di AIS Toscana Osvaldo Baroncelli per contribuire all’accrescimento di una sensibilità al ruolo dei sommelier da parte dei produttori e della ristorazione, dove oggi più che mai gli stessi sommelier offrono una professionalità complessa e completa. Interverranno il Direttore del Consorzio Tutela Vini Carmignano Realmo Cavalieri, il Presidente della Strada del Vino di Arezzo Cristiano Cini, il titolare del Ristorante Tirabusciò di Bibbiena Alberto Degli Innocenti, la produttrice di Brunello di Montalcino Donatella Cinelli Colombini e l’enologa Barbara Tamburini che, al termine della tavola rotonda, riceverà il “Premio Dino Casini – Una vita per l’AIS Toscana”. Prima della premiazione però, saranno illustrati i moduli formativi con il Responsabile Didattico AIS Toscana Massimo Castellani, mentre le conclusioni della tavola rotonda saranno affidate a Roberto Bellini, Vicepresidente nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Marzia Morganti Tempestini, direttrice della rivista Sommelier Toscana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi