Digita una parola o una frase e premi Invio

La nuova politica comune europea 2014-2020, convegno a Firenze

Firenze – L’Accademia dei Georgofili ospita, martedì 29 gennaio alle 15.30, il seminario sui nuovi scenari della Politica Agricola Europea e in Italia “La Nuova Politica Agricola Comune 2014 – 2020”, un importante momento di riflessione e di analisi sull’impatto della riforma della politica agricola comune per il periodo 2014-2020, già in fase di avanzata definizione.

Il Seminario, organizzato in collaborazione con la Fondazione Arare e con il contributo di Agriventure, si avvarrà del contributo di illustri esperti del settore che dibatteranno e analizzeranno il cambiamento che si pone davanti a noi, soprattutto in relazione alle conseguenze che la nuova politica agraria comune avrà sulle scelte strategiche delle imprese agricole italiane.

Aprirà il convegno il Presidente dell‘Accademia dei Georgofili, Franco Scaramuzzi a cui seguiranno gli interventi di: Vito Bianco Presidente Fondazione ARARE, Antonio Gambetta Vianna, Comm. Agricoltura Regione Toscana, Denis Pantini, Resp. Area Agric. e Industria Alim. Nomisma, Vincenzo Lenucci, Resp. Area Econ. e Centro Studi Confagricoltura, Giuseppe Blasi, Capo Dip. Pol. Internazionali MIPAAF, Gianni Bonini, Delegato Italiano al CIHEAM.

Le conclusioni dei lavori spetteranno a Federico Vecchioni, Presidente di Agriventure.

Saranno presenti oltre 200 imprenditori interessati ad approfondire le tematiche che la Riforma Agraria Comune pone nel prossimo futuro. Il ridimensionamento del budget a disposizione e una diversa filosofia redistributiva delle risorse comunitarie, si tradurranno, necessariamente, in una rielaborazione della politica agricola italiana che vedrà sempre più affermarsi i connotati di professionalità e la predisposizione di progetti a forte contenuto innovativo in stretta connessione con gli altri fattori della filiera nazionale.

L’Avvocato Vito Bianco, direttore della Fondazione Arare evidenzia le motivazioni del seminario: “L’incontro, programmato in una sede autorevole e prestigiosa quale è l’Accademia dei Georgofili, cade a poche ore di distanza dalla conclusione del Consiglio dei Ministri agricoli dell’Unione Europea, riunitosi per dibattere gli aspetti più controversi della riforma della politica agricola comune per il periodo 2014-2020” e prosegue “L’obiettivo della giornata, è quello di proporre un approfondimento, con gli esperti più qualificati, sui riflessi pratici e sull’impatto che la nuova regolamentazione comunitaria potrà avere sia nelle scelte aziendali che nella programmazione produttiva delle imprese agricole nel nostro Paese, nella prospettiva più ampia dei mercati internazionali .In una congiuntura particolarmente critica e prolungata per l’economia agricola italiana, è indispensabile individuare da subito strategie e strumenti in grado di contrastare la recessione, difendere i redditi degli agricoltori, dare nuovo impulso alle esigenze di competitività del prodotto nazionale”.Questo convegno dunque si pone l’obiettivo di dare subito risposte pratiche e tangibili agli operatori del settore, analizzando l’impatto reale che la riforma avrà in tempi molto vicini.

FONDAZIONE ARARE

La Fondazione Arare ha come sua mission quella di determinare un più realistico approccio nel settore dell’agricoltura, in particolare le tematiche che avvolgono e coinvolgono la gestione del bene terra, le sue attuali dimensioni ed il suo futuro, hanno bisogno non solo di continuo adattamento ed aggiornamento ma hanno necessità soprattutto di più stretti confronti e collegamenti. Si costruisce una rete “interculturale” all’interno della quale si abbattono i diaframmi che possono rendere ardua o parziale la comunicazione tra vari soggetti ,la Fondazione dunque vuole essere una “stanza di compensazione” ed elevato contenuto qualitativo nella quale siano stimolati gli apporti costruttivi ai più alti livelli per poter contribuire attivamente e liberamente a superare le incertezze caratteristiche di questi tempi. L’obiettivo di fondo non potrà che essere quello di formulare progetti “politici” dinamici sui quali convenire e sui quali adattare decisioni e comportamenti che offrano alla collettività nuove opportunità di ordinato sviluppo e benessere. La Fondazione promuove la cultura del rispetto e delle responsabilità verso la terra favorendo la diffusione di valori etici, economici, scientifici e culturali afferenti il mondo dell’agricoltura in tutte le sue articolazioni.

AGRIVENTURE

Agriventure è la società del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al settore agroalimentare, agroindustriale e agroenergetico. Agriventure è una realtà specialistica che opera sul territorio per comprendere e rispondere alle necessità e ai bisogni delle imprese che operano nelle diverse fasi delle filiere.Ha il compito di creare valore aggiunto per i clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo attraverso delle soluzioni efficaci e innovative, in risposta alle articolate esigenze finanziarie del settore, sostenendo gli investimenti strategici e promuovendo i progetti imprenditoriali di filiera innovativi.
Agriventure svolge attività di ricerca e analisi delle filiere agroalimentari, coordina i rapporti con le Istituzioni e le Associazioni di categoria, fornisce assistenza specialistica nelle operazioni di finanza strutturata e straordinaria, fornendo anche un supporto nell’individuazione degli strumenti Giuridici, societari e finanziari più adeguati.

Agriventure opera attraverso una struttura centrale, che ha sede a Firenze, e una rete di consulenti su tutto il territorio nazionale e che operano in stretto contatto con tutte le Filiali delle Banche del Gruppo Intesa Sanpaolo per fornire soluzioni concrete in risposta alle specifiche esigenze delle imprese delle filiere dell’agribusiness.

Contatti:

FONDAZIONE ARARE
Piazza Cavour, 19
00193 Roma
Tel. +39 (06) 36096060
Fax +39 (06) 36096065
E-mail: segreteria@fondazionearare.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi