Digita una parola o una frase e premi Invio

Terre di Toscana, un evento meraviglioso

DSCN0510 copyI numeri ci rendono molto felici: quasi 3000 visitatori nelle due giornate, metà dei quali operatori professionali, è un risultato da sogno, il sogno che si è avverato.

In questa sesta edizione di Terre di Toscana è andato tutto bene e non poteva andare meglio. La “macchina” ha funzionato a meraviglia, e qualche  ringraziamento è assolutamente doveroso farlo. All’UNA Hotel Versilia intanto, che oltre ad essere un posto molto bello ci dimostra sempre un personale di altissima professionalità, su cui fare sicuro affidamento. Ai docenti e agli allievi dell’Istituto Alberghiero Marconi di Viareggio, sempre attenti e disponibili con i loro volti puliti, capaci di offrire un servizio puntuale e maniacale, sui quali potremo ben riporre le nostre speranze per il futuro della ristorazione e dell’accoglienza italiana. Ai bravissimi sommelier della delegazione Fisar Versilia, davvero insostituibili, e agli amici della Bottiglieria Lucchesi di Viareggio, senza il cui supporto logistico di magazzinaggio e smistamento vini saremmo (quasi) perduti.

DSCN0520Una macchina che è andata quasi da sola; l’esigenza di un controllo attento non ha mai monopolizzato le nostre energie, e così dopo esserci sentiti per un attimo spaesati, abbiamo iniziato ad osservare.

Abbiamo osservato che Terre di Toscana è un evento bello perché bello è il suo pubblico. Si vedono volti sorridenti, allegri ma non esagitati, diremmo rilassati, spesso riflessivi. Si osservano scambi di idee e di pensieri, fatti magari guardando il catalogo, per confrontare vini e territori.

I produttori comprendono subito di avere a che fare con persone interessate, spesso già erudite, comunque sempre curiose, che vogliono essere coinvolte e al contempo coinvolgere gli interlocutori con dubbi e riflessioni.

DSCN0463Ed è così che si instaura una sinergia positiva, in cui chi sta dietro al tavolo stimola chi sta davanti e viceversa, in un feedback assolutamente (pro)positivo. Osservando, viene quasi da pensare che Terre di Toscana sia ormai diventato un must, l’incontro consapevole di una comunità della quale siamo orgogliosi e che intende rimanere aggiornata  – comparando e valutando – su quanto di meglio i tanti territori di questa regione sono in grado di esprimere. Una comunità di appassionati di vino alla quale si è ufficialmente affiancata quella degli appassionati di gastronomia, a giudicare dal successo, definitivo, dei seminari di Golosizia, l’invenzione del nostro amico e collaboratore Claudio Mollo, che ha selezionato anche quest’anno ottimi chef e maestri nella comunicazione del gusto a tavola.

DSCN0467Sono tempi duri, questi qua. Tempi in cui chi continua a promuovere  il proprio lavoro lo fa con un indubbio sacrificio. Ma è così, a parer nostro, che si costruisce il nuovo humus per un futuro di ripresa che speriamo venga aiutato da politiche meno dissennate di quelle viste fin qui, e le due giornate di sole che hanno accolto Terre di Toscana, dopo un inverno freddo e pieno di incertezze, hanno figurato un qualche cosa di liberatorio, che vogliamo leggere come un rompete le righe rispetto a paure e pessimismi. Di questa lungimiranza ringraziamo i produttori, che anche quest’anno hanno accettato il nostro invito, dai quali incassiamo lusingati i complimenti unanimi che ci hanno fatto, così come incasseremo di buon grado ogni spunto di critica o di riflessione che possa servire a migliorarci.

A loro, e al nostro affezionato pubblico, diamo appuntamento al prossimo anno. Perché Terre di Toscana tornerà. Eccome se tornerà….

galleria fotografica

 

 

 

5 Comments

  • José Pellegrini ha detto:

    Rimane il rimpianto che la Tenuta Rubbia al colle rimanga esclusa , anche se quest’anno ci sono state nuove entry. Rimane anche il dispiacere di non capire le motivazioni del disinteresse di Aquabona per l’Arcipelago.Chissà, forse verrà un giorno….

    Buon lavoro e complimenti. Josè Pellegrini

  • Enoteca Le Delizie di Bacco Genova ha detto:

    Gran bella manifestazione, organizzata in modo eccellente in un bel contesto.
    Sicuramente tornero, complimenti anche ai produttori tutti molto validi

  • Franca ha detto:

    Grazie a tutti dell’ottimo lavoro.
    All’anno prossimo e grazie Fernando!

  • BURRONI ha detto:

    VOGLIO ESPRIMERE COME SEMPRE I MIEI COMPLIMENTI PER LA BELLISSIMA MANIFESTAZIONE E TUTTO IL CONTORNO AD ESSA LEGATA ED UN RINGRAZIAMENTO PERCHE’ BISOGNA ESSERE TUTTI ORGOGLIOSI DI AVERE UN EVENTO COSI’ IMPORTANTE.
    PERMETTETEMI UN “PICCOLO APPUNTO” SU GOLOSIZIA, ANCHE SE NE HA PARLATO IL SIGNOR MOLLO DURANTE UN EVENTO DELLA DOMENICA POMERIGGIO: NON SI PUO’ ASSISTERE ALLA PREPARAZIONE E DEGUSTARE I MAGNIFICI PIATTI ACCOMPAGNATI DA UNO SQUALLIDO BICCHIERE DI ACQUA ! HO AVUTO MODO DI SENTIRE ANCHE MOLTE ALTRE PERSONE CHE ASSISTEVANO, LAMENTARSI DI QUESTO (CON TUTTO IL VINO CHE VIENE PRESENTATO E LA POSSIBILITA’ DEL SERVIZIO DA PARTE DELLA FISAR, CREDO SAREBBE MEGLIO ABBINARE UN BEL CALICE DI VINO)
    SALUTI A TUTTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi