Digita una parola o una frase e premi Invio

Pietrasanta Vini d’Autore – Terre d’Italia: ecco i protagonisti (non ancora tutti, per la verità)!

chiostro2Ebbene sì, un nuovo grande evento enogastronomico ci aspetta, vi aspetta fra poco più di un mese. A Pietrasanta, nel cuore del centro storico di questo borgo della Versilia con la vocazione per l’arte, ad un passo dal mare, e che già anni fa fu la sede di un glorioso “premio Ais” che tanti (noi per primi) ricordano con nostalgia, nasce il 19 e 20 maggio un appuntamento che vi invitiamo a mettere in agenda per questo e per i prossimi anni. Si chiama Pietrasanta Vini d’Autore.

Ma perché Pietrasanta Vini d’Autore? I successi di sei edizioni di Terre di Toscana ci hanno invitato ad abbandonare incertezze e timidezze e a costruire le “nostre” Terre d’Italia: ossia costruire un evento che desse un’idea quanto più fedele possibile della ricchezza della viticoltura del nostro Paese. Un evento non dispersivo, scevro da gigantismi che mal si conciliano con l’”ascolto” del vino, a dimensione di degustatore ed appassionato, curato nei dettagli come ci sforziamo di fare nel nostro appuntamento di Marzo.

Non è facile delineare un paesaggio italiano del vino. La nostra è la Nazione più complicata da questo punto di vista, sia nello spazio che nel tempo, perché è lungi dall’aver raggiunto un suo equilibrio statico, e nuovi territori emergono ogni anno. Questa prima edizione, fondativa, sarà già molto rappresentativa. E sempre più esaustiva diventerà in futuro, questo il nostro impegno, con una condizione: che dietro al vino sui tavoli sotto il Chiostro di Sant’Agostino ci sia sempre un pensiero, un carattere, una specificità, una tradizione rispettata e interpretata. Insomma, che il vino sia d’autore.

PvAWebA Pietrasanta, non sarebbe potuto essere altrimenti, ci saranno le grandi Langhe; poi ci sarà la Liguria dei Colli di Luni, della Riviera del Pigato e del Rossese di Dolceacqua. Ci saranno i grandi bianchi (ma anche i rossi) di Collio ed Isonzo, di Trentino ed Alto Adige. Le bollicine di Franciacorta, la Sicilia dell’Etna, i grandi vignaioli d’Abruzzo, il mosaico veneto della Valpolicella, del Soave, del Lugana, del Prosecco e dei Colli Euganei. La grande terra irpina, la Puglia dei nomi storici e delle nuove stelle, il Vulture lucano e la Sardegna del Vermentino e del Cannonau, l’Emilia del Lambrusco (d’autore!) e la Romagna del Sangiovese. E, naturalmente, un tocco di Toscana, per chi avesse nostalgia delle nostre “Terre” di marzo.

Qui di seguito l’elenco dei partecipanti nel dettaglio. Ma attenzione… andate spesso a visitare  il sito www.pietrasantavini.it, la pagina facebook e su twitter, perché ci saranno presto grandi sorprese… E arrivederci a Pietrasanta, il 19 e 20 maggio.

 I vignaioli di Pietrasanta Vini d’Autore-Terre d’Italia (elenco non ancora definitivo!)

Agricole Vallone (Puglia/Salento), Alberto Longo (Puglia), Arrigoni (Liguria-Colli di Luni/Toscana-San Gimignano), Bellavista (Lombardia-Franciacorta), Bruna (Liguria-Riviera di Ponente), Ca’ dei Frati (Lombardia-Lugana), Cantina Colterenzio (Alto Adige-Oltradige), Cantina della Volta (Emilia), Cantine di Marzo (Campania- Irpinia), Casale della Ioria ( Lazio – Piglio), Castello di Neive (Piemonte-Langhe), Cataldi Madonna (Abruzzo), Comm. G.B. Burlotto (Piemonte-Langhe), Contadi Castaldi (Lombardia-Franciacorta), Cottanera (Sicilia-Etna), Drius (Friuli-Collio/Isonzo), Elio Grasso (Piemonte-Langhe), Ettore Germano (Piemonte-Langhe), Falkenstein (Alto Adige-Val Venosta), Fattoria di Magliano (Toscana-Maremma), Fratelli Adriano (Piemonte-Langhe), Giacomelli (Liguria-Colli di Luni), Gini (Veneto-Soave), Grifalco (Basilicata-Vulture), Hartmann Donà (Alto Adige-Terlano), Il Carpino (Friuli-Collio), Il Mosnel (Lombardia-Franciacorta), Kà Manciné (Liguria-Riviera di Ponente), Kellerei Kaltern Caldaro (Alto Adige-Lago di Caldaro), La Pietra del Focolare (Liguria-Colli di Luni), Le Due Terre (Friuli), Manni Nössing (Alto Adige-Valle d’Isarco), Masciarelli (Abruzzo), Mura (Sardegna), Peter Dipoli (Alto Adige), Petra (Toscana-Val di Cornia), Pietroso (Toscana-Montalcino), Poggio al Tesoro (Toscana-Bolgheri), Poggio San Polo (Toscana-Montalcino), Pojer & Sandri (Trentino), Prà Graziano (Veneto-Soave/Valpolicella), Roagna (Piemonte-Langhe), Ronco del Gelso (Friuli-Isonzo), Ruffino (Toscana), Ruggeri (Veneto-Valdobbiadene), Sobrero (Piemonte-Langhe), Solaria – Patrizia Cencioni (Toscana-Montalcino), Tenuta di Aglaea-Tenuta delle Macchie (Paolo Caciorgna) (Sicilia-Etna/Toscana), Tenuta La Badiola (Toscana-Maremma), Tenuta Pertinello (Romagna), Tenuta Ponte (Campania-Irpinia), Tenute Cisa Asinari Marchesi di Gresy (Piemonte-Langhe), Tiefenbrunner (Alto Adige-Cortaccia), Torre dei Beati (Abruzzo), Vajra – G.D. Vajra (Piemonte-Langhe), Venica & Venica (Friuli-Collio), Vignalta (Veneto-Colli Euganei)

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi