Digita una parola o una frase e premi Invio

15 febbraio a Verona: Cara Giulietta

LA CANTINA GERARDO CESARI INSIEME AL CLUB DI GIULIETTA PER PREMIARE LE LETTERE PIÙ ROMANTICHE

Premio “Cara Giulietta…”, Sabato 15 febbraio 2014, ore 17.00 – Casa di Giulietta, Verona

Mancano pochi giorni all’appuntamento più romantico dell’anno. Sabato 15 febbraio alle ore 17.00 presso la Casa di Giulietta, torna infatti “Cara Giulietta…”, premio organizzato dal Club di Giulietta in collaborazione con la Cantina Gerardo Cesari di Cavaion Veronese, dedicato alle più belle parole d’amore. Un appuntamento unico nel suo genere perché vi si partecipa semplicemente scrivendo una lettera d’amore indirizzata a Giulietta. Non un premio letterario ma un riconoscimento simbolico dedicato a tutti coloro i quali decidono  di affidare i propri pensieri a carta e penna, raccontando con spontaneità la propria passione.

Ed è proprio la passione ciò che la Cantina Gerardo Cesari ed il Club di Giulietta hanno in comune:  il sentimento d’amore più puro, simboleggiato dalla figura di Giulietta, unito alla grande passione per il territorio e la cultura veronese, rappresentata dai vini Gerardo Cesari, che sono oggi i vini ufficiali del Club di Giulietta.

Gli autori delle tre lettere più belle dell’edizione 2014 del premio “Cara Giulietta…” riceveranno infatti come premio una magnum di Amarone Bosan, il vino simbolo della cantina di Cavaion Veronese,

Così come le lettere sono vergate a mano, con attenzione e cura ai dettagli, così l’Amarone Bosan rivela infatti l’impegno che la Gerardo Cesari mette nella realizzazione dei propri vini, prodotti  che raccontano la cultura enologica del territorio, la tradizione della Valpolicella e la passione per il proprio lavoro.

“Cara Giulietta…”: i premiati dell’edizione 2014

In questa edizione verranno premiate tre lettere scelte tra le innumerevoli storie d’amore che giungono al Club di Giulietta da ogni parte del mondo.

Annika verrà dal Sud Africa per raccontare la sua meravigliosa seppur difficile storia d’amore “in bianco e nero” con il marito Paul.

La giovanissima Sara dalla Spagna, di origini cinesi, esprime tutta la dolcezza e i timori di un’adolescente che ancora non conosce l’amore e chiede a Giulietta conforto.

L’italiana Caterina scrive una lettera molto significativa, a tratti piena di humor, sulle grandi aspettative, i dubbi e le certezze di un’anima romantica di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi