Digita una parola o una frase e premi Invio

Pietrasanta Vini d’Autore: ecco i (grandi) vini che vi aspettano

pietrasanta vini d'autoreIl vino una volta era pragmatico nutrimento, poi è progressivamente divenuto un piacere per il palato, ammantandosi di immateriale consistenza lirica e alimentando da par suo l’immaginario collettivo. Forse, ad un certo punto della storia, è diventato fin troppo autoreferenziale, mentre oggi possiamo dire che è di nuovo in equilibrio come una componente fondamentale dell’enogastronomia, insostituibile compagno della cucina e della tavola. Ma il vino, si sa, è capace di rimandare come pochi altri a contesti, storie, gesti e persone.

Per questo siamo particolarmente felici di essere riusciti a radunare anche quest’anno una bellissima squadra di produttori provenienti da tutta Italia. Che saranno lì, nel chiostro della Chiesa di Sant’Agostino, a due passi dal Duomo di Pietrasanta, vivacissimo borgo della Versilia ispirato dall’arte e da una sentita vocazione per l’accoglienza e l’enogastronomia, per parlarvi, spiegarvi e farvi provare le tante espressioni del vigneto Italia. E siamo pure orgogliosi, naturalmente, di un elenco dei vini siffatto: l’elenco sta in questa pagina del sito dedicato all’evento. Rileggendo con attenzione nomi ed etichette, siamo altrettanto orgogliosi delle new entry e delle conferme.

E siamo sicuramente felici che, entrando nel chiostro, i nostri amici appassionati e gli operatori potranno incontrare i rappresentanti di tanti territori diversi, di tante “culture”, di tanti modi di fare vino. A partire dalla Val d’Aosta (un gran bell’esordio) per terminare sulle pendici dell’Etna (due vertici del territorio a rappresentarle), passando per le bollicine italiane di Franciacorta e Trentino (campioni ed outsider come non mai quest’anno), ma anche dell’Oltrepò Pavese e del Prosecco; le colonne del grande vino bianco italiano, ossia il Friuli e l’Alto Adige nelle rispettive sfaccettature, ma anche i sorprendenti Greco e Fiano campani, i Soave  e i Pigato,  i Vermentino della Liguria, della Toscana e della Sardegna. E poi i grandi rossi di Langa (parterre incredibile) e dell’Alto Piemonte (Gattinara rappresentata alla grande). E quelli, immancabili, di Toscana. E infine l’amatissimo Lambrusco (quando è d’autore!), l’Amarone della Valpolicella, il nero d’Avola proveniente dai prezioni cru di Pachino, nel ragusano.

DSCN0977Vi aspettiamo in tanti, il 18 e 19 maggio. Perché l’arte, la cultura e la gioia di vivere insite nella storia e nell’avventura del grande vino italiano saranno di casa a Pietrasanta.

Pietrasanta Vini d’Autore-Terre d’Italia, II edizione.
www.pietrasantavini.it
I vini e i vignaioli
http://www.pietrasantavini.it/vini-e-vignaioli-2014/

Luoghi, orari ed informazioni

Chiostro di Sant’Agostino – Piazza Duomo – Pietrasanta (LU)

domenica 18 maggio: ore 11,30-19,30
lunedì 19 maggio: ore 11,30-18,30
Ingresso €20, ridotto (€15) per i soci AIS, FISAR, ONAV, SLOW FOOD, TOURING
e abbonati al notiziario de L’AcquaBuona

L’ingresso dà diritto alla degustazione di tutte le etichette presenti

Per informazioni e accrediti: info@acquabuona.it – tel. 335.6814021 – 328.6486660
Seguiteci su Facebook e su Twitter!

 

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi