Digita una parola o una frase e premi Invio

Terre di Toscana, 1-2 marzo: i vini ed i vignaioli. Per l’ottava volta, un impressionante parterre!

volto_scritta_web15Come di certo saprete già, Terre di Toscana, il nostro evento dedicato ai vini toscani, torna per l’ottava volta l’1 e 2 marzo, sempre all’Una Hotel di Lido di Camaiore. Con il biglietto d’ingresso (25 euro intero, 20 ridotto per i soci delle associazioni Sommelier, GoWine, Slow Food e Touring Club) si potranno degustare oltre 600 etichette dei 130 produttori personalmente presenti per spiegarli e per condividerne le emozioni. Saranno dunque due giorni fantastici, pieni di entusiasmo e di gran bei vini.

Ed eccolo, pubblicato sul sito dedicato all’evento terreditoscana.info, l’elenco dei VINI e dei VIGNAIOLI che troverete alla ottava edizione di Terre di Toscana, l’1 e 2 marzo prossimi. E si tratta ancora una volta di un grande anno (o di una grande annata…) per Terre di Toscana!

L’ELENCO DI VINI E VIGNAIOLI

HERE THE LIST OF THE WINES AND PRODUCERS
(ENGLISH VERSION)

terre-di-toscana-ridIl parterre, come potete vedere, abbisogna di pochi commenti:  impressionante per varietà, profondità e qualità. Una proposta che mette in campo pressoché tutte le etichette di punta di ogni cantina, in molti casi autentici portavoce della Toscana enoica che conta. Tutti i territori più affermati, vecchi e nuovi, sono presenti: da nord a sud, da ovest a est, dai confini con la Liguria ai colli meridionali grossetani; dalla costa toscana all’entroterra pedemontano aretino e fiorentino: un incrocio miracoloso per le direttrici imprescindibili del vino d’autore.

E, nel dettaglio, immancabile sarà l’ampia rappresentanza proveniente dalla triade “classica” della toscanità: Montalcino, Chianti Classico, Montepulciano. E poi , incarnata dalla costa di Bolgheri e dalla Val di Cornia, dalla Maremma e dal Montecucco grossetano; e ancora: San Gimignano e Carmignano, le Colline Lucchesi e quelle Pisane. Ad impreziosire il tessuto, autentiche perle provenienti da distretti emergenti e già molto interessanti come Garfagnana, Versilia, Lunigiana, Mugello e CasentinoLast but not least, le migliori espressioni dal Chianti senese e fiorentino, dall’Orcia e da Cortona, con la chicca finale della viticoltura “isolana” dell’Isola del Giglio.

tdt-pubblico-ridSi incroceranno anche quest’anno stili, filosofie ed intendimenti diversi, a tracciare un disegno esauriente di ciò che bolle in pentola, o meglio nei tini, della vitivinicoltura toscana di qualità. Moltissime le produzioni certificate biologiche, molte le “diramazioni” biodinamiche. Ma non solo: aldilà dei marchi o delle etichette, la sensazione netta di trovarci di fronte ad un parterre che ha pochi eguali, una vera e propria riunione del vino toscano con i partecipanti tutti insieme, tutti lì, personalmente presenti, ad aspettarvi.

E saranno proprio loro, i produttori, con le parole e i gesti, la spina dorsale di una manifestazione divenuta nel tempo un ineludibile appuntamento per ogni appassionato e per ogni operatore che muova ancora dalla curiosità la propria progettualità, il proprio spirito di ricerca e la propria selezione. Per cercare conferme o per tentare altre strade, magari le meno battute, ma non per questo le meno attraenti.

Accanto, negli spazi di Golosizia, nei pomeriggi di domenica e lunedì, chef di caratura internazionale ci faranno capire cosa pensano del sempre mutevole panorama della cucina e della gastronomia nazionale, tenuto sempre vivo dalla sempre feconda tensione tra tradizione ed innovazione. E, naturalmente, metteranno mano ai fornelli, per farci capire operativamente, con esempi concreti. 

Terre di Toscana 2015 è tutto questo e anche molto di più: dettagli, protagonisti, programma, gastronomia d’autore, show cooking e offerte speciali di ospitalità le troverete nel sito dedicato: www.terreditoscana.info, al quale vi rimandiamo. Aggiornamenti continui, poi, su facebook e twitter (@terreditoscana)

Perciò vi aspettiamo l’1 e 2 marzo, all’UNA HOTEL sul lungomare di Lido Camaiore, in Versilia. Per emozionarci, tutti insieme, di fronte ad un racconto. O di fronte ad un bicchiere di vino, che dalla terra punti dritto al cuore.

Per informazioni e accrediti operatori, scrivete ad info@acquabuona.it

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi