Castellani “conquista il red carpet” del 68^ Festival di Cannes

Di • 12 mag 2015 • Rubrica: Da vedere e da sapere, Le aziende informano
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Una presenza che dà lustro al vino italiano ed alla continua ricerca sui campi dell’innovazione e della sostenibilità che hanno fatto dell’azienda Castellani di Pontedera un punto di riferimento nel panorama vinicolo nazionale. Con il marchio di vini biologici ZioBaffa, infatti, l’azienda toscana sarà lo sponsor vino del padiglione americano (sicuramente tra i più gettonati al Festival) insieme a Coca Cola, Delta Airlines, Lenovo, New Yok Times Company, per citarne alcuni.

Ma perché innovazione e sostenibilità come temi ed il marchio ZioBaffa? E’ necessario fare un passo indietro nel tempo. Nel 2012, infatti, Piergiorgio Castellani, direttore commerciale dell’azienda toscana, entra in contatto con Jason Baffa, regista americano indipendente, che ha in progetto di realizzare in Toscana un docu-film sul vivere italiano.

Attraverso la storia di viaggio di un surfista statunitense, Chris Del Moro, noto free-surfer e modello, che viene in Italia a ritrovare le sue origini e si innamora dell’Italian life style, il regista racconta le nostre tradizioni, i nostri paesaggi ed il connubio tra la natura ed il nostro vivere quotidiano. «Spesso voi italiani date per scontate cose che non lo sono. Dal tramonto sulle vostre colline, ai sapori del vostro formaggio tipico e del vino locale», spiegò Baffa al tempo.

Castellani diventa il co-produttore del progetto cinematografico e la Tenuta di Poggio al Casone il quartier generale dell’intera troupe. La Tenuta Poggio al Casone di proprietà della famiglia Castellani è un vero e proprio paradiso nel comune di Crespina, a pochi chilometri da Pisa, una sorta di “giardino botanico viticolo” condotto con metodi integralmente biologici  in collaborazione con l’Università di Pisa e altri istituti di ricerca, dove si producono vini che sono il frutto di attente selezioni clonali e costanti ricerche sul suolo, vini che da anni sono ormai un vero successo internazionale

La filosofia del film – uscito lo scorso anno con titolo Bellavita – e quella della famiglia Castellani si sposano a tal punto che nasce quindi anche progetto enologico che prende il nome di ZioBaffa appunto, con due vini: un Bianco ed un Toscano biologici (che saranno i protagonisti a Cannes).

A sottolineare ancor più il connubio tra sostenibilità e innovazione i due vini vengono confezionati con tappo e bottiglia Helix, una speciale  ed esclusiva soluzione di tappatura in sughero che rende più facile aprire la bottiglia con un semplice gesto e senza l’ausilio di cavatappi e che rappresenta la soluzione di confezionamento ideale per vini biologici ed una produzione orientata alla sostenibilità, packaging per il quale la Castellani, come primo utilizzatore Europeo, insieme agli ideatori, il grande sugherificio Amorin ed gruppo vetraio Owen Illinois, sono stati premiati  con l’oscar dell’imballaggio 2014.

«Dopo aver ricevuto  l’invito a partecipare come fornitori esclusivi dei vini  ad un evento cosi prestigioso come il Festival di Cannes – spiega Piergiorgio Castellani – abbiamo dovuto decidere quali dei nostri marchi sarebbe stato quello ideale per l’occasione. Abbiamo deciso che i vini a marchio ZioBaffa, già di grande successo nel mercato, rappresentassero a pieno la nostra continua ricerca nel tentativo di creare un ponte tra passato e futuro, tradizione e innovazione, produzione strettamente locale per un mercato sempre più globale. Questi vini saranno presenti nelle liste vino dei ristoranti ed i bar dell’America Pavillion, verranno bevuti negli eventi e celebrazioni in calendario e saranno parte integrante delle “gift bag” preparate per tutti i VIP e le star di Hollywood presenti al Festival. Abbiamo voluto che a rappresentare la nostra azienda fosse un progetto innovativo, di respiro internazionale, che guarda al futuro e che ha già dimostrato di avere un grande successo di pubblico perfettamente in linea con lo spirito di una delle più importanti rassegne cinematografiche del mondo».

Durante il 68 Festival che si terrà nella cittadina francese dal 13 al 24 maggio le star di Hollywood avranno così il piacere di bere non solo un vino, ma anche una filosofia di produzione ed aziendale tutta italiana.

Share

Lascia un commento

  2016 In vino veritas – L’AcquaBuona Via N.Sauro, 21 55045 Pietrasanta (LU) | Basato su WordPress e su un adattamento del tema Mimbo | Articoli (RSS) | Commenti (RSS)