Digita una parola o una frase e premi Invio

Pietrasanta Vini d’Autore, e tre! Ecco i grandi vini che vi aspettano

DSCN0897Gli operatori (ristoratori, enotecari, giornalisti), che da mezza Italia ci comunicano che il 17 e 18 maggio verranno a Pietrasanta per la terza edizione di Pietrasanta Vini d’Autore-Terre d’Italia, ci confermano nell’idea che questo evento, pur giovane, sia diventato per loro già un appuntamento di riferimento, oltre che per tutti gli appassionati del vino italiano di qualità.

Ed è una gran bella soddisfazione, perché non è facilissimo, bisogna dirlo, riuscire a coinvolgere un parterre così bello ed interessante formato da bravi vignaioli di tutto il Paese, anche perché questo implica, in tempi di crisi, spese e sforzi organizzativi.

IFMa ci siamo quasi: nel chiostro della Chiesa di Sant’Agostino, a due passi dal Duomo di Pietrasanta, vivacissimo borgo della Versilia ispirato dall’arte e da una sentita vocazione per l’accoglienza e l’enogastronomia, ci saranno i protagonisti di 70 belle realtà per parlarvi, spiegarvi e farvi provare le tante espressioni del vigneto Italia.

E al di là di tutto, saranno i vini i protagonisti di questa bella festa: l’elenco sta in questa pagina del sito dedicato all’evento. Rileggendo con attenzione nomi ed etichette, siamo altrettanto orgogliosi delle new entry e delle conferme.

E siamo sicuramente felici che, entrando nel chiostro, i nostri amici e gli operatori potranno incontrare i rappresentanti di tanti terroir diversi, di tante “culture”, di tanti modi di fare vino. Sicuramente, LE bollicine italiane per antonomasia di Franciacorta e Trentino (campioni ed outsider come non mai quest’anno), ma anche dell’Oltrepò Pavese e di Valdobbiadene. Senza contare la straordinaria presenza di “bolle” provenienti dai più disparati distretti come Soave, Etna, Lugana, Riviera Ligure di Ponente; le colonne del grande vino bianco italiano, ossia il Friuli e l’Alto Adige nelle rispettive sfaccettature, ma anche i sorprendenti Greco e Fiano campani, i Soave  e i Pigato,  i Verdicchio e i Vermentino della Toscana, della Sardegna e della Liguria, che svela anche le sue perle dalle Cinque Terre. E poi i grandi rossi di Langa (parterre incredibile) e dell’Alto Piemonte (Gattinara rappresentata alla grande). E quelli, immancabili, di Toscana. E infine l’amatissimo Lambrusco (quando è d’autore!), l’Amarone della Valpolicella, l’Aglianico irpino e quello del Vulture, il Sagrantino di Montefalco, i vini dell’Etna e il nero d’Avola, i Cannonau e i Bovale sardi…

Vi aspettiamo in tanti, il 17 e 18 maggio. Perché l’arte, la cultura e la gioia di vivere insite nella storia e nell’avventura del grande vino italiano saranno di casa a Pietrasanta.

IFPietrasanta Vini d’Autore-Terre d’Italia, III edizione.
www.pietrasantavini.it
I vini e i vignaioli
http://www.pietrasantavini.it/vini-e-vignaioli-2015/

Luoghi, orari ed informazioni

Chiostro di Sant’Agostino – Piazza Duomo – Pietrasanta (LU)

domenica 17 maggio: ore 11,30-19,00
lunedì 18 maggio: ore 11,30-18,30
Ingresso €25, ridotto (€20) per i soci AIS, FISAR, ONAV, SLOW FOOD, TOURING
e abbonati al notiziario de L’AcquaBuona

L’ingresso dà diritto alla degustazione di tutte le etichette presenti

Per informazioni e accrediti: info@acquabuona.it – tel. 335.6814021 – 328.6486660
Seguiteci su Facebook e su Twitter!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi