Digita una parola o una frase e premi Invio

Cibo e cultura insieme, all’Osteria dell’Utopia di Milano

osteriautopia-1È grazioso questo scorcio milanese. La zona è Città Studi, non lontana la stazione Piola della metropolitana. Qui si incrociano il lungo, diritto ed alberato viale Lombardia, e la piacevole via Vallazze, con le sue case basse e dall’architettura gentile. In un angolo l’hotel Montecarlo, un confortevole tre stelle a gestione familiare recentemente rinnovato (non vi fidate di Google street view, riporta ancora la vecchia insegna ad una stella!); in quello opposto la colorata e visibile insegna della libreria Baravaj che convive con L’Osteria dell’Utopia.

Ora, si dirà, la storia di abbinare cibo e libri l’abbiamo già sentita. Per dire, La Feltrinelli ha lanciato questo binomio in grande stile popolando centri storici e stazioni ferroviarie di “librerie gastronomiche” ma qui, lasciatecelo dire, l’atmosfera è diversa. L’ingresso è dominato dalle alte scaffalature e si intravede più in là un altro spazio simile; poi, per il resto, è il bancone ad angolo a dominare fronteggiando i tavolini affacciati sulla strada. In fondo, l’angolo riservato ai bambini.

osteriautopia2Il clima è garbatamente alternativo, l’approccio è gentile senza piacionerie e lontano da quello cortesemente distaccato che è un po’ uno standard dei nostri tempi. Viene subito voglia di rilassarsi provando ad abbandonare per un po’ le frenesie alle quali si è quotidianamente sottoposti; si prende un libro, lo si sfoglia e lo si legge, e magari poi lo si compra scegliando fra usati spesso interessanti (noi il piccolo affare lo abbiamo fatto con I piaceri della cantina di Jay McInerney, Bompiani Overlook 2012, metà prezzo). Nel frattempo si prende un caffè o un bicchiere di sangria dell’utopia all’ora dell’aperitivo.

Cous-cousOppure, in orario pasti si mangia. La cucina guarda un po’ all’etnico e un po’ al naturale, all’equosolidale e alle tendenze vegan. Per dire, c’è un cous-cous denso e “rinforzato” da Taleggio e Parmigiano, c’è il Seitan piastrato ma anche un gustoso maialino. Poi tante ricche insalate, maxi-toast e taglieri con materia prima ricercata con cura. Qualche buona etichetta da bere, una fetta di torta fatta in casa, ed un gelato artigianale per concludere.

I taglieri costano 6 e 12 euro, i primi 6 euro e i secondi con contorno 9, le insalate 7,5 euro, panini e maxi toast 5.  osteriautopia4  L’Osteria dell’Utopia, che chiude la domenica e il lunedi sera, è partita un anno e mezzo fa, e ce la mette tutta generosamente impiegando i suoi spazi anche per presentazioni di libri o piccoli spettacoli. Che dire? In bocca al lupo!

Osteria dell’Utopia
Via Vallazze 34-Angolo Viale Lombardia, Milano
Tel. 02 83419280, 3299758350, 3480488948
libreriabaravaj@libero.it
www.osteriadellutopia.onweb.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi