Digita una parola o una frase e premi Invio

Lunga vita a Lidocinemare che riporta il cinema all’aperto

LidoCinemare 2015LIDO DI CAMAIORE (LU) – Ancora mi chiedo perché abbiano chiuso i cinema estivi. Quelli dove da ragazzini ci mescolavamo agli amici di città scambiando pop-corn e baci. Chi è stato tanto fortunato da provare la gioia delle arene all’aperto, capirà il valore di LidoCinemare. In cartellone pellicole di animazione, titoli sul surf, divertenti commedie all’italiana di ultima generazione – tutto made in Tuscany – proiettate su un grande schermo allestito in spiaggia. Con i piedi nella sabbia, la luna a sorvegliarci dall’alto, la risacca del mare sullo sfondo.

Quest’estate è infatti tornato in Versilia il cinema sotto le stelle e va a braccetto con la tavola. Si chiama LidoCinemare. Un progetto che ha trovato anche il sostegno di Expo che, per voce di Padiglione Italia Expo Milano 2015, ha inviato la propria benedizione con un quanto mai apprezzato patrocinio. “Il cibo, il vino, l’olio e tutte le nostre produzioni sono turismo, cultura, accoglienza e come tali devono essere raccontati – l’idlidocinemare 2014 carseatrice di LidoCinemare, Laura Botarelli, spiega come è riuscita a fare breccia nella grande macchina internazionale di Expo – Siamo ricorsi al cinema come pretesto ma l’obbiettivo della nostra manifestazione è quello di fare parlare il territorio. Nello specifico del progetto #ciaksimangia: ristoratori e produttori. Perché solo la passione di chi crea, accoglie, cucina, permette di trovare le parole giuste per arrivare a cuore, pancia e testa di viaggiatori in cerca di una meta che valga la pena raggiungere”.

ACCIUGHE RIPIENE OSTERIA DEL MAREPer ora legato agli stabilimenti balneari di Lido di Camaiore (Lu), LidoCinemare ha creato attorno a sé un vasto movimento d’interesse. Anche verso la tavola e le ricette del territorio. Perché in questa seconda edizione di rassegna, gli organizzatori hanno deciso di legarsi non solo al tema della toscanità (tutte le pellicole hanno a vario titolo un legame con la terra di Dante, alcune delle quali girate in Versilia) ma anche alla sua cucina. In collaborazione con Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere che promuove e valorizza le tipicità e i prodotti come veri e propri ambasciatori della loro terra, LidoCinemare ha abbinato ciascuna delle 26 pellicole in scaletta ad altrettanti ristoranti di zona. In sintesi: ogni sera un film diverso, uno stabilimento balneare e anche un ristorante differenti.

PACCHERI ALLA TRABACCALORAA ciascun cuoco è stato chiesto di studiare un piatto pensando al titolo che gli è stato presentato. Qualche esempio ormai digerito? Le deliziose acciughe ripiene dell’Osteria del Mare che ha tratto ispirazione da “Ferie d’agosto” di Virzì, in visione il 31 luglio al bagno Batigia. E ancora: il risotto all’onda del ristorante del bagno Patrizia (film Peninsula, 29 luglio), i paccheri alla trabaccolara del ristorante del bagno Pardini (Baci e abbracci, 21 giugno). Ma abbiamo ancora molto da assaggiare. Ad esempio lo RISOTTO ALL'ONDA BAGNO PATRIZIAZenzero, localino in pieno centro storico a Camaiore, abbinerà al cartoon Ratatouille (in visione venerdì 7 agosto al bagno Elena) uno spaghetto alle arselle e ratatouille di verdure, mentre l’Enoteca Eresiarca (associata al bagno Onda che mercoledì 12 ospiterà il film sul surf “Drift”) si è inventata una ricetta tutta di mare, il ristorante La Risacca inserito all’interno del bagno La Perla (dove il 14 agosto verrà offerto il film/sequel di Paolo Genovese “Immaturi, il viaggio”) propone una cena greca, e “Da Noi Due” ha ideato un menù per i bambini che il 25 agosto si recheranno al bagno Delfino per vedere il cartoon Cars2. L’offerta è ampia e variegata. L’iniziativa, partita il 16 giugno, andrà avanti fino al 28 agosto.

LidoCinemare spiaggiaCosì, mentre in spiaggia torneremo a guardare (gratuitamente) i film sotto le stelle, al ristorante troveremo creazioni appositamente studiate per omaggiare quel regista o quella parodia di italiche virtù. Non resta che andare a provare, di settimana in settimana, cosa si sono inventati gli chef che hanno accettato il guanto di sfida con il mondo del cinema. Sicuramente utilizzeranno materia prima del territorio perché uno degli scopi dell’iniziativa, sostenuta da Vetrina Toscana, è quello di far conoscere le eccellenze enogastronomiche locali e di legare la spiaggia alla collina. Sono tanti gli ingredienti che appartengono alla storia di questi luoghi: dalle lumache alla norcineria, dal pesce di Lido agli ortaggi di Capezzano Pianore. Ecco perché l’idea ha trovato il plauso di Vetrina Toscana.

Per maggiori informazioni: http://www.balnearilido.it/LidoCineMare.html

LidoCinemare programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi