Guide report/Ristoranti d’Italia 2016 del Gambero Rosso

Di • 14 Ott 2015 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere
Stampa questo articolo

3DRisto2016ROMA – Torna puntuale la nuova edizione della più longeva guida enogastronomica in circolazione: Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso, la pubblicazione attesa da appassionati ed addetti ai lavori che fa la “radiografia” allo stato di salute della cucina italiana. A sentire i commenti degli chef premiati sul palco dello Sheraton Hotel di Roma, i fornelli d’Italia sono oggi forse più in forma che mai: si mangia benissimo, nelle grandi città, sempre foriere di novità e attente alle tendenze, e nelle provincie, dove autentici custodi del gusto portano avanti antiche tradizioni con un’attenzione sempre maggiore verso il prodotto locale. E se da un lato i grandi maestri della cucina italica continuano inossidabili a recitare il ruolo di stella polare (ormai iniziano ad essere numerosi i ristoranti che conquistano le tre forchette da più di 10 anni di seguito) dall’altro si segnalano tanti giovani chef, che dopo il periodo di gavetta, hanno avviato le proprie attività in proprio, portando aria fresca e di stimolo per l’intero movimento. Insomma, mai come oggi il moderno “mangiar fuori” appare variegato e divertente, sensibile alle tendenze attuali ma attento ai classici e alle loro evoluzioni.

Come al solito la guida si presenta molto corposa, con quasi 2.300 indirizzi testati “sul campo” e suddivisi fra ristoranti (classificati con il canonico simbolo delle forchette), trattorie (gamberi), wine bar (bicchieri), birrerie (boccali) e locali etnici (mappamondi), per consentire a persone con ogni budget di trovare il posto giusto.

Ai vertici della squadra dei 26 Tre Forchette si confermano l’Osteria Francescana di Modena e La Pergola del Rome Cavalieri di Roma, mentre i due nuovi ingressi, Berton e Seta del Mandarin Oriental Milano, sono entrambi in una Milano che quest’anno ha convogliato una straordinaria concentrazione di energie sull’onda lunga del fenomeno Expo.

La consultazione della guida è facile e sfiziosa, ed accanto ai grandi nomi della ristorazione troviamo censite categorie nuove e per tutti i gusti, come quelle delle bracerie, dei bistrot o dei locali per vegetariani. Insomma, una pubblicazione affidabile e con la capacità di rinnovarsi ed arricchirsi ogni anno.

Ristoranti d’Italia 2016 del Gambero Rosso
in edicola e in libreria
pp  640 –  euro 22

Qui di seguito l’elenco dei principali riconoscimenti.

TRE FORCHETTE

Il punteggio è espresso in centesimi.

95

Osteria Francescana – Modena

La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri – Roma

94

Don Alfonso 1890 – Sant’Agata sui Due Golfi [NA]

La Torre del Saracino – Vico Equense [NA]
93

Le Calandre – Rubano [PD]
La Madia – Licata [AG]
Villa Crespi – Orta San Giulio [NO]
Casa Vissani – Baschi [TR]

92

Laite – Sappada [BL]

Lorenzo – Forte dei Marmi [LU]
Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio [MN]
Reale – Castel di Sangro [AQ]
St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano/Sankt Kassian [BZ]
Uliassi – Senigallia [AN]

91

Devero Ristorante del Devero Hotel – Cavenago di Brianza [MB]

La Madonnina del Pescatore – Senigallia [AN]
La Trota – Rivodutri [RI]
Ilario Vinciguerra Restaurant – Gallarate [VA]
Da Vittorio – Brusaporto [BG]

90

Berton – Milano
Piazza Duomo – Alba [CN]
Il Povero Diavolo – Poggio Torriana [RN]
Romano – Viareggio [LU]
S’Apposentu di Casa Puddu – Siddi [VS]
Seta del Mandarin Oriental Milano – Milano
Enoteca La Torre a Villa Laetitia – Roma

TRE GAMBERI

Angiolina – Pisciotta [SA]
Antica Osteria del Mirasole – San Giovanni in Persiceto [BO]
Antichi Sapori – Andria [BT]
Armando al Pantheon – Roma
All’Osteria Bottega – Bologna
La Brinca – Ne [GE]
Ai Cacciatori – Cavasso Nuovo [PN]
Consorzio – Torino
Caffè La Crepa – Isola Dovarese [CR]
La Locanda delle Grazie – Curtatone [MN]
La Locandiera – Bernalda [MT]
La Madia – Brione [BS]
Osteria del Treno – Milano
Un Posto a Milano – Milano
Pretzhof – Val di Vizze/Pfitsch [BZ]
Sora Maria e Arcangelo – Olevano Romano [RM]
La Tana degli Orsi – Pratovecchio Stia [AR]
Tischi Toschi – Taormina [ME]
Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi [TE]
Osteria della Villetta dal 1900 – Palazzolo sull’Oglio [BS]

TRE BOTTIGLIE

La Baita – Faenza [RA]
Casa Bleve – Roma
Le Case della Saracca – Monforte d’Alba [CN]
Damini Macelleria & Affini – Arzignano [VI]
Del Gatto – Anzio [RM]
Al Donizetti – Bergamo
Le Giare dell’Hotel Rondò – Bari
Lanzani – Brescia
Enoteca Marcucci – Pietrasanta [LU]
Oste della Mal’ora – Terni
Roscioli – Roma

TRE BOCCALI

Casa Baladin – Piozzo [CN]

Open Baladin – Roma

TRE MAPPAMONDI

Dao Restaurant  – Roma
Iyo – Milano
Wicky’s Wicuisine Seafood – Milano

Miglior qualità/prezzo
La Clusaz – Gignod [AO]
Da Fausto – Cavatore [AL]
U Giancu – Rapallo [GE]
D’O – Cornaredo [MI]
La Torre – Spilimbergo [PN]
Bollicine – Trieste
Quel Fantastico Giovedì – Ferrara
Il Merlo – Camaiore [LU]
Osteria del Mare già Votapentole – Castiglione della Pescaia [GR]
Le Delizie di Maria – Arpino [FR]
Zunica 1880 – Civitella del Tronto [TE]
Il Papavero – Eboli [SA]
Il Foro dei Baroni – Puglianello [BN]
La Bul – Bari
La Strega – Palagianello [TA]
Locanda dei Buoni e dei Cattivi – Cagliari
La novità dell’anno
L’Argine a Vencò – Dolegna del Collio (GO)
il bistrot dell’anno
Donatella Bistrot – Oviglio (AL)
Ristoratore dell’anno
Lorenzo Viani – Lorenzo di Forte dei Marmi (LU)
Pastry chef dell’anno
Sara Simionato – Antica Osteria da Cera di Campagna Lupia (VE)
Miglior pane in tavola
Reale – Castel di Sangro (AQ)
Miglior servizio di sala
Quattro Passi – Massa Lubrense (NA)
Miglior servizio di sala in albergo
Il Pellicano – Porto Ercole (GR)

Premio gusto&salute Gambero Rosso e Animante Barone Pizzini
Gusto&salute

“Quando la sostenibilità è forma e sostanza. Valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti attraverso una cucina naturale e sana, nel pieno rispetto della terra, dell’ambiente e dell’uomo”
La Présef dell’Agriturismo La Fiorida
Mantello (SO)
La Montecchia
Selvazzano Dentro (PD)
CaMì
Ravenna

Premio Cuoco Emergente 2016 Gambero Rosso e Acqua Panna/San Pellegrino

Matteo Metullio
La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares – San Cassiano/Sankt Kassian (BZ)
Premio Gambero Rosso e Pastificio dei Campi – Ristorante con la miglior proposta primi piatti di pasta

Antica Osteria Nonna Rosa – Vico Equense (NA)

Premio Gambero Rosso e Nuova Castelli – Ristorante che valorizza i grandi prodotti caseari Dop italiani

Miramonti l’Altro – Concesio (BS)

Share
Parole chiave: , , , , , ,

Lascia un commento