Digita una parola o una frase e premi Invio

Arriva Terre di Toscana 2016: forma più bella, contenuti sempre al top. In anteprima il nuovo meraviglioso parterre

immagine_profilo_paginaTerre di Toscana torna, bella come sempre, anzi di più. Non potrebbe essere diversamente, perché non sapremmo sottrarci a quello che ormai riteniamo un nostro preciso dovere: organizzare il più bell’evento sul vino toscano, e farlo in modo adeguato allo “status” che esso ha raggiunto. Un evento ormai istituzionale (anche se le istituzioni per dire la verità hanno sempre latitato) perché così viene vissuto dai produttori che vi partecipano. E perché vede convergere ogni anno in questo angolo di costa tirrenica migliaia di persone fra appassionati consapevoli ed operatori professionali da tutta Italia, senza contare i giornalisti e i buyers internazionali.

Terre di Toscana torna quindi per la sua NONA edizione, che si svolgerà ancora una volta a Lido di Camaiore negli ambienti belli e luminosi dell’UNA Hotel Versilia, il 28 e 29 febbraio 2016. La sostanza, ossia i contenuti, sono come sempre al top perché anche quest’anno ci saranno ad attendervi 130 importantissimi produttori e oltre 600 vini, con tante conferme ma anche un provvidenziale ricambio, al fine _DSC6170di intercettare nuove realtà che sorprendano e stimolino anche i winelovers più smaliziati.

Ma se la sostanza si conferma al top, è la forma a migliorare, e di molto. Infatti gli amici di Winetrade, nostri media partner, hanno “rivoltato come un calzino” la veste grafica dell’evento: risultato? il nuovo logo principale, le copertine dei social network ma soprattutto il sito terreditoscana.info, che vi invitiamo a visitare per scoprire tutti i dettagli e soprattutto il nuovo meraviglioso parterre dei produttori, ciò che lanciamo oggi in anteprima assoluta, a mo’ di regalo di Natale:

CLICCA QUI PER SCOPRIRE I PROTAGONISTI DI TERRE DI TOSCANA 2016

Tu_DSC6179tti i distretti vitivinicoli toscani saranno rappresentati ad altissimo livello. Ci saranno le espressioni dei territori più noti come Montalcino ed i suoi preziosi Brunello, il Chianti Classico con i suoi rossi armoniosi e complessi, Montepulciano con il Vino Nobile, l’elegante Carmignano e San Gimignano, terra della Vernaccia, uno dei bianchi italiani più ricchi di tradizione. Oppure potrete fare la conoscenza di zone vitivinicole di affermazione più recente ma non certo meno note, come Bolgheri e la Maremma, o di quelle emergenti come Montecucco, Val di Cornia, Cortona, Pisa, Colline lucchesi e massesi. Fino ad autentiche nicchie di originalità come i Colli di Luni, la Garfagnana, il Casentino, il Mugello, l’Isola del Giglio, la Versilia.

_DSC6250

_DSC6252Ah, ovviamente anche in questa nona edizione ci sarà Golosizia, l’evento nell’evento curato dal giornalista enogastronomico Claudio Mollo e dedicato all’alta cucina regionale. Nel corso di sfiziosi cooking show in forma di conversazione con il pubblico si alterneranno chef affermati ed astri nascenti, sia per andare alla scoperta delle novità, sia per celebrare chi, ormai da tempo, contribuisce alla fama della cucina toscana nel mondo.

Largo spazio infine alla gastronomia, dove veri e propri artigiani del gusto -produttori di salumi, formaggi, olio, conserve e tanto altro- porteranno in assaggio e in vendita le loro bontà.

Per ora, dunque, un arrivederci al prossimo anno, al 28 e 29 febbraio a Lido di Camaiore: non mancate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi