Digita una parola o una frase e premi Invio

14-18 luglio a Barolo: Collisioni, e il 17 “Bread Religion”

A Barolo torna Bread Religion. La tappa dell’evento lanciato da Petra Molino Quaglia nel 2013 sarà a Collisioni, luogo e occasione come nessun altro per respirare cultura in ogni angolo del borgo: tra appuntamenti con la letteratura e con la grande musica quest’anno anche un palco dedicato all’alimentazione contemporanea, dove autori di libri e di canzoni si incontreranno con artisti della cucina italiana popolare in dibattiti culturali dal tono leggero che nascono attorno alla buona tavola.

E così, domenica 17 luglio (ore 16.00-18.00), sul palco food della manifestazione pizzaioli ed esperti da tutta Italia introdurranno il pubblico nel mondo affascinante della preparazione del piatto più famoso del mondo, interpretato con la cura di un cuoco e realizzato con la perizia di un esperto lievitista. La pizza che diventa un piatto completo, nutriente, leggero grazie a ingredienti eccellenti e tecniche che trasferiscono sulla tavola la qualità impressa dalla natura. La pizza che diventa arte. Insieme a Chiara Quaglia e Piero Gabrieli del Molino Quaglia ci saranno 8 pizzaioli provenienti da tutta Italia: Renato Bosco – Saporè, San Martino Buon Albergo (Vr); Giorgio Caruso – Lievità, Milano; Massimo Giovannini – Apogeo, Pietrasanta (Lu); Carmine Nasti – Da Nasti, Bergamo; Antonio Pappalardo – La Cascina dei Sapori, Rezzato (Bs); Massimiliano Prete – Gusto Madre, Saluzzo (Cn); Corrado Scaglione – Enosteria Lipen, Canonica Lambro (Mb); Giuseppe Vesi – Pizza Gourmet, Napoli. E sul palco di Bread Religion saranno raccontati accostamenti, anche insoliti, tra il piatto italiano più famoso nel mondo e i grandi vini, sempre accompagnati dalle suggestioni della musica e della letteratura.

“Come nelle precedenti tappe di Bread Religion – spiega Piero Gabrieli, direttore Marketing del Molino Quaglia – la figura professionale del pizzaiolo sarà importante per divulgare il messaggio di un’alimentazione buona e sana, quest’anno in abbinamento con vini eccellenti. Il tema che personalmente porterò sul palco sarà quello della pizza intesa come emblema di una cucina popolare che trasferisce al consumatore gusto e carica nutrizionale dei suoi ingredienti lavorandoli nel rispetto pieno di quanto maturato in natura. L’evento sarà anche occasione per proporre degli assaggi in abbinamento con vini e altri ingredienti proposti dai pizzaioli e della focaccia da farcire che serviremo nel nostro spazio durante l’intera manifestazione”.

Già, perché oltre al nuovo palco dedicato al food che avrà sede all’interno del Castello, Petra Molino Quaglia riaprirà in Piazza Verde il suo chef’s box: un’area dove le farine del molino più gourmet d’Italia si trasformeranno nuovamente nelle focacce e ciabatte ripiene, calde e fragranti che nell’edizione 2014 avevano calamitato il pubblico di Collisioni.

E quest’anno anche una novità: un inedito abbinamento tra pizze, focacce e selezione di vini Prosecco DOC: focaccia e bollicine italiane accomunati dalla loro grande popolarità.

Bread Religion è un’iniziativa che Petra Molino Quaglia condivide quest’anno con Collisioni 2016 per stimolare la riscoperta del cibo buono e sano. Tutti gli impasti saranno realizzati con farina Petra di grano tenero da agricoltura sostenibile coltivato in Italia e macinato a pietra nel molino della famiglia Quaglia.

Per maggiori informazioni: www.molinoquaglia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi