Vini d’Autore-Terre d’Italia 2017 si avvicina! 80 produttori da tutto lo Stivale, e una bella degustazione sui vitigni resistenti alle malattie

Di • 3 Mag 2017 • Rubrica: Senza categoria
Stampa questo articolo

logo-terreditaliaMancano poco più di due settimane alla quinta edizione di Vini d’Autore-Terre d’Italia, un evento che con il primo lustro di vita ha già raggiunto la sua maturità. In campo una gran bella selezione di 80 produttori che arriveranno da tutta Italia per presentare, far assaggiare e raccontare le loro “creazioni”, per oltre 400 etichette in degustazione.

In ordine sparso: le bollicine di Franciacorta, Veneto e Oltrepo’ Pavese, i grandi bianchi (ma non solo!) del Trentino, dell’Alto Adige e del Friuli ma anche quelli campani e i Vermentino liguri. La Sicilia dell’Etna e del Nero d’Avola, il grande Piemonte delle Langhe e del Roero, ma anche del Monferrato, del Gattinara e del Moscato d’Asti (veramente d’autore). Rappresentate al top la Basilicata dell’Aglianico del Vulture, la Puglia del negroamaro, l’Abruzzo del montepulciano, la Sardegna del vermentino e del cannonau, le Marche del verdicchio e del pecorino, l’Emilia del Lambrusco, il Veneto del Prosecco. E, naturalmente, qualche prestigiosa chicca dalla Toscana, proveniente dalle zone più celebri (Montalcino, Montepulciano, Chianti Classico, Bolgheri, San Gimignano, Maremma), da quelle emergenti (Val di Cornia) e dalle isole dell’arcipelago (Giglio).

img-bilder-emotion-buch-ok-druck-900Inoltre, in qualità di evento nell’evento, un appuntamento fissato per domenica alle ore 15,30. Una degustazione tematica dedicata ai vitigni resistenti, introdotta e condotta dal nostro agronomo-enologo Lamberto Tosi con la collaborazione di Werner Morandell, vignaiolo altoatesino della Tenuta Lieselhof ed autore del libro “I vitigni resistenti”, che sarà gratuita su prenotazione per i nostri visitatori.

Si tratterà di un incontro-degustazione di grande interesse culturale per la rarità dei vini presentati, frutto di una lunga e puntigliosa ricerca effettuata nel tempo su diverse varietà di piante da vite, che ha condotto ad una ibridazione sia naturale che gestita dall’uomo volta alla creazione di vitigni resistenti, puri, capaci di autodifendersi dalle malattire più comuni della vite per consentire di essere coltivati senza uso della chimica.

Saranno protagoniste uve dai nomi misconosciuti quali bronner, johanniter, solaris dalle quali possono prendere vita dei vini non soltanto “resistenti” ma anche distintivi, personali, “territoriali”, ciò che vale la pena oggi di conoscere e di scoprire.

Vi aspettiamo in tantissimi il 21 e 22 maggio all’Una Hotel di Lido di Camaiore!

Vini d’Autore-Terre d’Italia

Orari:
21 maggio, ore 11.30-19
22 maggio ore 11.30-18.30

img_1509Prezzi
Ingresso €25. L’ingresso dà diritto a degustare tutti i vini presenti.
Ingresso ridotto (€20) per i soci AIS, FISAR, ONAV, AIES, SLOW FOOD, TOURING, ASPI e abbonati al notiziario de L’AcquaBuona

Per informazioni:
info@acquabuona.it

I vignaioli
http://www.vinidautore.info/espositori/vignaioli/
I vini in degustazione
http://www.vinidautore.info/espositori/elenco-dei-vini-in-degustazione/

Per accrediti operatori del settore e stampa: http://www.vinidautore.info/accrediti/

Per programma, orari, protagonisti, novità andate sul sito: www.vinidautore.info

Share

Lascia un commento