14-16 settembre a Montefalco (Pg): Enologica Montefalco-A tavola con il Sagrantino

Di • 12 Set 2018 • Rubrica: Da vedere e da sapere, Eventi
Stampa questo articolo

Enologica Montefalco, a cura del Consorzio Tutela Vini Montefalco, del Comune di Montefalco e della Strada del Sagrantino, giunta alla sua 39 edizione, darà quest’anno voce a due importanti convegni: quello di venerdì 14 settembre dedicato alla agroforestry, e quello in cui interverrà il Ministro dell’Agricoltura e del Turismo Gian Marco Centinaio, in programma per sabato 15 settembre che approfondirà il tema del turismo legato al mondo del vino prendendo come modello il Sagrantino.

Venerdì 14 settembre, a Montefalco nella Sala dell’Accademia – Palazzo Tempestivi Mensurati – alle ore 16, si terrà il convegno “Oche in Vigna” in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche ‘Togo Rosati’ e l’Università degli Studi di Perugia Dipartimento DSA3 e Medicina Veterinaria, ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. L’incontro si soffermerà sui temi legati alla consociazione di zootecnia estensiva e di agricoltura nell’ambito della produzione di vino, per accrescere la sostenibilità del sistema seguendo un approccio conosciuto come agroforestry. Al termine del convegno si potranno degustare alcuni dei prodotti nati grazie a questo progetto.

Sabato 15 settembre, al complesso Museale di San Francesco, alle ore 10, si terrà il convegno organizzato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, dal Comune di Montefalco e dalla Strada del Sagrantino “Il Sagrantino a Tavola: un modello di sviluppo enoturistico.” Moderato dal giornalista enogastronomico, autore televisivo e radiofonico Carlo Cambi, il convegno vedrà la partecipazione del Ministro dell’Agricoltura e del Turismo Gian Marco Centinaio.

Interverranno inoltre Donatella Tesei, Sindaco del Comune di Montefalco, Fernanda Cecchini, Assessore all’Agricoltura Regione Umbria, Filippo Antonelli, Presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco, Serena Marinelli, Presidente dell’Associazione Strada del Sagrantino, Giampiero Fusaro, Presidente Gal Valle Umbra e Sibillini, Nicola D’Auria, Presidente Nazionale Movimento Turismo del Vino, Floriano Zambon, Presidente dell’Associazione Nazionale Città del Vino, Paolo Morbidoni, Portavoce Nazionale delle Strade del Vino dell’Olio e dei Sapori d’Italia, Sabina Addamiano, docente di Sustainability and Cultural Awareness all’Università Roma Tre che presenterà il volume “Sagrantino Trail & Taste: quattro itinerari in un terroir d’eccellenza”.

Oltre che essere spazio per importanti convegni, Enologica Montefalco, che si svolgerà in tutto il borgo di Montefalco, in occasione dell’anno del cibo italiano sarà un omaggio soprattutto al tema cibo, con un programma pensato per offrire un tour coinvolgente tra le meraviglie enogastronomiche di questa regione: tre giorni tra degustazioni ai banchi alla presenza di 30 cantine locali, artigiani del gusto della Valnerina, degustazioni guidate, cooking show, laboratori e “degustazioni” per i più piccoli per imparare i segreti di alcuni piatti della tradizione locale e degustare con gli occhi e con il naso, incontri sull’abbinamento cibo-vino e sigari-vino o grappa, oltre a mostre d’arte, concerti di musica jazz e tour per conoscere più da vicino Montefalco ed i suoi dintorni.

Per tutte e tre le giornate, inoltre, le cantine che prenderanno parte ad Enologica Montefalco promuoveranno nelle loro sedi attività e degustazioni su prenotazioni, mentre i ristoranti aderenti alla manifestazione proporranno, sempre nella tre giorni, un piatto ad hoc in cui l’ingrediente principale sarà il Montefalco Sagrantino DOCG.

Il programma completo è consultabile sul sito di enologica Enologica Montefalco.

Di seguito la lista delle 30 cantine aderenti ad Enologica Montefalco 2018:

Adanti, Agricola Castelgrosso, Antonelli San Marco, Arnaldo Caprai, Benedetti e Grigi, Briziarelli, Colle Ciocco, Dionigi, Fratelli Pardi, Colle Mora, Fattoria Colleallodole, Fattoria Colsanto, Fongoli, Le Cimate, Lungarotti, Moretti Omero, Napolini, Perticaia, Rialto, Romanelli, Scacciadiavoli, Tenuta Alzatura – Cecchi, Tenuta Castelbuono, Tenuta Col Falco, Tenuta Rocca di Fabbri, Terre dei Capitani, Terre De La Custodia, Terre De Trinci, Valdangius, Viticoltori Broccatelli Galli.

Il Consorzio Tutela Vini Montefalco nasce, nel 1981, dalla volontà dei produttori di Montefalco di riunirsi in un Consorzio di Tutela che coordinasse le aziende della zona nella costante ricerca della qualità e nella valorizzazione dei vini del loro territorio. Il Consorzio ha il compito di garantire gli elevati standard di produzione, di guidare i produttori locali in un costante miglioramento qualitativo e di promuovere, insieme a Montefalco Sagrantino DOCG e Montefalco Rosso DOC, tutti i vini prodotti nel territorio.

http://www.consorziomontefalco.it

Per ulteriori informazioni:

http://www.enologicamontefalco.it/

facebook/enologicamontefalco

twitter/enologicamontefalco #enologicamontefalco2018

Share

Lascia un commento