Digita una parola o una frase e premi Invio

Ciao, Sirio. E grazie

È morto ieri nella sua Montecatini Sirio Maccioni. Aveva 88 anni, e partì dalla Toscana per conquistare gli Stati Uniti quando aprì “Le Cirque” nel 1974 a New York facendo rapidamente comprendere quanto potesse essere grande la cucina italiana e quanto piacere potesse regalare con la sua complessità non artificiosa, ma resa evidente e immediatamente leggibile dalla infinita ricchezza delle materie prime.

Per sapere meglio chi fosse Sirio Maccioni rimandiamo a due begli articoli pubblicati tempo fa, il primo di Corrado Benzio e il secondo di Irene Arquint. E riportiamo l’omaggio che gli fece Ruth Reichl, la famosa critica gastronomica del New York Times, nel suo Aglio e Zaffiri, edizione italiana di Ponte alle Grazie, che inizia così: “Il re di Spagna sta aspettando al bar, ma il suo tavolo è pronto” e si conclude così: “La vita nel mondo reale non è mai stata così buona”.

E così ci permettiamo di dire, a nome di tutti gli italiani: ciao Sirio, e grazie.

Nell’immagine, Sirio Maccioni nella cucina del ristorante Il Palagio dell’hotel Four Season di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi