Digita una parola o una frase e premi Invio

Impressionarsi di una impressione: Cascina Luisin

Le avvisaglie di una folgorazione le avevo già provate con i vini dell’annata 2015. Ora che sono in pista i 2016 apriti cielo. Nel frattempo, per non sbagliarmi, li annovero fra gli assaggi più elettrizzanti di questo principiare d’anno così diverso e disturbante.
Ammazza che vini, i vini di Cascina Luisin!

Fra questi, il Barbaresco Rabajà 2016 è un rosso vibrante, succoso, energico, classico nel portamento e negli accenti, di grande complessità e presumibile futuro.

Il Barbaresco Asili 2016 è un vino lirico che ricorda la pietra, la terra e la liquirizia. Enorme per profondità, enorme per capacità di dettaglio.

Entrambi si diffondono “a coda di pavone”. L’impressione che ne trai è di reale autenticità e purezza, doti queste ultime esaltate da una annata coi fiocchi e da una insopprimibile tensione gustativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi