Digita una parola o una frase e premi Invio

Giovani vignaioli crescono: Alberto Burzi

Giovani vignaioli crescono. Pure in Langa, un luogo dove i valori tendono a consolidarsi in un modo scultoreo, inscalfibile.

Alberto Burzi è un ragazzo appassionato e pragmatico, la sua testa non contiene grilli ma idee. E’ giovane, e sua sorella Caterina, che si occupa della parte commerciale, ancor di più.

I vigneti di famiglia ( parcelle in Rive, Roncaglia, Rocchettevino, Capalot) sono stati recentemente dirottati verso la produzione in proprio sotto l’egida di uno stile classico, non così frequente a La Morra. La 2014 è la seconda vendemmia, o giù di lì, ma la mano è sensibile, il mestiere lo tocca con garbo.

Da quel millesimo fresco, umido e insidioso il Barolo si è preso il meglio che poteva: energia acida, tensione gustativa, freschezza balsamica, silhouette affusolata. E’ come ti aspetti che sia un bel Barolo ’14 di La Morra.

Ah, casomai non bastasse, la conferma di un talento la potremmo affidare alla selezione di vigneto, Capalot, fino a qualche anno fa affittato ad un certo Roberto Voerzio, vignaiolo sconosciuto ai più 😁😁😁

Il Barolo Capalot Vecchie Viti 2015 scuote i sensi per profondità e battito minerale, preconizzando una china crescente e un vecchieggiamento felice, a sognare un futuro all’altezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi