acquabuona.com - italian wine e-zine
Periodico di cultura enogastronomica - In rete dal 1999, per amor di terra

Testata registrata presso il Tribunale di Lucca - ISSN 1592-2855

 
 
L'abbinamento drink-cibo: un'emozione da provare

di Stefano Buso

L’abbinamento cibo - drink può, e deve diventare, una forma di vero piacere, cercando di poter trarre il massimo della gratificazione da questo matrimonio, insolito, particolare ma raffinato e senza precedenti.

In questo caso, come in altri abbinamenti, possiamo parlare d’accostamento tra drink e cibo, sia nella preparazione (es. Consommè al Porto o Risotto al Rum) sia come accompagnamento, Caviale e Vodka o Macedonia di frutta esotica e gelato con Grappa o Whisky o altro drink!

Quando parlo di drink, parlo ovviamente di grandi classici, come i Whisky ed i Cognac, o un blasonato Armagnac, una Grappa prime uve, le Acquaviti o i vini liquorosi e fortificati come il Porto, il Madeira, lo Sherry. Non possiamo poi tralasciare drink importanti come la Vodka, i Rum, la Tequila e per finire i ... Calvados.

Nel concreto, per fare un’introduttiva elencazione di piatti, cito, le Ostriche ghiacciate con la Vodka, i Datteri di mare saltati al Madeira, la Vellutata bianca al Porto, i Tagliolini al granchio con il Cognac, le Farfalle spadellate con Tabasco e Vodka e vari dessert da abbinare ai liquori come i Whisky, le Grappe fruttate e i Rum.

Tutti i drink meriterebbero una attenta descrizione, e mi riprometto di scrivere un libro dedicato, prestissimo. L’argomento, è seducente! Tra i drink più noti e diffusi, come storia e preparazione, ma anche suddivisione, il Whisky, di cui si possono trovare quelli di fragranza dolce a quelli di gusto più secco. Torbati, invecchiati e scelti tra le migliori etichette, dai Pure Malt e i Blended allo stile inconfondibile dei Bourbon, ed infine, da non dimenticare, l'eccellente sapore dei Whisky Canadesi e Irlandesi. L’Acquavite, altresì, si divide in due famiglie: dall’acquavite di vino e vinaccia, ai distillati di frutta industriali di vari gusti, più o meno noti ed anche al caffè. I Distillati sono ottenuti per infusione o macerazione d’erbe aromatiche, frutti d’ogni tipo, come il classico Limoncello o altri distillati alla frutta. Sul Cognac che è un distillato di vino, che è sottoposto ad un lungo periodo d'invecchiamento in botti di rovere, possiamo affermare che è sostanzialmente un Brandy, ottenuto dalla distillazione dei vini prodotti in una particolare zona della Francia, che si trova intorno alla città che porta lo stesso nome del celebre distillato.

Il Porto nasce da uve giovani, diviso in due famiglie, chiaro e scuro. Interessante inoltre sapere com’è preparato, poiché la fermentazione viene bloccata ed il vino fermentato viene versato in un contenitore di brandy gelato, così l’alta gradazione uccide i lieviti ed il risultato è il Porto, un vino fortificato, vera bandiera portacolori del Portogallo, vino senza eguali e raffinato. Per finire, il Madeira prodotto nell’omonima isola viene anch’esso fortificato durante la fermentazione, è un prodotto unico che ben si abbina sia nel realizzare piatti sia ad accompagnarli come bevanda.

Abbinare un cibo, un piatto ad un drink, ad un liquore, non è una scelta coraggiosa o quantomeno azzardata ma, senza dubbio, un momento d’alta gastronomia che serve a magnificare il cibo e il liquore stesso. Audentes fortuna juvat... (soprattutto a tavola).

12 settembre 2006

 

 
 

prima pagina | la parola all'agronomo | l'appunto al vino | l'articolo | in azienda | in dettaglio | en passant | affari di gola
presa diretta | mbud | rassegna | la cucina | appunti di viaggio | assaggiati per voi | visioni da sud | sottoscrivi | scrivici
acquabuona.com - italian wine e-zine