Archivio per l'autore

I vini del mese e le libere parole. Gennaio 2018

Di • 14 Feb 2018 • Rubrica: In copertina

di Fernando Pardini
Dopo un finire di dicembre falcidiato dai malanni stagionali e da un conseguente isolamento coatto, febbricitante e pauperista, a gennaio c’era da attendersi un pronto riscatto alla riconquista dell’indipendenza perduta e del piacere di fare certi incontri. E così è stato: a gennaio non si è scherzato, né coi vini né con le libere parole: Sassicaia, Trapet, Rousseau, Burlotto, Ferrandes. No, non si è scherzato.



Valle Isarco focus. Ragione e sentimento sulla strada per Bressanone: Taschlerhof e Kuen Hof

Di • 31 Gen 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Puntata dedicata a due vignaioli di razza: Peter Wachtler (Taschlerhof), dei cui vini ho apprezzato fin dalle prime vendemmie la progressiva, implacabile messa a fuoco stilistica; e Peter Pliger (Kuen Hof), del quale mi ha sempre colpito, oltre ai vini, quella gentilezza tranquilla, pacata, portata all’ascolto, senza ombra di spocchia, che non smette di affascinare e che istintivamente fa sentire a proprio agio.



Valle Isarco focus. Profondo bianco – Essere vignaioli a Chiusa: Röckhof, Garlider

Di • 17 Gen 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Ci troviamo a Chiusa. O meglio, rispettivamente a Villandro e a Velturno, in compagnia di due vignaioli eclettici, di due produzioni eclettiche, che ci parlano della loro terra con accenti diversi ma con personalità. Rockhof, o della verace solarità; Garlider, ovvero l’elogio alla lentezza.



I vini del mese e le libere parole. Dicembre 2017

Di • 10 Gen 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Dicembre mese di consuntivi, smottamenti emotivi, distacchi di spina, feste a comando e promesse più o meno incerte per l’anno che verrà. Aleggia una sana aspirazione alla leggerezza e a non dar tutto per scontato, nei vini così come nelle cose della vita. E se non tutti i cambiamenti (anche di prospettiva) vengono per nuocere, come poter rinunciare a certe granitiche certezze, e al conforto che esse sole sono in grado di offrirci? Tutto questo nei vini del mese, e anche nelle libere parole



Valle Isarco focus – Profondo bianco. I vignaioli di Fié: Gumphof, Bessererhof, Wassererhof

Di • 3 Gen 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Cominciamo da qui, dalla Bassa Valle Isarco, ovvero dalla porzione di valle che incontriamo per prima provenendo da Bolzano, se diretti verso il Brennero. Un “posto di mezzo”, la cui unicità microclimatica a suo modo “frontaliera” è combattuta fra istanze mediterranee e tentazioni più alpine grazie all’incrocio dei venti- tiepidi e gardesani da un lato, freddi e dolomitici dall’altro – e delle temperature….



Valle Isarco focus – Profondo bianco. Intro/2

Di • 20 Dic 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Seconda e ultima parte della introduzione alla Valle Isarco. Suoli, facce, paesaggi, umori. E assieme a loro le parole, le parole del vino, co-protagonista assoluto di questa storia



Valle Isarco focus – Profondo bianco. Intro/1

Di • 13 Dic 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Questo pezzo ha l’ambizione di introdurci nella Valle Isarco del vino, ovverosia in un mondo. Inutile girarci attorno, in una delle zone d’eccellenza per il bianco d’autore italiano, e forse anche più in là. In quei vini il marchio indelebile di un terroir speciale, in grado di filtrare a maglia stretta i diversi accenti e le diverse espressività per restituirceli combinati secondo una fisionomia che “sa” di lui, e che in suo nome si ricompone e si afferma. In tal senso i bianchi della Valle Isarco sono vini “contemporanei”



I vini del mese e le libere parole. Novembre 2017

Di • 6 Dic 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ancora diversi momenti condivisi, ancora diverse fotografie, ad onorare il ricordo dei vini bevuti, e non assaggiati. Mese ricco di soddisfazioni, novembre, da questo punto di vista. Ne ho estrapolati quattro, fra Francia e Italia, declinandoli secondo le libere parole.



Sauvignon di tutto il mondo, unitevi! Riflessioni a margine di una degustazione intercontinentale

Di • 6 Dic 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Dalla Slovenia alla Nuova Zelanda, dalla Germania all’Austria, dalla Francia al Cile, fra vecchie e nuove frontiere a degustare Sauvignon non si muore di noia. Con un particolare distinguo però: che questo microcosmo ampio e sfaccettato può essere abitato tanto dalla bellezza quanto dall’ovvietà



Focus Chianti Rufina. Alla ricerca di un nuovo Rinascimento. Interpreti e vini. Seconda parte

Di • 22 Nov 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Con questa puntata terminiamo la speciale disamina dei vini e degli interpreti della Rùfina, accordando spazi e parole ad altre importanti realtà del territorio, vecchie e nuove, i cui nomi in certi casi non hanno bisogno di presentazioni, traguardate qui attraverso la lente prospettica di una verticale



Focus Chianti Rufina. Alla ricerca di un nuovo Rinascimento. Interpreti e vini. Prima parte

Di • 15 Nov 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
C’è stato un tempo in cui, enologicamente parlando, la Rùfina era la Rùfina. In Toscana, e anche più in là, non ce n’era per nessuno. O quasi. Da questo struggente avamposto prepotentemente verde e collinare situato a nord-est di Firenze, già in odor di Appennino, hanno preso vita rossi carismatici in grado di conquistare traguardi importanti grazie ad alcune comprovate virtù…



I vini del mese e le libere parole. Ottobre 2017

Di • 8 Nov 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Uno Champagne (e che Champagne!), due Riesling germanici (e che Riesling!) ed un Fiano. Quattro vini dialettici che mi hanno fatto pensare, a volte innamorare, all’insegna delle libere parole



“I grandi vini di Toscana” di Ernesto Gentili. La luce pura della critica

Di • 31 Ott 2017 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Fernando Pardini
D’accordo, è già nelle librerie da un po’ di tempo, embè? Non vorrete mica insinuare che un libro del genere porta la scadenza come il latte? Perché se c’è un libro in grado di offrire un quadro che non scolora in fretta, questi è il libro di Ernesto Gentili, critico enologico e degustatore di chiara fama…



Montecarlo (di Lucca): derive e approdi. Ragionamenti, interpreti, vini/2

Di • 25 Ott 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Eccoci arrivati alla seconda parte del focus dedicato a Montecarlo, alle prese con gli interpreti ed i vini, inquadrati attraverso un’ampia degustazione tematica dalla quale sono emerse conferme e nomi nuovi, fra velocità di crociera e passo più spedito



Montecarlo (di Lucca): derive e approdi. Ragionamenti, interpreti, vini/1

Di • 18 Ott 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Se in epoca romana Montecarlo (di Lucca) si chiamava Vivinaia una ragione ci sarà pure stata! D’altronde, non si era ancora arrivati all’anno Mille che certe “carte”, qui, parlavano di pagamenti in natura, ad esempio con “vino puro, di uva pigiata tre volte secondo le regole, e poi svinata”. Sì, la storia del vino toscano, e nazionale tout court, è passata di qua…..



Alto Adige Wine Summit a Bolzano: una nuova idea di anteprima. Sensazioni, pensieri, assaggi/3

Di • 13 Ott 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ultima puntata della saga, frutto della stimolante giornata “bolzanina” trascorsa all’Alto Adige Wine Summit 2017, evento novello alle prese con l’attualità di vini importanti (e di territorio) non ancora in commercio ma già imbottigliati. Oggi parliamo di Gewurz, Pinot Grigio e di un ammaliante “misto griglia”



I vini del mese e le libere parole. Settembre 2017

Di • 4 Ott 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Un Lambrusco, un Sauvignon, un Friulano e un Pinot Nero. Quattro vini, quattro infatuazioni, quattro storie, animate come sempre dalla condivisione e dalle libere parole



Alto Adige Wine Summit a Bolzano: una nuova idea di anteprima. Sensazioni, pensieri, assaggi/2

Di • 4 Ott 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Prosegue la raccolta di suggestioni estrapolate dalla stimolante giornata “bolzanina” trascorsa all’Alto Adige Wine Summit 2017, evento esordiente alle prese con l’attualità di vini importanti (e di territorio) non ancora in commercio ma già imbottigliati. In questa puntata tante suggestioni e tante etichette importanti, alcune delle quali imprescindibili approdi del bere bene sudtirolese.



Alto Adige Wine Summit a Bolzano: una nuova idea di anteprima. Sensazioni, pensieri, assaggi/1

Di • 27 Set 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
BOLZANO – La prima volta. Per questo evento del vino altoatesino era la prima volta. Nelle intenzioni degli organizzatori, l’esigenza di lasciare emergere le storie, grazie ai tanti focus dedicati a protagonisti e vini. E, assieme alle storie, l’intenzione di presentare alcune delle etichette più importanti traguardandole in una prospettiva “da anteprima”, tradottasi in banchi d’assaggio presieduti dai produttori e in compagnia di VINI GIA’ IMBOTTIGLIATI MA NON ANCORA IN COMMERCIO….



Sangiovese di Toscana e annata 2013: la coppia perfetta. Ricordi e suggestioni da una bella degustazione chiantigiana. Seconda parte

Di • 20 Set 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ulteriore puntata riguardante una degustazione tanto istruttiva quanto emozionale. Per fare il punto su privilegi e potenzialità di vini chiantigiani a base sangiovese in rapporto ad una annata decisamente centrata. Qui etichette celebri, rossi di nicchia, mitizzati supersangiovese