Archivio per l'autore

Sangiovese di Toscana e annata 2013: la coppia perfetta. Ricordi e suggestioni da una bella degustazione chiantigiana. Seconda parte

Di • 20 Set 2017 • Rubrica: In copertina

di Fernando Pardini
Ulteriore puntata riguardante una degustazione tanto istruttiva quanto emozionale. Per fare il punto su privilegi e potenzialità di vini chiantigiani a base sangiovese in rapporto ad una annata decisamente centrata. Qui etichette celebri, rossi di nicchia, mitizzati supersangiovese



Sangiovese di Toscana e annata 2013: la coppia perfetta. Ricordi e suggestioni da una bella degustazione chiantigiana. Prima parte

Di • 13 Set 2017 • Rubrica: Prima pagina

di Fernando Pardini
Quelli che seguono sono i pensieri e le parole scaturiti da una degustazione pregnante, composita ed interessantissima, che ha preso a tema due capisaldi della nostra predilezione : il Sangiovese, nella sua declinazione toscana, e una grande annata. Fra grandi classici e selezioni



A Prato la novità si chiama Ardengo, enoteca in movimento

Di • 6 Set 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
Se “movimento” implica un’idea di energia e dinamicità, come titolo e sottotitolo vorrebbero suggerirci nell’onorare le intuizioni futuriste dell’artista e scrittore Ardengo Soffici (pratese d’affezione), dobbiamo ammettere che questi elementi «cinetici » li abbiamo ben còlti, nelle nostre prime trasferte all’Ardengo.



I vini del mese e le libere parole. Agosto 2017

Di • 30 Ago 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ennesimo appuntamento con la nuova rubrica. Sulle tracce di vini gioiosi, a tratti esaltanti, sempre all’insegna della personalità, dell’originalità e, ovviamente, delle libere parole



Il talento di Talenti e la riconquista della luce

Di • 23 Ago 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Se a Montalcino c’è una cantina i cui progressi qualitativi, da qualche vendemmia a questa parte, si sono tramutati in felice evidenza, questa è la cantina di Talenti. Con crescente regolarità, nei miei personali taccuini di degustazione i rossi di Riccardo Talenti ci hanno preso gusto ad insediarsi nei piani alti altissimi del bere bene ilcinese.



Gianni Brunelli a Montalcino. Per amore, solo per amore

Di • 9 Ago 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
A questa storia manca un pezzo: non ho conosciuto infatti Gianni Brunelli. Non come avrei voluto, perlomeno. A ripensarci, una circostanza da annoverare fra gli errori dello spirito. A Montalcino se lo ricordano bene, se lo ricordano tutti. Una commistione esplosiva di idealità e determinazione, per quel che suol dirsi un uomo vitale, schietto, “dialettico”. E una bella storia la sua…



I vini del mese e le libere parole. Luglio 2017

Di • 2 Ago 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Eccoci arrivati alla terza puntata della nuova rubrica. Che con il manifestarsi di una calura a lunghi tratti implacabile, ha visto bene di indirizzarsi – e come non dargli torto – su vini rinfrescanti o comunque più confacenti alla stagione estiva. Senza per questo farsi mancare la personalità, l’originalità, la meraviglia e, ovviamente, le libere parole



“Chi ha rubato l’anima dell’acqua?”, di Massimo Rustichini. Diario privato di un uomo “nel” vino

Di • 26 Lug 2017 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Fernando Pardini
Massimo Rustichini non è conosciuto per essere uno scrittore. E, in fondo, il suo mestiere non è mai stato quello. Ma chiunque, o quasi, nella fascia litoranea che parte da quella terra di confine -mezza toscana mezza ligure- che è poi la terra dove è cresciuto e ancora vive, per arrivare ad abbracciare e coinvolgere le province di Massa e Lucca, finanche le isole dell’arcipelago, sa chi è, lo conosce o ha sentito parlare di lui…



“Effervescenze”, di Massimo Zanichelli. Storie di fermenti sulle tracce dell’ancestrale all’italiana

Di • 20 Lug 2017 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Fernando Pardini
E’ uscita la monumentale (definitiva?) opera letteraria di Massimo Zanichelli, dedicata al mondo dei “rifermentati in bottiglia”. E’ uscito un libro imperdibile.



I vini del mese e le libere parole. Giugno 2017

Di • 5 Lug 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Eccoci alla seconda puntata della nuova rubrica, il cui titolo è parzialmente (volutamente) ingannevole e apparentemente (volutamente) scontato. Perché in realtà non c’è niente di classificatorio né irreggimentato qui. Nemmeno le parole



Con quella faccia un po’ così… Barbaresco 2014. Terza parte: Treiso e + comuni

Di • 28 Giu 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Chiudiamo il cerchio per approdare a Treiso, culla di Barbaresco orgogliosi e terragni la cui fisionomia tendenzialmente maschia e austera, in corrispondenza di una annata come la 2014, si è stemperata quel tanto che basta da lasciar emergere buoni doti di freschezza e strutture equilibrate, anche se meno importanti del solito



Con quella faccia un po’ così… Barbaresco 2014. Seconda parte: Neive

Di • 21 Giu 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Alla peculiare e connaturata eleganza dei Barbaresco di Barbaresco, i portavoce più accreditati fra i Barbaresco ’14 provenienti dal distretto di Neive hanno risposto con il carattere, rintracciabile in una trama generalmente più austera ma oltremodo reattiva, instradata spesso da provvidenziali rilievi sapido-minerali



Con quella faccia un po’ così… Barbaresco 2014. Prima parte: Barbaresco di Barbaresco

Di • 14 Giu 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Se le conseguenze di una annata acida e piovosa, nei vini rossi, possono facilmente tradursi in un deficit strutturale, in profili “smilzi” e in una certa rugosità tannica, dobbiamo ammettere che la tipologia dei Barbaresco, in particolare, ha saputo ben districarsi dalle maglie dell’incompiutezza grazie alla esaltazione di talune doti seduttive, insite nel proprio dna, che di nome fanno snellezza, freschezza ed ariosità aromatica



SanCarlo a Montalcino. Il richiamo della terra e il Brunello “antico” che non scordi

Di • 7 Giu 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
I vini, i loro vini, mi hanno condotto fin qui, a SanCarlo. Loro sono stati il pungolo e il viatico di una montante curiosità. Grazie alla schiettezza e al temperamento. E grazie a quella robustezza buona che ne accompagna fedelmente le trame, intrise di veracità e sapore



I vini del mese e le libere parole. Maggio 2017

Di • 31 Mag 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Nasce oggi una nuova rubrica, il cui titolo è parzialmente (volutamente) ingannevole e apparentemente (volutamente) scontato. Perché in realtà non c’è niente di classificatorio né irreggimentato qui. Nemmeno le parole. Con cadenza mensile mi piacerebbe soltanto riannodare le fila dei tanti vini bevuti e non rientrati nell’involucro protettivo di un racconto, di una rassegna, di un viaggio o di un incontro con il produttore. Attenzione, ho detto bevuti, non degustati. E questo fa una certa differenza!



I Barolo Riserva 2011. Insidie ed eccezioni di un’annata difficile

Di • 31 Mag 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Dobbiamo ammetterlo, il primo approccio per così dire sistematico con i Barolo Riserva 2011 non è stato propriamente tutto rose e fiori. Anzi, l’apparentamento per motivi di coincidenze temporali con i Barolo 2013, assaggiati nel medesimo contesto (l’evento Nebbiolo Prima-Grandi Langhe), ha assunto a tratti le sembianze di un confronto impietoso. Eccezion fatta per le “luci traccianti”…..



Barolo 2013, Barolo “aereo-dinamici”. Quinta parte: Castiglione Falletto e “più comuni”

Di • 11 Mag 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ultima puntata della lunga saga dedicata ai Barolo 2013. Attori principali, i vini di Castiglione Falletto, sottozona di pregio, e quelli le cui uve provengono da più comuni, la cui apparente vaghezza resta fortunatamente solo sulla carta, dal momento in cui questa categoria non è avara di conseguimenti interessanti



Barolo 2013, Barolo “aereo-dinamici”. Quarta parte: Serralunga d’Alba

Di • 3 Mag 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Se c’è un caso in cui, più di altri, la disamina dell’annata ha fatto chiaramente intendere che si trattasse di Barolo “a lunga gittata”, nati cioè per resistere nel tempo, questi è il caso di Serralunga d’Alba



Barolo 2013, Barolo “aereo-dinamici”. Terza parte: Monforte d’Alba

Di • 26 Apr 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Già lo annunciavamo le scorse puntate: che se non c’è stata sorpresa nel rintracciare fra i vari cru di Serralunga, Barolo o Castiglione Falletto molti dei vini migliori figli della vendemmia 2013, sorpresa vi è stata nello scoprire così felicemente accordati e sintonizzati sulle frequenze dell’equilibrio i Barolo provenienti da Monforte d’Alba



Barolo 2013, Barolo “aereo-dinamici”. Seconda parte: Barolo e Novello

Di • 19 Apr 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ed eccoci arrivati alla seconda puntata della saga dedicata ai Barolo 2013, la cui partecipata selezione è stata ricavata dalla impegnativa trasferta langarola “congiunta” a nome Nebbiolo Prima-Grandi Langhe. Protagonisti di oggi, i vini dei comuni di Barolo e Novello