Archivio per l'autore

Le Terre di Pisa battono un colpo, fra nuovo e antico

Di • 13 Giu 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
L’evento Terre di Pisa-Terre del Vino ha radunato 37 produttori per offrire in degustazione e all’attenzione di operatori ed osservatori oltre 100 vini. Lo scopo è quello di fornire una visione quanto più unitaria possibile di tutte le risorse del territorio (dalla ciliegia di Lari al pinolo di San Rossore, al tartufo di San Miniato, i formaggi volterrani…) ma soprattutto cercare di rendere più “pesante” la già esistente Doc vinicola Terre di Pisa alla quale spesso gli vengono preferite le Igt Toscana o Costa Toscana



Baudelaire e bollicine alla Tenuta Mariani di Massaciuccoli: quei fili culturali e vinosi che legano Italia e Francia

Di • 30 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Italia-Francia, Francia Italia… Quanta rivalità, e quanta ammirazione reciproca. Da parte nostra, condita con l’immancabile sentimento di inferiorità; dalla loro da quello di superiorità, naturale conseguenza della grandeur dovuta a imperi più recenti dei nostri. Salvo poi, però, rimanere frastornati e un tantino indispettiti nel constatare quante e quali siano state le nostre lezioni di bellezza che nel corso dei secoli abbiamo impartito all’Europa e al mondo



Poggio La Noce: i fili invisibili del destino, da Seattle a Fiesole (passando per Baia)

Di • 16 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Certe volte i fili del destino, seppur invisibili, sono insospettabilmente forti e tenaci. Prendiamo il caso di Claire Beliard ed Enzo Schiano. Lei è francese, lui napoletano. Si conoscono a Seattle, lavorano alla Microsoft. Incredibile ma vero, entrambi hanno una parte della famiglia che proviene dalla Toscana. Ed è proprio là che decidono di tornare



Chianti Classico Collection 2018: le Riserve e le Gran Selezioni 2015

Di • 14 Mar 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Riserva. Quale parola esprime in modo più efficace di questa il concetto di livello superiore, di scelta ponderata del meglio della propria produzione, di un vino che può invecchiare migliorando? Poi è successa una cosa: è arrivata la Gran Selezione



Nicola Gronchi a Forte dei Marmi, Ardit Curri a San Gimignano: due luoghi, due storie, due talenti in nome della cucina italiana

Di • 21 Feb 2018 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
Guardandoli lavorare fianco a fianco ai fornelli non si può evitare di notare come ci siano diversi tratti che li accomunano. La naturalezza dei gesti, la serietà e la precisione sul lavoro, l’assenza di divismo. Le origini sono invece abbastanza diverse. Uno è toscano, l’altro albanese ma nostrano a tutti gli effetti



Chianti Classico Collection 2018: i Chianti Classico “base” della (generosa) annata 2015

Di • 21 Feb 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Il piccolo esercito dei produttori di Chianti Classico si è presentato come avviene ogni anno a febbraio negli spazi affascinanti della Stazione Leopolda di Firenze: 186 aziende hanno presentato 659 etichette, e 50 sommelier Ais hanno stappato intorno alle 9000 bottiglie per riempire i bicchieri di una folla di giornalisti e operatori



Voglia di stupire e tradizione riscritta: Terry Giacomello e il ristorante Inkiostro a Parma

Di • 24 Gen 2018 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
Terry Giacomello, di formazione molecolare e spagnola (El Bulli, Mugaritz), reinventa la tradizione e stupisce con ingredienti e accostamenti



Angela Saba, la “talebana” del pecorino a latte crudo. Con una passione per gli Omega 3

Di • 10 Gen 2018 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
La prima impressione che si ha incontrando Angela Saba, produttrice di formaggio a latte crudo in Maremma alle porte di Massa Marittima, è che ha un bel caratterino, odia le approssimazioni e la cattiva informazione



Il sangiovese al Castello del Trebbio, dal 1971 al 2013. Verticale di Chianti Rùfina Riserva Lastricato

Di • 3 Gen 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
La storia di un castello, dai fasti del Rinascimento agli anni bui della seconda guerra mondiale. Poi un innamoramento ed una lunga storia imprenditoriale. E un sangiovese che dal 1971 traccia il suo solco nella storia del vino



#Nonsolobolgheri: a MareDiVino le tante espressioni del vino della costa

Di • 13 Dic 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
In principio fu Bolgheri. Nella modernità del vino toscano, perlomeno, fu in questo mitico borgo, attualmente floridissimo non più per le pesche ma per il succo d’uva fermentato, che venne sdoganato con successo il concetto di “vino della costa”. Una espressione che oggi suona musicale e intrigante ma che una volta era considerata una specie di ossimoro enologico



i fiori nel piatto: belli e buoni (e salubri)

Di • 29 Nov 2017 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
Ammettiamolo: quando alla tavola di un ristorante vengono servite pietanze che contengono fiori o petali sparsi, si nota non di rado un certo imbarazzo. Par di leggere nel pensiero: e ora che faccio, lo scarto o lo mangio? È vero che tutto quello presentato in un piatto deve essere edibile, ma il punto è un altro: il fiore che mi ritrovo davanti ha una valenza estetica o ne possiede anche una sostanziale, ossia gustativa?



“Vinoè” diventa già grande: la sfida vinta dalla Fisar

Di • 15 Nov 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
La Fisar, che sta per Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, è una delle più importanti associazioni che si occupano del vino e della sua divulgazione. Per il secondo anno ha deciso di uscire dagli scenari ristretti dei corsi e delle degustazioni per affrontare i vasti orizzonti degli eventi aperti al pubblico. Ecco dunque “Vinoè”



I quarant’anni della “nuova cucina italiana” secondo L’Espresso. Le Guide 2018 ai Ristoranti e ai Vini

Di • 25 Ott 2017 • Rubrica: Attualità e idee

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – In basso, nelle pagine della quarantesima edizione de I RIstoranti d’Italia de L’Espresso scorrono le copertine dal 1979, con le glorie del passato che hanno aperto la strada alla nuova cucina e alla nuova ristorazione italiana che oggi competono ad armi pari ed anzi ammirata in tutto il mondo



Dopo vent’anni l’A Sirio di Sangervasio si rinnova, all’insegna della leggerezza e del sangiovese. Verticale 1995-2015

Di • 4 Ott 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
In un angolo incontaminato di Toscana, la Val d’Era pisana, la decisione di venti anni fa di agganciare il treno del “nuovo vino italiano”. Le sperimentazioni, i vigneti ad alta densità, la vocazione per il biologico (certificato). Ed oggi, l’A Sirio è un sangiovese in purezza con la vocazione per la leggerezza



È arrivato Ilbio, il primo vino biologico delle Cantine Lungarotti

Di • 19 Apr 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
Nella tenuta Turrita a Montefalco certificata bio dal 2014, le Cantine Lungarotti di Torgiano, alle porte di Perugia, sono arrivate all’importante risultato del loro primo vino biologico, da uve sagrantino



Benvenuto Brunello 2017: 2015, una bella annata per il Rosso di Montalcino

Di • 5 Apr 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
MONTALCINO (SI) – Il Rosso di Montalcino è l’espressione easy del sangiovese di uno dei più fortunati fra i tanti territori vocati alla viticoltura del nostro Paese. Affiancato al suo più impegnativo cugino, il Brunello, sempre più spesso riesce a non sfigurare ma anzi a soddisfare quella voglia di leggerezza che sembra caratterizzare il gusto degli enoappassionati da qualche anno a questa parte



Vino Nobile di Montepulciano: l’annata 2014 e la Riserva 2013

Di • 15 Mar 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
Due annate assai differenti fra loro erano quest’anno presentate nella Fortezza di Montepulciano. L’annata 2014, valutata al tempo con tre stelle, è figlia di un andamento climatico assai problematico, e chi ha saputo o potuto fronteggiarlo con un lavoro costante ed accurato in vigna è riuscito a realizzare vini di buona fattura. Ma non deve essere stato affatto facile. E la 2013, valutata con quattro stelle



Orgoglio Vernaccia di San Gimignano, vino bianco delle colline che guarda al mare

Di • 1 Mar 2017 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
SAN GIMIGNANO (SI) – Orgoglio Vernaccia San Gimignano. Questo viene in mente ogni anno in occasione della presentazione delle nuove annate, corredata come sempre da sontuosa degustazione nella meravigliosa sala Dante del Palazzo dei Priori del borgo toscano (seguirà report, naturalmente)