Archivio per l'autore

Castiglione della Pescaia report, fra ristoranti e vino

Di • 18 set 2014 • Rubrica: Prima pagina

di Riccardo Farchioni
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR) – “Castiglione della Pescaia, il più bel mare d’Italia”. La rima più o meno c’è , lo slogan sa un po’ di autocertificazione, anche se bello il mare lo è senza dubbio. Solitamente è verde smeraldo fino alla striscia azzurra che prelude al blu cobalto



“A tavola con Hemingway”, di Craigh Boreth. Tante vite, una passione

Di • 11 set 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
“Ho scoperto che c’ẻ della poesia nel cibo, mentre è scomparsa da qualsiasi altra cosa. E finché la digestione me lo permetterà io seguirò la poesia”. Sembra di oggi, questa frase, oggi che il cibo è considerato cultura, fonte di conoscenza e sapienza. Invece è una frase di Ernest Hemingway



La Famiglia Tortilla, mangiare a Barcellona secondo Marco Malvaldi

Di • 21 ago 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Nella scelta dei ristoranti forse siamo entrati definitivamente nell’era tripadvisoriana dove conta molto il parere dei nostri “simili”. A questo modello “2.0″ aderisce felicemente La Famiglia Tortilla, dello scrittore pisano Marco Marvaldi



La cucina invade (anche) il grande schermo. Si inizia con “Chef. La ricetta perfetta”

Di • 7 ago 2014 • Rubrica: Attualità e idee

di Riccardo Farchioni
Dopo aver abbondantemente riempito gli schermi televisivi, la rappresentazione visiva di cucina e ristoranti invade anche quelli cinematografici. Si inizia con questo “Chef. La ricetta perfetta”, uscito giovedì scorso, in cui un irascibile ma appassionato e verace cuoco finisce per cambiare bruscamente vita



“Mangiato bene?” di Roberta Schira, per una “Critica della ragion gastronomica”

Di • 24 lug 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Siccome siamo entrati nell’era del fare, i progetti, soprattutto quelli ambiziosi, vanno accolti con ottimismo e spirito costruittivo e non con il solito scetticismo. E questo libro un progetto ambizioso lo è di sicuro



“E la cucina italiana sarà fusion”, il messaggio di Igles Corelli alla presentazione della guida Versilia Gourmet

Di • 17 lug 2014 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
FORTE DEI MARMI (LU) – La vicenda (gastronomica) della Versilia è a suo modo esemplare. Da una parte, c’è la solida coscienza di una cucina tradizional-popolare con i suoi piatti tipici orgogliosamente riproposti e felicemente ambigua fra mare e monti, riflettendo una caratteristica peculiare del paesaggio grazie alla quale si posson fare castelli di sabbia contemplando massicci e vette aguzze



Editoriali/Innovazione tecnologica sì, Ogm no: il compromesso difficile del governo italiano

Di • 17 lug 2014 • Rubrica: Attualità e idee

di Riccardo Farchioni
Ad ogni cambio di governo (e/o di ministro delle politiche agricole), si pone il problema di capire quale sarà la nuova posizione dell’Italia nei confronti delle coltivazioni geneticamente modificate (Gm)



Assaggiati per voi: Agostina Pieri, una famiglia a Montalcino

Di • 3 lug 2014 • Rubrica: Assaggiati per voi, diVini

di Riccardo Farchioni
La storia della cantina di Agostina Pieri si iscrive di diritto in quella della viticoltura (moderna) di Montalcino. Risalgono infatti al 1971 i primi quattro ettari di sangiovese piantati dal lungimirante nonno Alessandro che costituirono il punto di partenza dell’azienda Piancornello



Il Jamón Ibérico a Roma, alla conquista del mercato italiano

Di • 3 lug 2014 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
ROMA – Quello del jamón ibérico è uno dei marchi più forti del panorama gastronomico mondiale. Per gli spagnoli è una sorta di istituzione, guardata con rispetto ed eletta a simbolo nazionale. Grazie ad una intelligente politica commerciale le esportazioni vanno fortissimo raggiungendo una trentina di paesi in giro per il mondo. E dietro il marchio c’è un prodotto di eccellenza



Da Allard, prima di Alain Ducasse (a Saint-Germain-des-Prés!)

Di • 11 giu 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di RIccardo Farchioni
La speranza era che fosse un caso di omonimia: “Allard, uno degli ultimi angoli autentici del Quartiere Latino, è stato comprato da Alain Ducasse, scriveva Aldo Cazzullo sul Corriere della Sera del primo Aprile di quest’anno. La speranza era dovuta al fatto che Allard si guarda bene dallo stare nel quartiere latino



Il cibo rese l’uomo intelligente. “E l’uomo inventò i sapori”, di Rosalia Cavalieri

Di • 15 mag 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Come oramai sembra sempre più chiaro, il rapporto fra uomo e cibo ha visto due grandi fasi che hanno delineato una sorta di relazione bidirezionale. Inizialmente il cibo (prima crudo, poi cotto) ha aiutato l’uomo ad evolversi; questo, una volta conquistato lo status di animale pensante, ha invertito il verso



Trasimeno, un anno dopo, parte seconda. Degustazione vista lago, con le espressioni del territorio

Di • 7 mag 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
CASTIGLIONE DEL LAGO (PG) – La bella degustazione “vista lago” nel palazzo Duca della Corgna che ha concluso l’ultima edizione di Divino Trasimeno ha messo in evidenza ancora una volta come la “comunità” di viticoltori di questo incantevole angolo di Umbria, che unisce le classiche dolcezze collinari alla presenza affascinante e climaticamente importante del lago, sia sempre più decisa a cercare una propria identità ed a comunicarla



Trasimeno, un anno dopo. Parte prima: fra borghi, agricoltura ed arte due testimoni del vino

Di • 1 mag 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
CASTIGLIONE DEL LAGO (PG) – Tornare sul Trasimeno, un anno dopo, senza avvicinarvicisi più di tanto, guardandolo da lontano o dall’alto. La campagna intorno: dolce, fertile e spesso abbandonata, peccato perché sarebbe il regno ideale della diversificazione e della biodiversità; i borghi di raro fascino e ricchi di testimonianze d’arte, meta ideale di un turismo poco massificato o mercificato



Firenze come Madrid, San Lorenzo come San Miguel? Apre il Mercato Centrale di Firenze

Di • 16 apr 2014 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – “Abbiamo voluto dare a Firenze una nuova piazza, una piazza dell’enogastronomia, così non saranno più gli italiani a raccontare cosa hanno visto a Londra, ma gli inglesi quello che hanno visto a Firenze”



Questione di gusto: perché ci piace quello che mangiamo? Un condensato di ricerca nel libro di John Prescott

Di • 10 apr 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Jean-Anthelme Brillat-Savarin, (sempre lui viene da citare!) scriveva nella Fisiologia del Gusto che “in ultima analisi, i gusti si possono ridurre a due: gradevole e sgradevole”. Ci si può porre a questo punto allora il quesito: quanto quello che piace o non piace, il cosiddetto “edonismo alimentare”, è il risultato di istinti promordiali e magari preservativi della specie, e quanto è frutto di condizionamenti culturali?



Vernaccia di San Gimignano e Grüner Veltliner, esempi di “comfort wines”?

Di • 3 apr 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
SAN GIMIGNANO (SI) – Se in ambito gastronomico è venuto di moda parlare di “comfort food”, ossia di quei cibi o pietanze che oltre a sfamare rassicurano, danno l’idea del calore casalingo più che della conquista gourmet, sarà possibile individuare anche dei “comfort wines”?



Il manierismo in cucina, seguendo Pontormo e Rosso Fiorentino

Di • 3 apr 2014 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – È in pieno svogimento nel Palazzo Strozzi di Firenze una bellissima mostra dedicata Pontormo e Rosso Fiorentino, i “gemelli diversi” del manierismo toscano. Due artisti dalle vite e dai destini molto diversi anche se nati a pochi mesi e a pochi chilometri di distanza



Distribuzioni di successo, seconda parte: Premium

Di • 27 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Oltre a Teatro del vino, della quale abbiamo già parlato, c’è un’altra distribuzione che va attualmente per la maggiore, ed è sicuramente la Premium, con sede operativa a Pistoia. Ma, a proposito, quali sono i fattori che contano perché una distribuzione abbia successo?



I “Salumi & Co” di Claudio Mollo. In 19 storie di artigiani tanti racconti del gusto

Di • 26 mar 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Sfogliando questo libro, leggendo i testi e guardando le foto, viene da pensare che deve essere stato meraviglioso realizzarlo: viaggi in luoghi stupendi, popolati da mucche che pascolano libere in paesaggi da sogno, maiali che corrono nella neve, e poi assaggi di una quantità e di una varietà infinita di prelibatezze..



I vini volterrani di Genuino Del Duca: verticali di Marcampo e Giusto alle Balze

Di • 6 feb 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
VOLTERRA (PI) – C’era una volta un carabiniere abruzzese di nome Genuino Del Duca, a cui ad un certo punto il mestiere diventò stretto. Si rese conto che una certa tendenza alla indipendenza di pensiero e alla caparbietà non lo avrebbero portato lontano ed allora si disse: basta