Archivio per l'autore

Lamole di Lamole: un pezzetto di storia sta anche qui, fra Chianti Classico Riserva e Vigneto di Campolungo

Di • 12 Dic 2018 • Rubrica: Prima pagina

di Riccardo Farchioni
La storia della viticoltura toscana è scritta anche qui, perché i primi vigneti vi vennero piantati ad alberello nel marzo 1945, all’alba dell’era post-bellica. A sua volta, in questa piccola verticale, un pezzetto della storia di Lamole di Lamole tracciata in un percorso che unisce annate molto diverse fra Chianti Classico Riserva e cru Vigneto di Campolungo



La terza edizione di Vinoè, un successo per l’energia della Fisar

Di • 28 Nov 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
Si è da poco celebrata la nuova edizione di Vinoè, evento-vetrina e riunione operativa della Federazione Italiana dei Sommelier Albergatori e Ristoratori, insomma la Fisar, di cui non si può non dare atto del grande dinamismo ed energia. Un evento in cui arrivano, quasi sempre personalmente, produttori da tutta Italia consentendo quindi assaggi che coprono una bella parte del panorama enoico italiano



Associazione Viticoltori di Gaiole in Chianti: un esordio convincente

Di • 14 Nov 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
Vanno di moda le associazioni di produttori che marcano una identità territoriale, specialmente in Chianti Classico. Dopo quelle nate a Panzano in Chianti, a Castelnuovo Berardenga e a Radda in Chianti ecco la analoga iniziativa dei viticoltori di Gaiole in Chianti che con Radda confina nella parte senese di uno dei comprensori vinicoli più famosi del mondo, sancita da un bell’evento inaugurale



“Il grande libro dei vini dolci d’Italia”, di Massimo Zanichelli. La bellezza dei colori, innanzitutto

Di • 14 Nov 2018 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Quello dei vini dolci è un mondo a parte, fatto di fenomeni naturali interpretati da antiche tradizioni e pratiche dettate da fantasia e inventiva. È stata una fortuna che chi si è incaricato di scrivere forse la prima pubblicazione “importante” su questo mondo ricco e affascinante sia stato Massimo Zanichelli che, oltre ad essere un wine writer competente e appassionato, ha avuto la sua prima formazione intellettuale nell’ambito della storia dell’arte. Ed è stato questo che gli ha dato, probabilmente, la felice ispirazione di ordinare la ingente mole di contenuti raccolti basandosi sui criterio del colore



“Il grande libro dei vini dolci d’Italia”, di Massimo Zanichelli. La bellezza dei colori, innanzitutto

Di • 31 Ott 2018 • Rubrica: Senza categoria

di Riccardo Farchioni
Quello dei vini dolci è un mondo a parte, fatto di fenomeni naturali interpretati da antiche tradizioni e pratiche dettate da fantasia e inventiva. È stata una fortuna che chi si è incaricato di scrivere forse la prima pubblicazione “importante” su questo mondo ricco e affascinante sia stato Massimo Zanichelli che, oltre ad essere un wine writer competente e appassionato, ha avuto la sua prima formazione intellettuale nell’ambito della storia dell’arte. Ed è stato questo che gli ha dato, probabilmente, la felice ispirazione di ordinare la ingente mole di contenuti raccolti basandosi sui criterio del colore



Presentata a Firenze la guida I ristoranti e i vini d’Italia 2019 de L’Espresso

Di • 3 Ott 2018 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Presentata a Firenze la Guida ai Ristoranti e ai Vini d’Italia de L’Espresso, 41^ edizione di una pubblicazione che racconta i luoghi del mangiare italiano. Un lavoro di grande valore testimoniale visto che, dopo le “ubriacature” molecolari e le suggestioni del nord Europa la cucina italiana è, oggi, la migliore del mondo, quello occidentale perlomeno. Appendice dedicata a una “selezione severa” di vini



Konnubio a Firenze: le architetture del piacere di Beatrice Segoni

Di • 12 Set 2018 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
Il turbine di turisti e non che gira vorticoso nell’anello di strade tra il mercato di San Lorenzo e la via dei Banchi in vista del Battistero, trova una improvvisa tregua quando si imbocca via dei Conti. Qui si avverte una pace che ha dell’irreale considerando che siamo nel cuore pulsante di una delle città più visitate d’italia, e qui si aprono gli alti portoni del Konnubio



In Svizzera con i bambini (o senza)? All’assalto della fabbrica dei biscotti Kambly!

Di • 8 Ago 2018 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
Se siete o pensate di andare in Svizzera, fatevi anche un giro per l’Emmental, nel cantone bernese. Colline distese, prati sconfinati (verde chiaro) che hanno spinto in alto quel che rimane dei boschi (verde scuro), con le classiche mucche al pascolo. Naturalmente per andare a caccia del suo celebre formaggio, l’Emmentaler. Ma, e qui arriva il consiglio, potreste andarci anche per visitare la fabbrica (e show-room) di un celebre marchio di biscotti, impresso da sempre nell’immaginario infantile e no: Kambly



Donne Fittipaldi, cinque “moschettiere” del vino a Bolgheri

Di • 25 Lug 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Quello del vino è senza dubbio uno degli ambienti a maggior concentrazione maschile. Ma le cose stanno cambiando. Qui, sulla strada Bolgherese, di donne ce sono ben cinque e sprigionano una energia invidiabile. Ben assistite in campagna e in cantina, portano avanti il loro ambizioso progetto in una delle zone più vocate del territorio



Davanti al mare arrabbiato. La cucina solida e illuminata del Relais Torre Mozza di Piombino

Di • 27 Giu 2018 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
In una veranda vista mare, una cucina “verace” che si muove nell’alveo della classicità offrendo nitidezza dei sapori, idee centrate e precisione del gesto. Anche se poi, più che impiattamenti millimetrici o composizioni concettuali, ad una impostazione “sostanziosa” aggiunge spunti d’autore negli accostamenti e nei “tocchi di colore”



Le Terre di Pisa battono un colpo, fra nuovo e antico

Di • 13 Giu 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
L’evento Terre di Pisa-Terre del Vino ha radunato 37 produttori per offrire in degustazione e all’attenzione di operatori ed osservatori oltre 100 vini. Lo scopo è quello di fornire una visione quanto più unitaria possibile di tutte le risorse del territorio (dalla ciliegia di Lari al pinolo di San Rossore, al tartufo di San Miniato, i formaggi volterrani…) ma soprattutto cercare di rendere più “pesante” la già esistente Doc vinicola Terre di Pisa alla quale spesso gli vengono preferite le Igt Toscana o Costa Toscana



Baudelaire e bollicine alla Tenuta Mariani di Massaciuccoli: quei fili culturali e vinosi che legano Italia e Francia

Di • 30 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Italia-Francia, Francia Italia… Quanta rivalità, e quanta ammirazione reciproca. Da parte nostra, condita con l’immancabile sentimento di inferiorità; dalla loro da quello di superiorità, naturale conseguenza della grandeur dovuta a imperi più recenti dei nostri. Salvo poi, però, rimanere frastornati e un tantino indispettiti nel constatare quante e quali siano state le nostre lezioni di bellezza che nel corso dei secoli abbiamo impartito all’Europa e al mondo



Poggio La Noce: i fili invisibili del destino, da Seattle a Fiesole (passando per Baia)

Di • 16 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Certe volte i fili del destino, seppur invisibili, sono insospettabilmente forti e tenaci. Prendiamo il caso di Claire Beliard ed Enzo Schiano. Lei è francese, lui napoletano. Si conoscono a Seattle, lavorano alla Microsoft. Incredibile ma vero, entrambi hanno una parte della famiglia che proviene dalla Toscana. Ed è proprio là che decidono di tornare



Chianti Classico Collection 2018: le Riserve e le Gran Selezioni 2015

Di • 14 Mar 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Riserva. Quale parola esprime in modo più efficace di questa il concetto di livello superiore, di scelta ponderata del meglio della propria produzione, di un vino che può invecchiare migliorando? Poi è successa una cosa: è arrivata la Gran Selezione



Nicola Gronchi a Forte dei Marmi, Ardit Curri a San Gimignano: due luoghi, due storie, due talenti in nome della cucina italiana

Di • 21 Feb 2018 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
Guardandoli lavorare fianco a fianco ai fornelli non si può evitare di notare come ci siano diversi tratti che li accomunano. La naturalezza dei gesti, la serietà e la precisione sul lavoro, l’assenza di divismo. Le origini sono invece abbastanza diverse. Uno è toscano, l’altro albanese ma nostrano a tutti gli effetti



Chianti Classico Collection 2018: i Chianti Classico “base” della (generosa) annata 2015

Di • 21 Feb 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Il piccolo esercito dei produttori di Chianti Classico si è presentato come avviene ogni anno a febbraio negli spazi affascinanti della Stazione Leopolda di Firenze: 186 aziende hanno presentato 659 etichette, e 50 sommelier Ais hanno stappato intorno alle 9000 bottiglie per riempire i bicchieri di una folla di giornalisti e operatori



Voglia di stupire e tradizione riscritta: Terry Giacomello e il ristorante Inkiostro a Parma

Di • 24 Gen 2018 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
Terry Giacomello, di formazione molecolare e spagnola (El Bulli, Mugaritz), reinventa la tradizione e stupisce con ingredienti e accostamenti



Angela Saba, la “talebana” del pecorino a latte crudo. Con una passione per gli Omega 3

Di • 10 Gen 2018 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
La prima impressione che si ha incontrando Angela Saba, produttrice di formaggio a latte crudo in Maremma alle porte di Massa Marittima, è che ha un bel caratterino, odia le approssimazioni e la cattiva informazione