Archivio per l'autore

Firenze come Madrid, San Lorenzo come San Miguel? Apre il Mercato Centrale di Firenze

Di • 16 apr 2014 • Rubrica: In copertina

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – “Abbiamo voluto dare a Firenze una nuova piazza, una piazza dell’enogastronomia, così non saranno più gli italiani a raccontare cosa hanno visto a Londra, ma gli inglesi quello che hanno visto a Firenze”. Una piazza il cui nastro sarà tagliato mercoledì 23 aprile e sarà pienamente operativa dal giorno dopo



Questione di gusto: perché ci piace quello che mangiamo? Un condensato di ricerca nel libro di John Prescott

Di • 10 apr 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Jean-Anthelme Brillat-Savarin, (sempre lui viene da citare!) scriveva nella Fisiologia del Gusto che “in ultima analisi, i gusti si possono ridurre a due: gradevole e sgradevole”. Ci si può porre a questo punto allora il quesito: quanto quello che piace o non piace, il cosiddetto “edonismo alimentare”, è il risultato di istinti promordiali e magari preservativi della specie, e quanto è frutto di condizionamenti culturali?



Vernaccia di San Gimignano e Grüner Veltliner, esempi di “comfort wines”?

Di • 3 apr 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
SAN GIMIGNANO (SI) – Se in ambito gastronomico è venuto di moda parlare di “comfort food”, ossia di quei cibi o pietanze che oltre a sfamare rassicurano, danno l’idea del calore casalingo più che della conquista gourmet, sarà possibile individuare anche dei “comfort wines”?



Il manierismo in cucina, seguendo Pontormo e Rosso Fiorentino

Di • 3 apr 2014 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – È in pieno svogimento nel Palazzo Strozzi di Firenze una bellissima mostra dedicata Pontormo e Rosso Fiorentino, i “gemelli diversi” del manierismo toscano. Due artisti dalle vite e dai destini molto diversi anche se nati a pochi mesi e a pochi chilometri di distanza



Distribuzioni di successo, seconda parte: Premium

Di • 27 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Oltre a Teatro del vino, della quale abbiamo già parlato, c’è un’altra distribuzione che va attualmente per la maggiore, ed è sicuramente la Premium, con sede operativa a Pistoia. Ma, a proposito, quali sono i fattori che contano perché una distribuzione abbia successo?



I “Salumi & Co” di Claudio Mollo. In 19 storie di artigiani tanti racconti del gusto

Di • 26 mar 2014 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Sfogliando questo libro, leggendo i testi e guardando le foto, viene da pensare che deve essere stato meraviglioso realizzarlo: viaggi in luoghi stupendi, popolati da mucche che pascolano libere in paesaggi da sogno, maiali che corrono nella neve, e poi assaggi di una quantità e di una varietà infinita di prelibatezze..



I vini volterrani di Genuino Del Duca: verticali di Marcampo e Giusto alle Balze

Di • 6 feb 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
VOLTERRA (PI) – C’era una volta un carabiniere abruzzese di nome Genuino Del Duca, a cui ad un certo punto il mestiere diventò stretto. Si rese conto che una certa tendenza alla indipendenza di pensiero e alla caparbietà non lo avrebbero portato lontano ed allora si disse: basta



Le storie di coraggio (del vino italiano) di Oscar Farinetti

Di • 26 dic 2013 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Il primo punto del riassunto finale di questo “Storie di coraggio” di Oscar Farinetti, compilato sul modello di quelli che l’imprenditore fa dopo ogni riunione, recita così: “Il vino: oggi per me è ancora più importante di quando sono partito. È diventato vitale”. E c’è da drizzare le orecchie…



Quando il tempranillo arrivò in Toscana e incontrò il sangiovese: accadde nell’Agricola Pietro Beconcini

Di • 19 dic 2013 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Questa è una storia di scenari e personaggi affascinanti. Una storia di campagna toscana, ma non quella celebre e celebrata, magari fiorentina o senese. È la campagna pisana, interna e boscosa, quella che circonda il borgo di San Miniato



Editoriali/Cibo made in Italy e materie prime: cade il velo dell’ipocrisia?

Di • 12 dic 2013 • Rubrica: Attualità e idee

di Riccardo Farchioni
In questo periodo turbolento per il nostro Paese, in cui si respira un generale clima da rompete le righe, dal caos possono paradossalmente emergere elementi di chiarezza, grazie all’urgenza di prendere posizione e ai veli di ipocrisia che cadono



Il tartufo bianco, le nostre sensazioni, gli inganni

Di • 5 dic 2013 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
“Nihil est in Intellectu quod prius non fuerit in sensu”, dicevano gli antichi. Poi qualcuno capì che, anche se viene dopo. è piuttosto la mente a costruire il contesto delle nostre sensazioni, interpretandole, classificandole ed assegnando loro un senso. E la mente può essere convinta, e in certo modo anche ingannata



Gelato al mosto d’uva, ricerche e gustosi risultati

Di • 28 nov 2013 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Riccardo Farchioni
Il gelato sta vivendo un momento felice, è molto amato dagli italiani e dai turisti che vengono nel nostro paese, e all’estero ha molto successo nonostante spesso prezzi assai più alti di quelli a cui siamo abituati. Fortunatamente questa congiuntura felice coinvolge anche i (veri) artigiani



Antonin Carême, che inventò la cucina moderna

Di • 21 nov 2013 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
In certi periodi le lancette della storia sembrano girare improvvisamente più veloci, e certe vite possono, come aggrappate, seguire percorsi accelerati fino a diventare vorticose. Uno è sicuramente quello degli anni immediatamente successivi alla rivoluzione francese, e una di queste vite fu sicuramente quella di Antonin Carême



Editoriali/Quando sul cibo l’industria s’incazza… anche sul “domenicale”

Di • 14 nov 2013 • Rubrica: Attualità e idee

di Riccardo Farchioni
A proposito di un “graffio” uscito il 3 novembre scorso sul “domenicale”, glorioso ed antico supplemento culturale del Sole 24 Ore, in cui si prende di mira la recensione di Michele Serra dell’ultimo libro di Carlo Petrini



Bio è logico? Culture e sensibilità a confronto a San Gimignano

Di • 7 nov 2013 • Rubrica: Attualità e idee

di Riccardo Farchioni
SAN GIMIGNANO (SI) – Il limite maggiore di molte delle discussioni che si fanno sempre più spesso sul tema del biologico riferendosi a cibo, vino e all’agricoltura in generale, sta spesso nella loro parzialità



Le presentazione delle guide de L’Espresso, riunione dell’enogastronomia italiana

Di • 24 ott 2013 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Ma sarà per caso un tantino futile, con i tempi che corrono, stare a parlare di guide di vini e ristoranti, anzi radunarsi in tanti per celebrare l’uscita sul mercato di pubblicazioni dedicate al mangiare e bere bene? Forse no



Vocazione bio in Franciacorta. Animante, il nuovo brut di Barone Pizzini

Di • 16 ott 2013 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
Barone Pizzini può essere a buon diritto catalogata come realtà storica della Franciacorta visto che esiste dal 1870, quando i Pizzini Piomarta da Rovereto, commercianti in seta, la fondarono e la portarono avanti per un secolo affinando il suo vino-bandiera chiamato Rosso Pizzini



La cucina come forma d’arte: I biscotti di Baudelaire, di Alice B. Toklas

Di • 16 ott 2013 • Rubrica: Attualità e idee, Da leggere

di Riccardo Farchioni
Gertrude Stein è stata una intellettuale, scrittrice, commediografa, poetessa, ma forse la sua figura è rimasta legata principalmente ai rapporti ravvicinati che ha avuto con alcuni dei maggiori artisti del secolo scorso



Tutti pazzi (a Firenze) per il Riesling/2: Rheingau, Mittelrhein, Rheinhessen, Pfalz, Nahe

Di • 10 ott 2013 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Dopo i Riesling della Mosella e della Saar, il mosaico della regale uva franco-tedesca si completa con le regioni più strettamente “renane”



Tutti pazzi (a Firenze) per il Riesling/1: Mosella e Saar

Di • 3 ott 2013 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Tutti pazzi pel il Riesling! Ma perché? Perche oggi fra gli enoistruiti questo vino è diventato un must assoluto, una passione sfrenata, affannosamente ricercato nelle carte dei ristoranti e sugli scaffali delle enoteche?