Archivio rubrica: ‘diLuoghi’

Viaggio del gusto tra Bressanone e Rio Pusteria: luoghi da “intenditori”

Viaggio del gusto tra Bressanone e Rio Pusteria: luoghi da “intenditori”

Di • 12 Apr 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Franco Santini
“Mahlzeit!” – “Buon appetito”! Una parola che sentirete spesso nella valle del fiume Isarco, territorio vario e affascinante che dalla cittadina medievale di Chiusa, poco sopra Bolzano, si estende fino al passo del Brennero, confine naturale con l’Austria



Tenuta Trerose a Montepulciano. L’onda lunga del lago e la benedizione di Santa Caterina

Tenuta Trerose a Montepulciano. L’onda lunga del lago e la benedizione di Santa Caterina

Di • 12 Apr 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Se avrete occasione di recarvi alla Tenuta Trerose di Montepulciano non potrete non convenire su un paio di aspetti che saltano agli occhi: primo, ammazza quanto è bello il posto! Subito ti accoglie, e subito ti infonde un senso di placida rilassatezza. E’ proprio un bel vedere



Sanlorenzo a Montalcino, una storia giovane e autenticamente contadina. E una verticale di Bramante fra passato e futuro

Sanlorenzo a Montalcino, una storia giovane e autenticamente contadina. E una verticale di Bramante fra passato e futuro

Di • 29 Mar 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • Un commento

di Fernando Pardini
Anche nella sfavillante contemporaneità della Montalcino vitivinicola esistono storie contadine i cui attori sono reali contadini. Magari da generazioni. L’avreste detto mai? Merce rara, mi si ribatterà, eppure è così: può accadere



Contucci a Montepulciano. L’orgoglio di un vino Nobile e “resistente”. E una verticale lunga cinque decadi

Contucci a Montepulciano. L’orgoglio di un vino Nobile e “resistente”. E una verticale lunga cinque decadi

Di • 22 Mar 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
D’accordo, il contesto è portatore sano di suggestioni. E potrebbe renderti psicologicamente succube di una bellezza antica ma al tempo stesso ancora pulsante e viva. Quella in cui ti trovi immerso



Quando l’errore di una guida conduce a belle scoperte. Al Camin a Cortina

Quando l’errore di una guida conduce a belle scoperte. Al Camin a Cortina

Di • 22 Mar 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Certe volte è necessario ringraziare gli errori, perché è a causa loro che si intraprendono strade diverse e, se si è fortunati, strade che sanno di buono. È successo a Cortina d’Ampezzo e la colpa, ben presto diventata un “grazie”, è da imputarsi ad una delle Guide gastronomiche più famose in Italia



Impressioni cilene, prima parte

Impressioni cilene, prima parte

Di • 8 Mar 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Lamberto Tosi
“Che ne direbbe di partecipare ad un viaggio conoscitivo della realtà enologica del Cile?” Nasce da questo invito presentatomi dall’enologo Angelo Verzeroli di AEB, primaria azienda di produzione e commercializzazione di prodotti enologici e food, l’occasione per questa visita alla realtà enologica cilena



Assaggiare il futuro alla Tenuta Le Potazzine di Montalcino. Quando il vino prende il volo

Assaggiare il futuro alla Tenuta Le Potazzine di Montalcino. Quando il vino prende il volo

Di • 8 Feb 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Per individuare la cifra più autentica e personale dei vini di Giuseppe e Gigliola Gorelli, montalcinesi da sempre, ci vuol poco: basta prendersi tutto il tempo che serve per contemplare le caratteristiche del territorio da cui quei vini provengono



Voglia pazza di tartufo? Al Truffle Experience di Firenze ogni giorno è quello buono

Voglia pazza di tartufo? Al Truffle Experience di Firenze ogni giorno è quello buono

Di • 1 Feb 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Esperienza: è proprio questo ciò che si vive a Firenze a Truffle Experience, il ristorante di Savini Tartufi, realtà toscana attiva dal 1920, aperto poco più di un anno fa all’interno dell’NH Hotel, il più antico della città



Un “grillo” fra queste colline: Tenuta Neri a Carpineta

Un “grillo” fra queste colline: Tenuta Neri a Carpineta

Di • 1 Feb 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Marco Bonanni
Stavo guardandomi attorno, nel micro appartamento in cui ero “appoggiato”, per cercare uno spunto che potesse ricollegarmi a ciò che avevo visto: a Valeria, alle vigne, alle salite in bicicletta



A Montorgiali (Gr), dove la strada finisce la Locanda di Torquato delizia

A Montorgiali (Gr), dove la strada finisce la Locanda di Torquato delizia

Di • 25 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
In posti così non ci si passa né ci si finisce per caso. La Locanda di Torquato si trova, infatti, in un piccolo paesino della Maremma grossetana, Montorgiali, dove la strada termina e non porta più da nessuna parte. E proprio qui, dove non c’è più via di uscita, si trova un ristorante che di personalità ne ha da vendere



All’Albergaccio di Castellina la tradizione non invecchia. E il Chianti ti fa innamorare ancora

All’Albergaccio di Castellina la tradizione non invecchia. E il Chianti ti fa innamorare ancora

Di • 25 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
L’errore più grosso è già stato commesso. E l’ho commesso io. Perché ritornare all’Albergaccio di Castellina (in Chianti) dopo “appena” ventisei anni di assenza, va annoverato fra gli errori dello spirito. Punto



Sulle ombre di Parigi la speranza della gastronomia. Alla scoperta del 15° arrondissement

Sulle ombre di Parigi la speranza della gastronomia. Alla scoperta del 15° arrondissement

Di • 18 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Corrado Benzio
Si va a Parigi, sotto Natale. Per esempio dal Galilei di Pisa, andata e ritorno fanno 20 euro tasse comprese! Il termometro di Ryanair dà la febbre, e anche alta, per la Ville Lumière. Ecco dunque qualche consiglio per vivere gastronomicamente una città scossa ma sempre vitale



Un tranquillo weekend nella Champagne/parte seconda

Un tranquillo weekend nella Champagne/parte seconda

Di • 4 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Leonardo Mazzanti
Svegliarsi alla periferia di Epernay, accarezzati dal sole di una fresca mattina mirando la campagna e le vigne circostanti ancora scintillanti di rugiada, ti mette dell’umore giusto per affrontare un’altra “dura” giornata, senza perdere l’occasione di fare due passi in centro, specialmente lungo la Avenue de Champagne



Stanglwirt: quando eco-friendly e bio-hotel non sono solo slogan

Stanglwirt: quando eco-friendly e bio-hotel non sono solo slogan

Di • 4 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Franco Santini
Lo confesso: da un po’ di tempo quando leggo i prefissi “bio” ed “eco” reagisco con sospetto. Ormai è tutto bio-eco-qualcosa: lo zoo che diventa bio-parco; la trattoria rurale che diventa bio-osteria; l’hotel che si trasforma in eco-resort. E così via, a colpi di prefissi: l’importante è propinarci una qualche bio-eco-esperienza



I sogni son desideri: conservare il “culto del buono” per l’anno che verrà. O della incrollabile bellezza dei “vecchi” Chianti Classico di Badia a Coltibuono

I sogni son desideri: conservare il “culto del buono” per l’anno che verrà. O della incrollabile bellezza dei “vecchi” Chianti Classico di Badia a Coltibuono

Di • 28 Dic 2016 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Vorrei poter sversare in questi vini un’infinità di parole, le parole che servono, quelle già scritte e quelle da far nascere ancora. Sono certo che le conterrebbero tutte senza sforzo



Ristorante La Madernassa a Guarene. A metà strada fra Parigi e l’oriente. O forse, soltanto, la nuova cucina del Roero

Ristorante La Madernassa a Guarene. A metà strada fra Parigi e l’oriente. O forse, soltanto, la nuova cucina del Roero

Di • 21 Dic 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
Certo il posto ce la mette tutta per suscitare empatia e immedesimazione. Difatti quell’apparenza maestosa con cui ti si apre alla vista si stempera in fretta in una dimensione fortunatamente più intima e confortevole, di placide raffinatezza e decoro



Le Ragnaie a Montalcino. #IOSTOCONTRONCONE

Le Ragnaie a Montalcino. #IOSTOCONTRONCONE

Di • 14 Dic 2016 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Tratteggiare una storia affidandola agli “ultimi”. Gettare uno sguardo benevolo dalla loro parte di barricata, abitata dall’umiltà. Immedesimarsi, caldeggiare, comprendere. A loro la parola. Per scoprire che ultimi intanto non sono, e che ad un attore non protagonista non puoi togliere la dignità e il diritto di esprimersi nel rispetto della sua reale attitudine, che altri nomi poi non ha se non VOCAZIONE



Ristorante La Grotta a Montepulciano: il dolce conforto della tradizione

Ristorante La Grotta a Montepulciano: il dolce conforto della tradizione

Di • 7 Dic 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Lorenzo Coli
Tanto per cominciare l’arrivo a “La Grotta” vi toglierà il fiato: una terrazza aperta su dolci e incantevoli colline con la visione quieta e maestosa del Tempio di San Biagio, realizzato in travertino da Antonio da San Gallo il Vecchio in epoca rinascimentale



La cantina del Castello di Monsanto è il più grande spettacolo dopo il big bang. E il “Poggio” ’67 uno dei suoi primattori

La cantina del Castello di Monsanto è il più grande spettacolo dopo il big bang. E il “Poggio” ’67 uno dei suoi primattori

Di • 30 Nov 2016 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Sapete quando la forma si salda alla sostanza e crea un tutt’uno? Ecco, Castello di Monsanto è anche questo, un’armonia sotterranea che investe cose, vini e persone. E’ bello tornare lì. C’è aria buona che ti rimette a nuovo



Un tranquillo weekend nella Champagne/parte prima

Un tranquillo weekend nella Champagne/parte prima

Di • 30 Nov 2016 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Leonardo Mazzanti
A dire il vero la prima tappa del lungo viaggio in macchina è stata Eguisheim, piccolo e carinissimo paese medievale nel cuore dell’Alsazia. Una sosta quasi obbligatoria per la bellezza del paesaggio e per le specialità enogastronomiche locali, su tutti il foie gras e i particolari vini dalla bassa gradazione