Archivio rubrica: ‘diLuoghi’

Mangiari di Strada a Milano: la festa della gola

Mangiari di Strada a Milano: la festa della gola

Di • 6 mag 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • Un commento

di Massimo Zanichelli
Al numero 269 di via Lorenteggio, nell’anonima periferia sud-ovest di Milano, davanti al palazzo della Vodafone, si nasconde, appartato e insospettato, uno degli indirizzi più autentici della gastronomia milanese. Si chiama “Mangiari di strada”…



Monte Bernardi a Panzano: la “retromarcia” che punta al futuro

Monte Bernardi a Panzano: la “retromarcia” che punta al futuro

Di • 29 apr 2015 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Da incallito frequentatore delle plaghe chiantigiane fin da tempi non sospetti (perché mai poi i tempi siano diventati sospetti -sempre che lo siano- non lo so, ma esordire così fa tanto figo!), ricordo ancora in che modo la piccola ed agguerrita cantina Monte Bernardi, all’origine, fece parlare di sé



Villa Calcinaia: il futuro è selezione. Con la Borgogna nel cuore

Villa Calcinaia: il futuro è selezione. Con la Borgogna nel cuore

Di • 15 apr 2015 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Se in Chianti c’è una tenuta storica che è una, questa è Villa Calcinaia. Grazie soprattutto alla specificità non così frequente, per come saremmo portati a pensare, di appartenere alla stessa famiglia, i Conti Capponi, da “appena” 500 anni. Sebastiano Capponi, l’attuale proprietario, è un conte contadino. Di quelli che preferiscono di gran lunga indossare gli abiti del vignaiolo invece che dar sfoggio di etichetta e blasone.



Caven Camuna, una Valtellina all’avanguardia

Caven Camuna, una Valtellina all’avanguardia

Di • 18 mar 2015 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Modesti
Caven Camuna nasce nel 1982 per volontà dei fratelli Stefano e Simone Nera. Sede commerciale a Chiuro, in provincia di Sondrio, è oggi uno dei fiori all’occhiello della vitivinicoltura Valtellinese



Nasce il paradiso per gli appassionati di tè: La via del tè apre una nuova sala a Palazzo Frescobaldi a Firenze

Nasce il paradiso per gli appassionati di tè: La via del tè apre una nuova sala a Palazzo Frescobaldi a Firenze

Di • 4 feb 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Non è facile promuovere la cultura del tè in un Paese, l’Italia, così legato al caffè, simbolo del risveglio e compagno fedele della giornata. La famiglia Carrai, fiorentina da generazioni, oltre mezzo secolo fa ha voluto accettare questa sfida



Sushi o giapponese? Un test nei locali di Torino

Sushi o giapponese? Un test nei locali di Torino

Di • 28 gen 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • Un commento

di Luca Bonci
Rinunciare alla cucina orientale per overdose di sushi (cattivo) e per nausea da involtini primavera (surgelati) non mi andava, e così, complice un paio di settimane di ritrovata voglia, ho voluto scavare tra i ristoranti giapponesi di Torino



All’Antica Corona Reale da Renzo il pranzo dell’anno. Elegia della vera cucina italiana

All’Antica Corona Reale da Renzo il pranzo dell’anno. Elegia della vera cucina italiana

Di • 31 dic 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • 3 commenti

di Fernando Pardini
Si può vivere di svolazzi. O sugli svolazzi. Di ghirigori linguistici fra incredulità e trasporto emotivo. Per pigiare sull’acceleratore dei sentimenti, forzare emozioni, marchiare a fuoco il senso dell’immedesimazione. Può capitare a volte, se parli di tavole ed esperienze gastronomiche. Ma c’è un limite oltre il quale il belletto descrittivo non paga più. Devi andare oltre



Tavole d’Italia alla riscossa!/Daniele Pescatore ci eri mancato! Nuovo ristorante Da’Pescatore, per chi ama le perle del mare

Tavole d’Italia alla riscossa!/Daniele Pescatore ci eri mancato! Nuovo ristorante Da’Pescatore, per chi ama le perle del mare

Di • 24 dic 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • 2 commenti

di Roberta Perna
Caparbio, ambizioso, creativo, ridanciano, aperto alle critiche ed al confronto, e soprattutto innamorato delle meraviglie che il mare sa offrire. Ecco a voi servito lo chef Daniele Pescatore



Il Montù: l’anima “sociale” dell’Oltrepò Pavese

Il Montù: l’anima “sociale” dell’Oltrepò Pavese

Di • 17 dic 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • Un commento

di Riccardo Modesti
Montù Beccaria, amena località in provincia di Pavia, è un luogo ideale per la produzione di vino. Qui la vitivinicoltura la si respira per davvero, basta percorrere le strade d’accesso al paese per rendersene conto: una lunghissima teoria di vigneti ricopre infatti le colline, conferendo magia a questo paesaggio assolutamente unico



Tavole d’Italia alla riscossa!/Ristorante La Brilla, a Camaiore

Tavole d’Italia alla riscossa!/Ristorante La Brilla, a Camaiore

Di • 10 dic 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
Tavole d’Italia, alla riscossa! Nonostante la crisi renda sempre più difficile andare a mangiare fuori casa (e, talvolta, anche a mangiare a casa) c’è tanta voglia di mettersi dietro ai fornelli aprendo o rilevando locali. Qui c’è una bella villa, tradizioni locali e voglia di fare



I (primi) cinquant’anni della Tenuta del Buonamico

I (primi) cinquant’anni della Tenuta del Buonamico

Di • 26 nov 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
La Tenuta del Buonamico è una realtà che si può dire ormai storica del territorio lucchese, in particolare di quella parte che fa capo al comune di Montecarlo. Nel 2014 ha infatti festeggiato i 51 anni di vita e i 50 di produzione



Vendemmia in Valtellina. Immagini e suggestioni di un giorno di sole sui Terrazzi Alti

Vendemmia in Valtellina. Immagini e suggestioni di un giorno di sole sui Terrazzi Alti

Di • 19 nov 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • Un commento

di Paolo Rossi
Sondrio, sabato 18 ottobre 2014. La stagione tremenda ha aperto uno dei pochi spiragli di sole solo pochi giorni fa. In tutto il resto d’Italia la vendemmia è praticamente finita, restano solo le località più impervie, con i vitigni più tardivi. Ad esempio il nebbiolo di Valtellina



Recco, merita una deviazione

Recco, merita una deviazione

Di • 13 nov 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Luca Bonci
Nei tempi andati erano le strade statali a innervare i territori. Intorno a queste fioriva tanta della migliore ristorazione e ospitalità. Non si saliva in auto per percorrere l’Italia in un solo botto, e anzi, la sosta era parte integrante e importante del viaggio



Cascina Campazzo. Cascina di città all’ombra di una vite secolare

Cascina Campazzo. Cascina di città all’ombra di una vite secolare

Di • 13 nov 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Paolo Rossi
Sotto la pergola della Cascina Campazzo si può dire sia passata la storia. Non la grande storia che si impara sui libri: una semplice storia contadina. Là fuori si faceva l’unità d’Italia, e la vite era già lì, a fare ombra alla casa del fattore. Arrivavano le bufere di due guerre mondiali, e lei continuava a germogliare, ad ogni primavera



Fradiles: vigne antiche per il nuovo Tre Bicchieri della Sardegna

Fradiles: vigne antiche per il nuovo Tre Bicchieri della Sardegna

Di • 9 ott 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • 2 commenti

di Paolo Rossi
Adagiato sulle pendici occidentali del Gennargentu a oltre 500 metri d’altitudine, il paese di Atzara è esattamente al centro geografico della Sardegna, nella Barbagia del Mandrolisai. Per arrivarci il viaggio non è breve, ma sicuramente è suggestivo



I miracoli di San Colombano al Lambro

I miracoli di San Colombano al Lambro

Di • 9 ott 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • Un commento

di Riccardo Modesti
Ma chi l’ha detto che non c’é? Piccole meraviglie milanesi crescono: da San Colobano al Lambro, vini dall’inatteso potenziale di longevità. San Colombano al Lambro, ameno comune sito in provincia di Milano, è l’unico comune meneghino dove si produce vino, sotto l’egida della DOC San Colombano al Lambro e della IGT Colline del Milanese



La cucina livornese della Locanda La Vedetta a Montenero (e la poesia delle “cozze al tramonto”)

La cucina livornese della Locanda La Vedetta a Montenero (e la poesia delle “cozze al tramonto”)

Di • 2 ott 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
Riuscire a mangiare quello che si trova ormai in poche trattorie o osterie livornesi. E poterlo fare qui, in alto, a Montenero, poco sopra il santuario della Madonna delle Grazie, con un bellissimo panorama sulle luci di Livorno la sera, sul mare di giorno e, all’ora giusta, su di uno spettacolare tramonto. Come idea non è male



Il regno del pinot nero: alla scoperta del Mazzon con Michela Carlotto

Il regno del pinot nero: alla scoperta del Mazzon con Michela Carlotto

Di • 24 set 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Paolo Rossi
Fossimo in Francia, sarebbe classificato senza dubbio come Grand Cru. Si tratta del Mazzon, vigneto storico dell’Alto Adige, ormai unanimemente riconosciuto come area ideale per produrre grandi Pinot nero. Geograficamente è un versante collinare orientato a ovest, sovrastato alle spalle dalle rocce del monte Corno e affacciato sulla valle dell’Adige, ad altitudini tra i 300 e i 450 metri



Il nuovo “Cucciolo” di Pistoia

Il nuovo “Cucciolo” di Pistoia

Di • 24 set 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
Sempre di più, per avventurarsi nel bellissimo mondo della ristorazione, ci vuole coraggio e passione. Al di là delle frasi e delle parole che possono sembrare scontate, semplicemente bisogna essere felici (o, perlomeno, contenti) di quello che si sta facendo



Castello di Stefanago: la linea della maturità nell’Oltrepò Pavese

Castello di Stefanago: la linea della maturità nell’Oltrepò Pavese

Di • 4 set 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • 2 commenti

di Paolo Rossi
Il Castello di Stefanago sorge con la sua torre medievale a quasi 500 metri d’altitudine, a cavallo tra la valle Schizzola e la valle Coppa, nell’alta collina dell’Oltrepò Pavese. Al Castello arrivo dopo più di tre anni dal primo assaggio di un vino prodotto qui: allora fu una bottiglia di pinot grigio a catturarmi