Archivio rubrica: ‘In cantina’

Romagna wine focus/2 – Colli di Faenza, Castrocaro e dintorni: prove di territorio (con fuori pista)

Romagna wine focus/2 – Colli di Faenza, Castrocaro e dintorni: prove di territorio (con fuori pista)

Di • 26 Dic 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Continua la saga romagnola. Quattro ritratti, quattro interpreti, quattro artigiani, che invariabilmente vanno ad infittire “l’altra Romagna” del vino, quella che si alimenta di un pensiero critico nuovo per rimettere il territorio al centro della discussione, attraverso azioni, idealità, gesti consapevoli e rispettosi.



Romagna wine focus/1-Brisighella e la Valle del Lamone, o le ragioni dell’Appennino

Romagna wine focus/1-Brisighella e la Valle del Lamone, o le ragioni dell’Appennino

Di • 19 Dic 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
La Valle del Lamone è la vallata più interna che ho visitato, dopodiché mi sono spostato a Est, sempre di più. Eppure le caratteristiche orografiche, pedologiche e climatiche che ho apprezzato lì hanno lo straordinario potere di raggrupparne tante, come un Bignami di Romagna, e per questo la Valle del Lamone è anche un po’ tutte le altre; perché è un coacervo, una miscellanea, un incrocio: niente di meglio per partorire diversità



La via lattea, Brisighella, il lavoro della terra e un pensiero politico

La via lattea, Brisighella, il lavoro della terra e un pensiero politico

Di • 12 Dic 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Paolo Rossi
Appunti di viaggio lungo la via del Gesso romagnola. Di cosa significhi vivere la campagna, di cosa significhi far fruttare la terra. Di cosa significhi fare davvero qualcosa per lei. Una cosa è certa, a frequentare certi luoghi l’incanto è assicurato.



Alla miniera di Galparino, sulle tracce del Vinosanto affumicato dell’Alta Valle del Tevere

Alla miniera di Galparino, sulle tracce del Vinosanto affumicato dell’Alta Valle del Tevere

Di • 7 Nov 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Massimo Zanichelli
Hai voglia te di parlar di unicità! Massimo Zanichelli ci guida qui alla scoperta di una autentica rarità, il Vinosanto affumicato. Un mondo a parte, che ci trasporta d’incanto ai gesti antichi, e a una ruralità affettuosa dall’immutato fascino, che va cercando nei meandri di un vino inusuale, dolce e complesso la strada per affrancarsi il futuro.



Vino Nobile di Montepulciano Crociani: di tanto amore. O della autenticità di un cantastorie

Vino Nobile di Montepulciano Crociani: di tanto amore. O della autenticità di un cantastorie

Di • 31 Ott 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • 4 commenti

di Fernando Pardini
Statura autorale dal fascino antico, i vini di Susanna Crociani, da Montepulciano, parlano al cuore con la sincerità e la profondità dei migliori esemplari della specie, sotto l’egida di una manifattura classica nei gesti e nei modi. Che sono poi i gesti e i modi di una vignaiola ostinata e sui generis, la cui coscienza critica e la cui dolcezza d’animo sono le apparenti dicotomie di un carattere forte e passionale, impermeabile ai ricatti dell’omologazione stilistica e dei deja vu.



Poderi Boscarelli a Montepulciano: nobile l’animo, Nobile il vino. Con proprietà transitiva

Poderi Boscarelli a Montepulciano: nobile l’animo, Nobile il vino. Con proprietà transitiva

Di • 24 Ott 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Con la scusa e il supporto di una profonda verticale di Vino Nobile di Montepulciano focalizzata sugli ultimi 15 anni di Boscarelli, tratteggiamo una storia speciale che ha portato una famiglia genovese ad approdare in Toscana per realizzare vini identitari e senza dar niente per scontato. Come il fatto che in ognuno di quei vini, e in ogni passaggio di tempo ( di stile), sia possibile rintracciarvi il carattere dei loro artefici.



Tenuta Secolo IX: alle radici del moscato abruzzese

Tenuta Secolo IX: alle radici del moscato abruzzese

Di • 24 Ott 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Franco Santini
Da critico, ma ancor di più da appassionato, mi accosto sempre con curiosità a progetti come quello di Tenuta Secolo IX, una piccola realtà a Castiglione a Casauria, nel cuore d’Abruzzo. Perché se sei abruzzese e cerchi di identificare la tua azienda con un vino moscato, beh, almeno un applauso per il coraggio te lo meriti tutto!



Montalcino? Montepulciano? No, Capitoni. E non sono “Frasi” fatte

Montalcino? Montepulciano? No, Capitoni. E non sono “Frasi” fatte

Di • 17 Ott 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Di questa storia mi piace tutto. Perché approda alla terra provenendo dalla terra. E perché ci parla di una “contadinità” esperita per discendenza, votata per sua natura alla concretezza e impregnata di gesti antichi e familiari. Si è presa l’impegno di rappresentare ai massimi livelli -perché questo fa- un territorio vinicolo sottostimato come quello dell’Orcia senese. Insieme alla storia, ecco la verticale completa del mitico Frasi, vino-simbolo di un intero distretto.



Uno sguardo su Valdobbiadene, nelle Terre di San Venazio Fortunato

Uno sguardo su Valdobbiadene, nelle Terre di San Venazio Fortunato

Di • 17 Ott 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Lamberto Tosi
Alle volte ci vuole l’occasione propizia per visitare luoghi rinomati del mondo del vino ottimizzando la visita e avendo la fortuna di effettuarla con chi di quel mondo ne è uno degli attori: quella di visitare la patria del Prosecco Valdobbiandene arriva da Luca Antiga, affermato enologo di questo territorio (e oltre)



Vino & finanza in vigna, o della (mancata) conciliazione degli opposti. Un giorno da Alessandro Moroder, a Montacuto

Vino & finanza in vigna, o della (mancata) conciliazione degli opposti. Un giorno da Alessandro Moroder, a Montacuto

Di • 25 Lug 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Marco Bonanni
Un tuffo nel Conero, un salto da Alessandro Moroder. E di come una riunione fra broker possa trasformarsi a dimensione d’uomo (e di natura)



Donne Fittipaldi, cinque “moschettiere” del vino a Bolgheri

Donne Fittipaldi, cinque “moschettiere” del vino a Bolgheri

Di • 25 Lug 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Quello del vino è senza dubbio uno degli ambienti a maggior concentrazione maschile. Ma le cose stanno cambiando. Qui, sulla strada Bolgherese, di donne ce sono ben cinque e sprigionano una energia invidiabile. Ben assistite in campagna e in cantina, portano avanti il loro ambizioso progetto in una delle zone più vocate del territorio



Petra, Tenuta La Badiola e Teruzzi: le cantine toscane dall’anima green di Terra Moretti

Petra, Tenuta La Badiola e Teruzzi: le cantine toscane dall’anima green di Terra Moretti

Di • 18 Lug 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Roberta Perna
Petra, Tenuta La Badiola e Teruzzi: tre cantine in tre luoghi diversi della Toscana; tre realtà differenti ma con diverse similitudini che le rendono parte integrante di una grande progetto a firma Terra Moretti guidata oggi da Francesca Moretti, figlia di Vittorio



Saccomani: il nuovo e l’antico sulla strada dei rifermentati in bottiglia

Saccomani: il nuovo e l’antico sulla strada dei rifermentati in bottiglia

Di • 4 Lug 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Paolo Rossi
Colli piacentini, sabato mattina d’inizio giugno. Avrei voluto lasciare la macchina giù in pianura e arrivare sulle colline di Diolo in bicicletta, ma quando imbocco l’uscita Fiorenzuola mi rendo conto di essere al pelo con i tempi. Pazienza, per stavolta dovrò rinunciare a pedalare, anche se queste colline farebbero gola a chiunque ami le due ruote



Lamole di Lamole, una terrazza di cielo e vigne

Lamole di Lamole, una terrazza di cielo e vigne

Di • 4 Lug 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Roberta Perna
Puoi aver degustato un vino più e più volte, puoi esseree in grado di coglierne ogni sua più minuta sfumatura ed elencarne ogni particolarità, puoi conoscere la sua storia, il numero di bottiglie prodotte, i gradi alcolici e le migliori annate, ed essere così certo di sapere ogni cosa di lui. Ma quando ti ritrovi nella sua terra, dove tutto ha avuto (ed ha ancora) inizio, allora ogni nozione si azzera, vogliosa di ripartire da un nuovo punto e con un’altra prospettiva.



Valle Isarco focus. Profondo bianco. Manni Nössing, o della bellezza inquieta

Valle Isarco focus. Profondo bianco. Manni Nössing, o della bellezza inquieta

Di • 20 Giu 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Fernando Pardini
Gigione, istintivo, testardo, esigente, ferocemente autocritico, a volte burbero a volte scanzonato, ma anche ironico, “compagnone”, generosissimo, eterno ragazzo. Soprattutto, pervaso da un amour fou verso la propria terra, che vorrebbe sempre migliore di quel che è. Manni Nössing è tutto questo e anche qualcosa di più.



Muralia, ovvero scappare dalla città per andare a vivere in Maremma

Muralia, ovvero scappare dalla città per andare a vivere in Maremma

Di • 20 Giu 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Roberta Perna
Mollare tutto e cambiare vita: il sogno di tanti, il traguardo di pochi. Stefano e Chiara sono tra quelli che ce l’hanno fatta. Milanesi di origine, nel 2003 hanno deciso che la Maremma avrebbe rappresentato il loro nuovo destino.



Il vino del Postino. Il Casetto degli Ulivi a Brisighella

Il vino del Postino. Il Casetto degli Ulivi a Brisighella

Di • 6 Giu 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Marco Bonanni
La storia di Gianni Benini è unica. Ed è una semplice storia contadina. La terra vi appartiene per tradizione, il lavoro alle poste per scelta. Le ferie venivano consumate per poter essere presenti durante il raccolto, e così per tutte le vendemmie comandate. Tutto era nel divenire delle cose



Baudelaire e bollicine alla Tenuta Mariani di Massaciuccoli: quei fili culturali e vinosi che legano Italia e Francia

Baudelaire e bollicine alla Tenuta Mariani di Massaciuccoli: quei fili culturali e vinosi che legano Italia e Francia

Di • 30 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina • Un commento

di Riccardo Farchioni
Italia-Francia, Francia Italia… Quanta rivalità, e quanta ammirazione reciproca. Da parte nostra, condita con l’immancabile sentimento di inferiorità; dalla loro da quello di superiorità, naturale conseguenza della grandeur dovuta a imperi più recenti dei nostri. Salvo poi, però, rimanere frastornati e un tantino indispettiti nel constatare quante e quali siano state le nostre lezioni di bellezza che nel corso dei secoli abbiamo impartito all’Europa e al mondo



Festeggia e cresce a Bolgheri Campo alle Comete

Festeggia e cresce a Bolgheri Campo alle Comete

Di • 23 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Brandi
Buon compleanno Elvis canta il “Liga”. Buon compleanno Campo alle Comete recito invece io, con un calice di Bolgheri superiore in mano e un paio di nuovi vini in rampa di lancio. La data è il 15 maggio 2018, il luogo Castagneto Carducci, la cantina non serve ripeterla … la festa era là, per brindare al primo anno di vita del gioiellino Feudi in Bolgheri e presentare due nuove etichette



Poggio La Noce: i fili invisibili del destino, da Seattle a Fiesole (passando per Baia)

Poggio La Noce: i fili invisibili del destino, da Seattle a Fiesole (passando per Baia)

Di • 16 Mag 2018 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Riccardo Farchioni
Certe volte i fili del destino, seppur invisibili, sono insospettabilmente forti e tenaci. Prendiamo il caso di Claire Beliard ed Enzo Schiano. Lei è francese, lui napoletano. Si conoscono a Seattle, lavorano alla Microsoft. Incredibile ma vero, entrambi hanno una parte della famiglia che proviene dalla Toscana. Ed è proprio là che decidono di tornare