Archivio rubrica: ‘Mangiare bere uomo donna’

Poggio Le Volpi Wine and Food: una terrazza su Roma

Poggio Le Volpi Wine and Food: una terrazza su Roma

Di • 7 Giu 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Franco Santini
Avevo sentito parlare di un grande piano di investimenti e di rinnovamento dell’offerta di ospitalità collegata al vino da parte di Poggio Le Volpi – cantina privata cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni e oggi, numeri alla mano, tra le aziende vinicole di maggior successo della regione – e così, complice una bella giornata di sole primaverile, mi sono messo in macchina e sono andato a curiosare con i miei occhi. E quello che ho visto mi è piaciuto



Maestà della Formica in Garfagnana: dove osano le aquile. E, a volte, anche gli uomini

Maestà della Formica in Garfagnana: dove osano le aquile. E, a volte, anche gli uomini

Di • 31 Mag 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Lorenzo Coli
Se è vero che la fortuna aiuta gli audaci, questi tre ragazzi toscani sono destinati a sbancare le lotterie di mezzo mondo!! Andrea Elmi e Marco Raffaelli (classe ’79), con Gianluca Guidi (’74), già durante gli studi di enologia a Pisa avevano una strana idea in comune, addirittura folle direi: portare il riesling sulle Alpi Apuane, nella profonda Garfagnana lucchese



La Perla del Mare, una buona scusa per una due giorni a San Vincenzo

La Perla del Mare, una buona scusa per una due giorni a San Vincenzo

Di • 11 Mag 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Da un po’ di anni San Vincenzo, per chi soprattutto è “dipendente” da posti che fanno bene non solo allo spirito ma anche alla pancia, è conosciuto anche per una eccellenza gastronomica: si tratta di La Perla del Mare, ristorante e stabilimento balneare, dove naturalmente è il pesce ad occupare il trono. Ai fornelli c’è Deborah Corsi, giovane e caparbia



Viaggio del gusto tra Bressanone e Rio Pusteria: luoghi da “intenditori”

Viaggio del gusto tra Bressanone e Rio Pusteria: luoghi da “intenditori”

Di • 12 Apr 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Franco Santini
“Mahlzeit!” – “Buon appetito”! Una parola che sentirete spesso nella valle del fiume Isarco, territorio vario e affascinante che dalla cittadina medievale di Chiusa, poco sopra Bolzano, si estende fino al passo del Brennero, confine naturale con l’Austria



Quando l’errore di una guida conduce a belle scoperte. Al Camin a Cortina

Quando l’errore di una guida conduce a belle scoperte. Al Camin a Cortina

Di • 22 Mar 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Certe volte è necessario ringraziare gli errori, perché è a causa loro che si intraprendono strade diverse e, se si è fortunati, strade che sanno di buono. È successo a Cortina d’Ampezzo e la colpa, ben presto diventata un “grazie”, è da imputarsi ad una delle Guide gastronomiche più famose in Italia



Voglia pazza di tartufo? Al Truffle Experience di Firenze ogni giorno è quello buono

Voglia pazza di tartufo? Al Truffle Experience di Firenze ogni giorno è quello buono

Di • 1 Feb 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Esperienza: è proprio questo ciò che si vive a Firenze a Truffle Experience, il ristorante di Savini Tartufi, realtà toscana attiva dal 1920, aperto poco più di un anno fa all’interno dell’NH Hotel, il più antico della città



Un “grillo” fra queste colline: Tenuta Neri a Carpineta

Un “grillo” fra queste colline: Tenuta Neri a Carpineta

Di • 1 Feb 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Marco Bonanni
Stavo guardandomi attorno, nel micro appartamento in cui ero “appoggiato”, per cercare uno spunto che potesse ricollegarmi a ciò che avevo visto: a Valeria, alle vigne, alle salite in bicicletta



A Montorgiali (Gr), dove la strada finisce la Locanda di Torquato delizia

A Montorgiali (Gr), dove la strada finisce la Locanda di Torquato delizia

Di • 25 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
In posti così non ci si passa né ci si finisce per caso. La Locanda di Torquato si trova, infatti, in un piccolo paesino della Maremma grossetana, Montorgiali, dove la strada termina e non porta più da nessuna parte. E proprio qui, dove non c’è più via di uscita, si trova un ristorante che di personalità ne ha da vendere



All’Albergaccio di Castellina la tradizione non invecchia. E il Chianti ti fa innamorare ancora

All’Albergaccio di Castellina la tradizione non invecchia. E il Chianti ti fa innamorare ancora

Di • 25 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
L’errore più grosso è già stato commesso. E l’ho commesso io. Perché ritornare all’Albergaccio di Castellina (in Chianti) dopo “appena” ventisei anni di assenza, va annoverato fra gli errori dello spirito. Punto



Sulle ombre di Parigi la speranza della gastronomia. Alla scoperta del 15° arrondissement

Sulle ombre di Parigi la speranza della gastronomia. Alla scoperta del 15° arrondissement

Di • 18 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Corrado Benzio
Si va a Parigi, sotto Natale. Per esempio dal Galilei di Pisa, andata e ritorno fanno 20 euro tasse comprese! Il termometro di Ryanair dà la febbre, e anche alta, per la Ville Lumière. Ecco dunque qualche consiglio per vivere gastronomicamente una città scossa ma sempre vitale



Stanglwirt: quando eco-friendly e bio-hotel non sono solo slogan

Stanglwirt: quando eco-friendly e bio-hotel non sono solo slogan

Di • 4 Gen 2017 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Franco Santini
Lo confesso: da un po’ di tempo quando leggo i prefissi “bio” ed “eco” reagisco con sospetto. Ormai è tutto bio-eco-qualcosa: lo zoo che diventa bio-parco; la trattoria rurale che diventa bio-osteria; l’hotel che si trasforma in eco-resort. E così via, a colpi di prefissi: l’importante è propinarci una qualche bio-eco-esperienza



Ristorante La Madernassa a Guarene. A metà strada fra Parigi e l’oriente. O forse, soltanto, la nuova cucina del Roero

Ristorante La Madernassa a Guarene. A metà strada fra Parigi e l’oriente. O forse, soltanto, la nuova cucina del Roero

Di • 21 Dic 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
Certo il posto ce la mette tutta per suscitare empatia e immedesimazione. Difatti quell’apparenza maestosa con cui ti si apre alla vista si stempera in fretta in una dimensione fortunatamente più intima e confortevole, di placide raffinatezza e decoro



Ristorante La Grotta a Montepulciano: il dolce conforto della tradizione

Ristorante La Grotta a Montepulciano: il dolce conforto della tradizione

Di • 7 Dic 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Lorenzo Coli
Tanto per cominciare l’arrivo a “La Grotta” vi toglierà il fiato: una terrazza aperta su dolci e incantevoli colline con la visione quieta e maestosa del Tempio di San Biagio, realizzato in travertino da Antonio da San Gallo il Vecchio in epoca rinascimentale



Bere bene a Montalcino è facile. Ma mangiare? Ecco, Il Giglio ti risolve i problemi

Bere bene a Montalcino è facile. Ma mangiare? Ecco, Il Giglio ti risolve i problemi

Di • 30 Nov 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • Un commento

di Fernando Pardini
….accade quindi che quel posto cui vi accennavo, e al quale ben volentieri ritorno ogni volta che posso, si stagli con merito nel panorama gastronomico (non sempre esaltante) dei luoghi. Dissimulando le proprie potenzialità sotto le insegne apparentemente “innocue” di un piccolo albergo a conduzione familiare situato in pieno centro cittadino: Il Giglio si chiama, Il Giglio è il suo nome.



Mangiare in Chianti Classico. Le Panzanelle e altre storie

Mangiare in Chianti Classico. Le Panzanelle e altre storie

Di • 21 Set 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
La frase di rito è: “che ne diresti di un bel giretto nel Chianti?”. La risposta, ineludibile e convinta, è: “ottimo, ma a mangiare si va alle Panzanelle, eh!”. Così, spesso, si risolvono le questioni di viaggio, a casa mia. Con il tempo ho scoperto che in realtà questa sorta di do ut des casalingo è prassi consolidata un po’ ovunque



Rifugio Fuciade, cuore pulsante dell’enogastronomia in Val di Fassa

Rifugio Fuciade, cuore pulsante dell’enogastronomia in Val di Fassa

Di • 21 Set 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Sul Passo San Pellegrino, in Val di Fassa, a pochi chilometri da Moena e Soraga, c’è un rifugio che merita di essere raccontato, un posto che lascia il segno non soltanto per la bellezza quasi sfacciata della valle in cui sorge, la valle di Fuciade, ma anche per la cucina e per la cantina



Hermitage Stube, una stella nel cielo di Campiglio: racconti di ottimo cibo e grande vino

Hermitage Stube, una stella nel cielo di Campiglio: racconti di ottimo cibo e grande vino

Di • 31 Ago 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Brandi
Racconto di un’esperienza sensoriale avvincente ed emozionante che ha visto coniugare, in un connubio ideale, l’eccellenza della ristorazione del territorio e la pregevolezza dei prodotti locali, unendo il tutto ad un fantastico viaggio enologico che ha accompagnato una deliziosa cena in uno dei locali cult di Campiglio: il ristorante gourmet Hermitage Stube



La Rocca, nel castello di Castelfalfi: bellezza, bontà, contrasti

La Rocca, nel castello di Castelfalfi: bellezza, bontà, contrasti

Di • 20 Lug 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Farchioni
In un castello al cuore di un borgo di fondazione longobarda completamente ristrutturato e che affaccia sulle colline fra Volterra e Firenze, un giovane chef bergamasco esegue in modo egregio i piatti della tradizione toscana, ma sa anche osare



Incontri di Langa, in Langa. Prima parte: Poderi Colla, Boroli, Elvio Cogno

Incontri di Langa, in Langa. Prima parte: Poderi Colla, Boroli, Elvio Cogno

Di • 6 Lug 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • 4 commenti

di Fernando Pardini
Si trattò della prima colletta significativa, riuscita grazie allo zoccolo duro della complicità esistenziale. Che immancabilmente si ritrovava all’enoteca Nebraska di Camaiore, ogni sabato sera, culla privilegiata del nostro svezzamento enoico



La Locanda Vigna Ilaria di Lucca cambia pelle. Nasce Pesce Briaco, wine restaurant

La Locanda Vigna Ilaria di Lucca cambia pelle. Nasce Pesce Briaco, wine restaurant

Di • 29 Giu 2016 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Lorenzo Coli
L’attesa è finita. La “premiata ditta” Andrea Maggi – Maurizio Marsili torna nuovamente a calcare la ribalta della ristorazione lucchese. Infatti, dopo una lunga ed articolata ristrutturazione durata sei mesi, il fu Locanda Vigna Ilaria riapre i battenti in questi giorni, rinnovato anche nel nome…