Archivio rubrica: ‘Mangiare bere uomo donna’

Cartoline dalla Val di Cembra (… e dintorni)

Cartoline dalla Val di Cembra (… e dintorni)

Di • 27 ago 2014 • Rubrica: diLuoghi, In cantina, Mangiare bere uomo donna

di Paolo Rossi
È una domenica d’agosto finalmente assolata, fa caldo. Percorrere nel mezzogiorno le curve morbide della Val di Cembra dà una sensazione di pace. La valle è ampia ma profondamente solcata dal torrente Avisio, che ne ha modellato le sponde con pendenze ripide. Collega Trento alle valli dolomitiche di Fiemme e di Fassa, ed è famosa (oltre che per le celebri Piramidi di Segonzano) per le sue cave di porfido



Gastroviaggiando/1: la Trattoria alla Cerva e la Trattoria al Sasso

Gastroviaggiando/1: la Trattoria alla Cerva e la Trattoria al Sasso

Di • 3 lug 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Massimo Zanichelli
Inizia da qui un viaggio gastronomico teoricamente senza fine, con a protagonista l’Italia. Locali piccoli e grandi, sicuramente autentici, dove poter apprezzare il lato migliore di un territorio. Piccoli spunti “golosi e pagani” per nutrire la curiosità, stimolare un viaggio,incoraggiare i disillusi. Sì, in Italia si può mangiar bene!



Da Allard, prima di Alain Ducasse (a Saint-Germain-des-Prés!)

Da Allard, prima di Alain Ducasse (a Saint-Germain-des-Prés!)

Di • 11 giu 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di RIccardo Farchioni
La speranza era che fosse un caso di omonimia: “Allard, uno degli ultimi angoli autentici del Quartiere Latino, è stato comprato da Alain Ducasse, scriveva Aldo Cazzullo sul Corriere della Sera del primo Aprile di quest’anno. La speranza era dovuta al fatto che Allard si guarda bene dallo stare nel quartiere latino



L’enoteca che non ti aspetti. La Dame Rouge a Treviso

L’enoteca che non ti aspetti. La Dame Rouge a Treviso

Di • 11 giu 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Paolo Rossi
Ci sono persone che, insieme al vino, amano il racconto che c’è dietro ogni bottiglia, e insieme il territorio che quel vino ha prodotto. Così, per alcuni, il vino ha anche un risvolto geografico, ogni bottiglia è un tassello di una mappa costellata di esperienze



Da Caino a Montemerano. La cucina della terra, per toccare il cielo

Da Caino a Montemerano. La cucina della terra, per toccare il cielo

Di • 26 mar 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
Fin dalla prima volta che l’ho incontrata ne ho intuito le ragioni dell’appartenenza e del radicamento territoriale. Da toscano non ho potuto fare a meno di sentirle anche un po’ mie, quelle ragioni: per i temi trattati, gli elementi in gioco; per i filologici rimandi cultural-gastronomici e i ricordi a cui resta innegabilmente appesa. E’ la cucina di Valeria Piccini, la cucina di Caino



La Cecca della cuccagna, alle porte di Lucca

La Cecca della cuccagna, alle porte di Lucca

Di • 20 mar 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • Un commento

di Francesca Ciuffi
Come sull’albero della cuccagna in questo storico locale di Lucca si possono piacevolmente scoprire varie suggestioni, ricche come doni. Ambiente, cortesia, ottima cantina (con un particolare riguardo a vini locali di piccoli produttori) e menu sapientemente studiato



CIBI, il nuovo locale gourmet fiorentino che non vuole chiudere mai

CIBI, il nuovo locale gourmet fiorentino che non vuole chiudere mai

Di • 30 gen 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Francesca Lucchese
FIRENZE – L’Oltrarno è la parte di Firenze col carattere più popolare, densa com’è di botteghe artigiane, negozi di antiquariato, basiliche e piazzette. Quella che alcuni considerano la sua Rive Gauche, la zona della città meno sovraffollata dai turisti e quella dove più che altrove si incrociano i fiorentini



Da Filippo a Pietrasanta. La cucina che cresce, o dell’arte dell’accoglienza

Da Filippo a Pietrasanta. La cucina che cresce, o dell’arte dell’accoglienza

Di • 23 gen 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Fernando Pardini
E’ vero, più vado avanti e più mi accorgo di non conoscere abbastanza – e comunque non come vorrei – la ristorazione della mia terra. Non so se trattasi di lacuna incolmabile.



Fra ottoni, magie e bottiglie di vino… Al “Brindisi” di Ferrara!

Fra ottoni, magie e bottiglie di vino… Al “Brindisi” di Ferrara!

Di • 30 dic 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Francesca Ciuffi
Quattro o cinque anni sono passati, da quando abbiamo avuto il piacere di conoscere per la prima volta Federico Pellegrini, attuale proprietario di una delle più antiche enoteche di Ferrara, al “Brindisi”



I Rizzari. Una terrazza di fronte al mare (e con vista sull’Etna)

I Rizzari. Una terrazza di fronte al mare (e con vista sull’Etna)

Di • 27 dic 2013 • Rubrica: Mangiare bere uomo donna

A Brucoli le case stanno lungomare, quasi bagnate dallo sciabordio delle onde, ma non per dissennata speculazione edilizia. Sono case di pescatori, non belle non brutte, vere. In una di queste sta I Rizzari, bar trattoria, che della trattoria mantiene lo stile



Francoforte e la sua salsa verde: il coraggio di un piatto semplice

Francoforte e la sua salsa verde: il coraggio di un piatto semplice

Di • 7 nov 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Luca Bonci
FRANCOFORTE SUL MENO – Si può basare la propria immagine culinaria su uova e patate? Piatto accompagnato da terribile sidro, per giunta! Ma, alla fine, patate fumanti sistemate intere insieme a uovo a fette in una scodella e affogate con una giusta dose di salsa verde realizzano un piatto gustoso, non pesante, buono, diverso e accogliente!



Locanda Vigna Ilaria a Lucca: il coraggio di un mare diverso

Locanda Vigna Ilaria a Lucca: il coraggio di un mare diverso

Di • 24 ott 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • Un commento

di Fernando Pardini
Lucca è a un passo, eppure non ci sei. L’aria e le cose profumano già di campagna, ed è tutto un altro odorare. L’atmosfera pacifica e assorta che respiri ti riconcilia col mondo. Può accadere, sapete, nella stupenda campagna lucchese, quella che in un attimo diventa collina.



L’osteria è dell’ignorante, ma il menu ci dice tutto

L’osteria è dell’ignorante, ma il menu ci dice tutto

Di • 16 ott 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • Un commento

di Francesca Ciuffi
Ebbene si, qui all’Osteria dell’Ignorante, a Montespertoli, nel cuore del Chianti, il menu ci racconta tante cose! E non solo nella composizione delle portate, che cambiano in ragion della stagione e delle materie prime che le patron de la maison riesce via via a reperire, ma anche in merito alla provenienza di ciascun prodotto da portare in tavola



Bruges, una città da ammirare ed assaporare

Bruges, una città da ammirare ed assaporare

Di • 3 ott 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Leonardo Mazzanti
BRUGES – Dopo Bruxelles era obbligatoria una visita a Bruges, o Brugge che dir si voglia, la città principale delle Fiandre nonché patrimonio dell’Unesco e dove l’economia è dominata dal terziario, tra pasticcerie-cioccolaterie, ristoranti e birrerie



Puntata ad Assisi: A casa di Bacco, con la Cantina Schippa

Puntata ad Assisi: A casa di Bacco, con la Cantina Schippa

Di • 26 set 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Riccardo Brandi
Come molti sapranno, il 3 e 4 ottobre ad Assisi ci sarà la visita di papa Francesco, bellissima occasione per visitare questo splendido paese e le bellezze che lo circondano



Al Vigno e da Ginetto, un Casentino da gustare

Al Vigno e da Ginetto, un Casentino da gustare

Di • 19 set 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Francesca Ciuffi
Una stradina sterrata nel bosco, in pieno spirito casentinese, ci conduce ad un rustico ma ben curato agriturismo a Lama, piccola frazione nel comune natio del grande Michelangelo in provincia di Arezzo: Caprese Michelangelo (Buonarroti, appunto!)



A spasso per Bruxelles, tra ristoranti e birrerie

A spasso per Bruxelles, tra ristoranti e birrerie

Di • 12 set 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • 4 commenti

di Leonardo Mazzanti
BRUXELLES – Alcuni amici criticavano la scelta di passare quattro giorni nella capitale belga ed invece sono rimasto positivamente colpito, affascinato oserei ammettere, dalla città. Come dimenticare i suoi palazzi art nouveau e art déco, la Grand Place, il museo di Magritte, quello del fumetto col “mitico” Tintin, il Parlamento europeo, l’Atomium, il Palazzo Reale, ecc., ecc….



Albergo della Posta a Fobello: crocevia gastronomico ai piedi delle Alpi

Albergo della Posta a Fobello: crocevia gastronomico ai piedi delle Alpi

Di • 18 lug 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Paolo Rossi
Di Fobello avevamo avuto modo di parlare qualche anno fa, a proposito di Eugenio Pol, artigiano e artista panificatore che qui si è trasferito e ha creato il suo laboratrio, Vulaiga. 900 metri di quota, ad est del Monte Rosa, Fobello è uno splendido paesino alpino della Val Mastallone, diramazione dell’alta Valsesia, in provincia di Vercelli



Un menù senza prezzo in una magnifica Sardegna: Agriturismo Fighezia

Un menù senza prezzo in una magnifica Sardegna: Agriturismo Fighezia

Di • 18 lug 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • 3 commenti

di Vincenzo Zappalà
No, non voglio parlarvi di un ristorante blasonato e incensato dalla critica specialistica dove si assaggia soltanto qualche traccia di cibo povero, offerto a prezzi esorbitanti



Badalui, la carne a due passi dal mare di Follonica. Con tanto di certificato di eccellenza

Badalui, la carne a due passi dal mare di Follonica. Con tanto di certificato di eccellenza

Di • 4 lug 2013 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna • 2 commenti

di Francesca Lucchese
Il ristorante Badalui è una novità nel panorama della ristorazione toscana e quando tre anni fa ha aperto le porte a pochi metri dal lungomare di Follonica (maremma grossetana) è stato subito un trionfo