Archivio rubrica: ‘diVini’

Brunello di Montalcino 2009: una buona annata difficile

Brunello di Montalcino 2009: una buona annata difficile

Di • 3 apr 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • 4 commenti

di Fernando Pardini
Se mi metto a rimuginare su ciò che è emerso dal primo vero assaggio esaustivo effettuato sugli attesissimi Brunello 2009, di cui l’annuale appuntamento Benvenuto Brunello -edizione 2014- è stato generoso dispensatore, un paio di aspetti, fra gli altri, mi vengono alla mente…



Vernaccia di San Gimignano e Grüner Veltliner, esempi di “comfort wines”?

Vernaccia di San Gimignano e Grüner Veltliner, esempi di “comfort wines”?

Di • 3 apr 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
SAN GIMIGNANO (SI) – Se in ambito gastronomico è venuto di moda parlare di “comfort food”, ossia di quei cibi o pietanze che oltre a sfamare rassicurano, danno l’idea del calore casalingo più che della conquista gourmet, sarà possibile individuare anche dei “comfort wines”?



Anteprime toscane: Rossi di Montalcino 2012, o dei segni ritrovati

Anteprime toscane: Rossi di Montalcino 2012, o dei segni ritrovati

Di • 27 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
MONTALCINO (SI) – Se i Rossi di Montalcino sono stati per troppo tempo additati come vini “in cerca d’autore” o “vini di un dio minore”, schiacciati dalla presenza occlusiva del fratello maggiore, che di nome fa Brunello, e di conseguenza frutto di una più che latente demotivazione che ha investito una buona parte del tessuto produttivo locale, ecco che sotto questi epocali chiari di luna riscopriamo in loro una valenza tutto men che banale



Distribuzioni di successo, seconda parte: Premium

Distribuzioni di successo, seconda parte: Premium

Di • 27 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Oltre a Teatro del vino, della quale abbiamo già parlato, c’è un’altra distribuzione che va attualmente per la maggiore, ed è sicuramente la Premium, con sede operativa a Pistoia. Ma, a proposito, quali sono i fattori che contano perché una distribuzione abbia successo?



Il Salone Internazionale dei vini della Loira: tanti territori uniti da un fiume. Prima parte

Il Salone Internazionale dei vini della Loira: tanti territori uniti da un fiume. Prima parte

Di • 20 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • Un commento

di Lamberto Tosi
La Loira è il terzo polo vitivinicolo della Francia e il secondo produttore di vini spumanti dopo la zona dello Champagne. I trecentomila ettari circa che compongono la zona sono però distribuiti a macchia di leopardo lungo il corso dell’omonimo grande fiume



Poliziano e l’Asinone: nel posto giusto al momento giusto

Poliziano e l’Asinone: nel posto giusto al momento giusto

Di • 19 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Franco Santini
Poliziano è un nome che gli appassionati di rossi, specie se toscani, conoscono bene. Sotto la guida di Federico Carletti quest’azienda di Montepulciano ha scritto la storia della prima DOCG italiana e si è fatta conoscere ed apprezzare in tutto il mondo. Oggi è una delle cantine più visitate della Toscana



Oggi va di scena Il Caberlot: verticale storica. Nel segno dell’unicità

Oggi va di scena Il Caberlot: verticale storica. Nel segno dell’unicità

Di • 13 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • 2 commenti

di Fernando Pardini
Gli architravi portanti di una fama divenuta nel frattempo più o meno planetaria possono probabilmente riassumersi in quattro punti angolari: unicità del vitigno, unicità dei luoghi, tirature limitate, singolarità espressiva. Tutt’e quattro, ognuno con il proprio peso, concorrono al privilegio, alla esclusività e alla bellezza, se parliamo del Caberlot



Anteprime toscane 2014: i Chianti Classico. Riserve 2011 (W le Riserve), selezioni ed annata

Anteprime toscane 2014: i Chianti Classico. Riserve 2011 (W le Riserve), selezioni ed annata

Di • 13 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • 2 commenti

di Fernando Pardini
A sprezzo del pericolo, quello delle “lenzuolate” indigeste di commenti (ma senza punteggi!!!), ecco qua le prime suggestioni a caldo suscitate dai Chianti Classico in uscita sui mercati quest’anno. Una attenzione focalizzatasi soprattutto sulle annate 2011 e 2010, colte nelle loro espressioni di vertice, targate Riserva o “selezione”. E non senza ragioni



Teatro del vino: una distribuzione dal catalogo “pe(n)sante”

Teatro del vino: una distribuzione dal catalogo “pe(n)sante”

Di • 6 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • Un commento

di Leonardo Mazzanti
SIGNA (FI) – Parafrasando Pirandello, al Teatro del Vino sono andati in scena 6(0) produttori in cerca d’acquirente. L’evento annuale della rinomata casa di distribuzione ha avuto luogo presso la Villa Castelletti di Signa, luogo dall’indubbio fascino



Mesa: uno ‘spot” per il Sulcis e il suo Carignano

Mesa: uno ‘spot” per il Sulcis e il suo Carignano

Di • 6 mar 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Franco Santini
Approcciare da comunicatore il mondo del vino ti porta quasi subito a capire che la vera ricchezza non sta tanto nei guadagni o vantaggi che ne possono derivare (pseudo-nulli, almeno nel mio caso…), ma nel patrimonio di storie



Bardolino Doc 2011 – Giovanna Tantini

Bardolino Doc 2011 – Giovanna Tantini

Di • 27 feb 2014 • Rubrica: diVini, L'appunto al vino • 2 commenti

di Fernando Pardini
Dopo essere venuto a conoscenza che nell’areale di produzione del Bardolino vengono finalmente riconosciute le quote rosa, ossia che c’è una predominanza di cantine gestite da donne, ancor meglio mi spiego tutta questa leggiadria floreale, tutta questa delicatezza tattile, tutte queste movenze, appunto, femminee



Grattamacco, un grande di Bolgheri: verticale 2001- 2010

Grattamacco, un grande di Bolgheri: verticale 2001- 2010

Di • 20 feb 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Leonardo Mazzanti
LIVORNO – Una verticale degna di questo nome, sia per il numero delle annate in degustazione che per la qualità del prodotto. Artefice della serata è stato Claudio Corrieri, collaboratore della Guida dei vini de L’Espresso e patron del ristorante “In Vernice” di Livorno, coadiuvato per l’occasione dall’enologo aziendale Luca Marrone



Le Bertille: il vino buono di Montepulciano

Le Bertille: il vino buono di Montepulciano

Di • 20 feb 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Brandi
Lo confesso, non era mai sbocciato l’amore tra me e il Nobile di Montepulciano, così come non avevo una particolare inclinazione per la versione “Colli Senesi” del Chianti. Ebbene, mi sbagliavo



I Dolomitici, Liberi Viticoltori trentini

I Dolomitici, Liberi Viticoltori trentini

Di • 12 feb 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Modesti
Fino a pochi giorni fa non sapevo nulla di questo gruppo di (dieci) viticoltori trentini animati da grandi intenzioni per nobili obiettivi. Si autodefiniscono un “Consorzio di liberi viticoltori trentini”, con sottotitolo “Siamo dieci viticoltori uniti dall’amicizia, dalla solidarietà e da una visione comune: la valorizzazione dell’originalità e della diversità della viticoltura trentina nel rispetto di un’etica produttiva condivisa”



I vini volterrani di Genuino Del Duca: verticali di Marcampo e Giusto alle Balze

I vini volterrani di Genuino Del Duca: verticali di Marcampo e Giusto alle Balze

Di • 6 feb 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
VOLTERRA (PI) – C’era una volta un carabiniere abruzzese di nome Genuino Del Duca, a cui ad un certo punto il mestiere diventò stretto. Si rese conto che una certa tendenza alla indipendenza di pensiero e alla caparbietà non lo avrebbero portato lontano ed allora si disse: basta



I vini artigianali della Costiera dei Cech

I vini artigianali della Costiera dei Cech

Di • 29 gen 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Modesti
Nessuno, locali a parte, credo che sappia dell’esistenza della Costiera dei Cech, e neppure che in un luogo dal nome così singolare vi siano vigneti e vi si produca vino. La Costiera dei Cech è di fatto localizzata sul versante Retico della Valtellina, provincia di Sondrio, Lombardia, praticamente tra Colico e Morbegno



Cesanese del Piglio Superiore DOCG Civitella 2009 – Macciocca

Cesanese del Piglio Superiore DOCG Civitella 2009 – Macciocca

Di • 16 gen 2014 • Rubrica: diVini, L'appunto al vino • 2 commenti

di Fernando Pardini
La tendenza granata, la cupa fittezza e quel velo di opacità non scalfiscono di certo l’essenza, che ci parla di un naso “aperto”, dispiegato, espressivo, ampio e caratteriale. Tanto per cominciare.



Vinexpo e il bordolese, un viaggio nell’Universo Vino. Seconda parte, i vini della Loira

Vinexpo e il bordolese, un viaggio nell’Universo Vino. Seconda parte, i vini della Loira

Di • 8 gen 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Lamberto Tosi, degustazioni a cura di Urano Cupisti
BORDEAUX – La mattina dopo ci attende una levataccia, dato che il pullman che collega Arcachon a Bordeaux e al Vinexpo parte alle 7,30. Ci consola, prima del viaggio, una pasticceria che sforna magnifici croissant fin dalle sei di mattina



Mini verticale “BBB”: Bolgheri, Barolo e Brunello di Montalcino simpaticamente a confronto

Mini verticale “BBB”: Bolgheri, Barolo e Brunello di Montalcino simpaticamente a confronto

Di • 2 gen 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • Un commento

di Leonardo Mazzanti
LIVORNO – La delegazione Fisar di Livorno si conferma una delle più attive in Toscana. Tra le altre iniziative organizzate durante l’anno è da sottolineare il ricco programma che ha accompagnato per una settimana l’evento Maredivino



Sauternes-Barsac Chateau Climens 1989

Sauternes-Barsac Chateau Climens 1989

Di • 26 dic 2013 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
…I contorni netti delle cose, il bagliore bianco riflesso dai bellissimi muretti a secco, la via degli châteaux, l’incanto delle vigne, il silenzio assordante: un universo visivo di pregnante e bucolica consistenza,questo è.