Archivio rubrica: ‘Il vino in dettaglio’

Potenti e passionali: i vini di Marjan Simčič

Potenti e passionali: i vini di Marjan Simčič

Di • 20 gen 2016 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Massimo Zanichelli
A Marjan Simčič non difetta certo il temperamento. Anche fuori dal suo territorio (il Collio Sloveno o Goriŝka Brda), in un locale fusion del centro di Milano come il Wicky’s dove non ti aspetteresti certo di trovarlo, la sua voce è un vibrare di passioni e di visioni



Il bianco secondo Josko: i segreti dell’anfora

Il bianco secondo Josko: i segreti dell’anfora

Di • 6 gen 2016 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • Un commento

di Riccardo Brandi
Grazie all’amicizia di Giovanni Danieli, deus ex machina dell’Osteria del Circo, piccolo pianeta enogastronomico all’interno del Cristal Palace Hotel di Madonna di Campiglio, mi sono fatto un’idea precisa di cosa voglia dire realizzare un vino che cambia radicalmente il modo di concepire la vinificazione a cui siamo abituati



Christmas time: i vini (più) sorprendenti del 2015. E perché. Seconda parte

Christmas time: i vini (più) sorprendenti del 2015. E perché. Seconda parte

Di • 6 gen 2016 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • 2 commenti

di Fernando Pardini
Eccoci all’ultima parte dedicata ai vini (più) sorprendenti d’Italì. Dal Friuli al Veneto, dalla Liguria alla Toscana, dalle Marche all’Abruzzo, giù giù fino alla Calabria e alla Puglia. Mille colori, e mille accenti diversi, per cominciare al meglio l’anno nuovo. Se non altro, fuor d’ovvietà



Christmas time: i vini (più) sorprendenti del 2015. E perché. Prima parte

Christmas time: i vini (più) sorprendenti del 2015. E perché. Prima parte

Di • 30 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Diciamolo subito: non di classifiche si tratta, casomai di immedesimazioni. Senza queste ultime, d’altro canto, l’anno che ci avviamo a lasciarci alle spalle sarebbe stato meno gradevole e assai più ovvio, “degustativamente” parlando. Ora, il fine ultimo (e primario) di questa ennesima dissertazione sul tema è elencare sorprese



Alle origini del privilegio. I Finages di Borgogna, terza parte: Côtes de Beaune/2

Alle origini del privilegio. I Finages di Borgogna, terza parte: Côtes de Beaune/2

Di • 30 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Concludiamo oggi il virtuale giro di Borgogna attraverso i suoi Finages. Lo facciamo approdando in Côte de Beaune, e affondando i ragionamenti nei suoi terroirs più vocati, dove si parla in rosso ma anche in bianco, e ad alti livelli. Da Volnay a Pommard, da Puligny a Chassagne-Montrachet, per toccare Finages meno noti ma non per questo forieri di meraviglia



L’Alto Adige nel bicchiere. Alla scoperta dei vignaioli sudtirolesi

L’Alto Adige nel bicchiere. Alla scoperta dei vignaioli sudtirolesi

Di • 23 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Paolo Rossi
MILANO – Complimenti. Non si può che iniziare facendo i complimenti all’Associazione Vignaioli dell’Alto Adige per come lavora e per come promuove il vino del proprio territorio. Ne è stata prova la degustazione del 23 novembre scorso a Milano, con 29 piccoli produttori



VinNatur: una scelta ragionata della fertilità del terreno

VinNatur: una scelta ragionata della fertilità del terreno

Di • 23 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Lamberto Tosi
Si è svolto il 20 novembre scorso, al Castello dell’Acciaiolo di Scandicci (Fi), un incontro tecnico dedicato ai soci dell’associazione VinNatur guidata da Angiolino Maule, riguardante gli induttori di resistenza e il progetto fertilità dei suoli promosso dalla stessa associazione



Alle origini di un privilegio. I Finages di Borgogna. Parte seconda: Côte de Beaune/1

Alle origini di un privilegio. I Finages di Borgogna. Parte seconda: Côte de Beaune/1

Di • 16 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Dopo la Côte de Nuits approdiamo in Côte de Beaune per continuare la speciale disamina del territorio borgognone attraverso gli “ancestrali” Finages. Il variegato panorama ci consiglia vivamente due puntate. Ecco la prima



Alle origini di un privilegio. I Finages di Borgogna. Parte prima: Côte de Nuits

Alle origini di un privilegio. I Finages di Borgogna. Parte prima: Côte de Nuits

Di • 9 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Questa raccolta di suggestioni e di vini è la folgorante sintesi di un viaggio durato “soltanto” trent’anni, destinazione Borgogna. Un viaggio di innamoramenti e di infatuazioni che ha preteso il suo tempo affinché il viaggiatore potesse alfine crogiolarsi nella legittima illusione di conoscere più a fondo una realtà complessa e mitizzata come quella “borgognotta”



Siamo la terra che viviamo. Assaggi sparsi al Mercato FIVI di Piacenza

Siamo la terra che viviamo. Assaggi sparsi al Mercato FIVI di Piacenza

Di • 2 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio • 2 commenti

di Fernando Pardini
PIACENZA – A bocce ferme possiamo ben dire che la quinta edizione del Mercato FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti), svoltasi qualche giorno fa all’interno del grande e impersonale capannone dell’Ente Fiera di Piacenza, è scorsa liscia e senza intoppi. Ed è stata un successo



Tua Rita, una storia vincente che si rinnova. Verticale di Redigaffi

Tua Rita, una storia vincente che si rinnova. Verticale di Redigaffi

Di • 2 dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
Rita Tua si siede, ripensa e racconta. Si ferma a ripensare e a raccontare la storia di quella che doveva essere solo una casa di campagna ma che smise di esserlo quasi subito



Kius Extra Brut: le stelle Carpineti si tingono di rosa

Kius Extra Brut: le stelle Carpineti si tingono di rosa

Di • 18 nov 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Brandi
Fiocco, anzi, papillon rosa in casa Carpineti, la cantina laziale che nel territorio di Cori coltiva una particolare attenzione per i vitigni autoctoni e dal 1994 adotta le procedure dell’agricoltura biologica. La nuova nata è la bollicina Kius in versione Extra Brut realizzata con uve nero buono di Cori



Montalcino in verticale/Canalicchio di Sopra: di austerità e fierezza

Montalcino in verticale/Canalicchio di Sopra: di austerità e fierezza

Di • 4 nov 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
A Montalcino, e su Montalcino, si può dire di tutto e fare le pulci a ‘gnicosa. Ma quando hai a che fare con Canalicchio di Sopra della famiglia Ripaccioli il tutto mirabilmente si ricompone attorno a una idea finalmente condivisa e rappacificante: ci parla di coerenza interpretativa, rigore stilistico e identità



Oddero Poderi e Cantine: da La Morra all’infinito, e oltre!

Oddero Poderi e Cantine: da La Morra all’infinito, e oltre!

Di • 4 nov 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Riccardo Farchioni
LIVORNO – Eccola qui, Mariacristina Oddero, che porta il nome e prosegue al meglio la vita di una delle più celebri cantine di Langa. Dietro la calma e la sicurezza con cui racconta e spiega si intravede un’anima solida, di acciaio. In fondo porta sulle spalle “solo” oltre un secolo di storia



Vinexpo Bordeaux 2015: Il Porto come memoria

Vinexpo Bordeaux 2015: Il Porto come memoria

Di • 21 ott 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Lamberto Tosi
BORDEAUX – A certe occasioni non si può rinunciare. Tra i vari inviti ricevuti per le degustazioni a numero chiuso al Vinexpo Bordeaux, ci giunge anche quella della società portoghese Sogevinus, produttrice e esportatrice di importanti produzioni di Porto, alla quale aderiamo con entusiasmo



Montalcino in verticale/I Baricci, artigiani a Montòsoli

Montalcino in verticale/I Baricci, artigiani a Montòsoli

Di • 14 ott 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
La piccola grande storia di un uomo caparbio, tanto affezionato ad una terra da non lasciarla mai, neanche in tempi d’abbandono. Una storia che narra di contadini, non di signori. Di fatiche e sopravvivenza, semplicità e pragmatismo



La prospettiva del bufalo 2015. Vini fuori dal coro: Toscana

La prospettiva del bufalo 2015. Vini fuori dal coro: Toscana

Di • 7 ott 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Ed eccoci arrivati alla Toscana e alla sua sterminata proposta enoica. Dalla quale estrarre nomi outsider o vini “via dalla pazza folla” è un esercizio stimolante, divertente, istruttivo, sempre foriero di possibilità e di sorprese.



Vini di Puglia, seconda puntata: i rossi

Vini di Puglia, seconda puntata: i rossi

Di • 7 ott 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Franco Santini
Dopo aver parlato di bianchi e rosati (leggi qui ) proseguiamo la panoramica sui vini pugliesi con la puntata dedicata ai rossi. Che la Puglia sia regione rossista è fatto più che noto e l’ultima tornata degli assaggi guidaioli lo conferma



La prospettiva del bufalo 2015. Vini fuori dal coro: Alto Adige

La prospettiva del bufalo 2015. Vini fuori dal coro: Alto Adige

Di • 30 set 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
….E allora ci siamo chiesti: ma cos’è che può scartare di lato, oggi, in Alto Adige? E una risposta per la verità ce la siamo data: i vini rossi. O meglio: certi vini rossi. Magari quelli autenticamente autoctoni. Di sapiente mano artigiana. E siccome non ci vogliamo far mancare niente, abbiamo aggiunto alla lista un “bianco a metà”: un macerativo. Cosa? Un macerativo sulla weinstrasse altoatesina? Nooooo! Sì.



Decennali che vanno, decennali che vengono: retrospettiva Barolo 2005

Decennali che vanno, decennali che vengono: retrospettiva Barolo 2005

Di • 23 set 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
ALBA (CN) – Figli di un andamento stagionale anomalo, la prima volta che li ho incontrati i Barolo della vendemmia 2005 mi erano parsi ispirati da un sano nervosismo e da una baldanzosa freschezza acida, e li ricordo molto “tradizionali” nel portamento e nell’andamento gustativo, spesso e volentieri austeri, impettiti, assolutamente non disprezzabili. Soprattutto se traguardati in prospettiva, entro una ipotetica curva evolutiva che ne suggeriva a istinto tonicità e futuro



  2016 In vino veritas – L’AcquaBuona Via N.Sauro, 21 55045 Pietrasanta (LU) | Basato su WordPress e su un adattamento del tema Mimbo | Articoli (RSS) | Commenti (RSS)