acquabuona.com - italian wine e-zine
Periodico di cultura enogastronomica - In rete dal 1999, per amor di terra

Testata registrata presso il Tribunale di Lucca - ISSN 1592-2855

 
 
Garganelli scampi e fiori di zucca

di Maria Pelletti (mariapacquabuona.it)

Un primo marinaro che associa alla dolcezza dei crostacei la vegetalità del fiore di zucca. Un contrasto di colori e di sapori che si esalta con la morbidezza di una pasta all'uovo. Scegliete degli scampi freschi, anche se il loro prezzo è ormai arrivato alle stelle, tanto non ne occorrono molti per la ricetta, e abbiate cura che i fiori di zucca siano freschissimi, perché devono essere croccanti. Prendete un tegame abbastanza ampio, perché dovrà contenere anche la pasta, e soffriggetevi leggermente in abbondante olio extravergine l'aglio, un poco di peperoncino piccante e un bel battuto di prezzemolo. Poi gettate gli scampi a cui avrete inciso il carapace sull'addome, per far sì che il sugo si insaporisca meglio. A fuoco vivo saltate gli scampi per un paio di minuti, aggiungete i fiori di zucca tagliati grossolanamente, aggiustate di sale e concludete la cottura per far appassire leggermente i fiori, diciamo per altri due, tre minuti.

Nel frattempo avrete cotto i garganelli in abbondante acqua salata. Scolateli con cura e aggiungeteli al condimento facendoli saltare a fuoco vivo. Servite in tavola guarnendo con alcuni fiori di zucca che avrete lasciato interi.

 

 

 

Ingredienti per 4 persone:
360 grammi di garganelli all'uovo, 8-10 scampi non troppo grandi, una decina di fiori di zucca colti in giornata, tre spicchi d'aglio, prezzemolo, sale, peperoncino, e olio extravergine di oliva.

18 settembre 2006

 

 

 

 

 

 

 

 
 

prima pagina | la parola all'agronomo | l'appunto al vino | l'articolo | in azienda | in dettaglio | en passant | affari di gola
presa diretta | mbud | rassegna | la cucina | appunti di viaggio | assaggiati per voi | visioni da sud | sottoscrivi | scrivici
acquabuona.com - italian wine e-zine