acquabuona.com - italian wine e-zine
Periodico di cultura enogastronomica - In rete dal 1999, per amor di terra

Testata registrata presso il Tribunale di Lucca - ISSN 1592-2855

 
 
Assaggiati per voi: Azienda Agricola Conte Collalto (Susegana - TV)


La storia della famiglia Collalto affonda le sue radici nei primi secoli dopo Cristo, mentre sono i secoli XII e XIII a vedere la fondazione dei più importanti castelli, il Castello di Collalto e il bellissimo e suggestivo Castello di San Salvadore, sede attuale dell'azienda e della manifestazione annuale dedicata al Prosecco "Vino in Villa". Questa antichissima famiglia è da sempre legata alla marca trevigiana, e ha saputo risalire la china dopo le terribili distruzioni della Prima guerra mondiale. L'azienda che prende il suo nome è agricola a tutto tondo: nei centinaia di ettari di proprietà si incontrano naturalmente vigneti, ma anche allevamento brado del bestiame e, in pianura, coltivazione di cereali, oleaginose, bietole e erba medica. E poi, case coloniche nel tempo riadattate ad agriturismo.

Fra i vini, oltre agli immancabili Prosecco, segnaliamo alcune peculiarità come il Wildbacher (“ruscello selvaggio”), vino tratto dall'omonima uva originaria della regione austriaca della Stiria ed importato nella Marca Trevigiana da Rambaldo XII di Collalto nel XVII° secolo, che ha la principale zona di diffusione proprio nei terreni collinari della frazione di Collalto. O come l’Incrocio Manzoni 2.15, prodotto (come il più diffuso Incrocio Manzoni 6.0.13) da una selezione operata tra gli anni ’30 e ’40 dal professor Manzoni (allora Preside della Scuola di Viticoltura ed Enologia di Conegliano) nel corso di un’appassionata ricerca alla quale l’azienda Collalto collaborò mettendo a disposizione i suoi terreni.

Vini assaggiati

Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene DOC Extra Dry
(prosecco 90%, chardonnay - 11,5%)
Il colore è paglierino tenue e la spumeggiata, al momento di versarlo nel bicchiere, esuberante. Olfatto ricco ed espressivo, fresco, segnato da note minerali e floreali, frutta bianca matura (sia pera sia mela), agrumi. La conferma di queste sensazioni avviene in bocca ampia, di buona sofficità, decisa (la giovanile acidità rasenta l'aggressività) e fresca, che termina lunga, mineraleggiante, su note di pompelmo.

Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene DOC Castello di San Salvatore Brut
(prosecco 90%, chardonnay - 11,5%)
Si presenta con una effervescenza meno dirompente e un naso dolce e morbido. Più introverso dell'Extra Dry, possiede maggiore eleganza, e libera profumi di frutta matura e confetto. Ha una discreta struttura che si somma a una buona morbidezza. Chiude lungo ed equilibrato.

Colli Trevigiani IGT Incrocio Manzoni 2.15 2003
(incrocio Manzoni 2.15 [prosecco x cabernet sauvignon] - 13%)
Il colore del vino è rubino, con sfumature purpuree. Il naso è elegante, con una frutta nera di buona freschezza e intensità, alla quale si affianca un leggero spunto selvatico/vegetale e tenui note laccate. Entra al palato un pochino in difficoltà, poi mostra buona dinamica, freschezza, pur senza grande spinta. Aromaticamente primario, con note vegetali di rabarbaro risulta in definitiva un pochino sfuggente.

Colli Trevigiani IGT Wildbacher 2003
(wildbacher - 13,5%)
Colore rubino purpureo e naso di espressività limitata, mostra sensazioni di frutta nera, bacche, sottobosco e rovere. In una bocca dolce, di buona pienezza e compatta, il vino mette in evidenza morbidezza e maturità di frutto in un profilo gustativo un tantino ripetitivo. Comunque piace la sapidità e il finale fruttato, amarognolo.



Azienda Agricola Conte Collalto
Via XXIV Maggio, 1 - 31058 Susegana (TV)
tel 0438738241, fax 043873538
e-mail: collalto@collalto.it
www.collalto.it


Assaggiati il 19 maggio 2006
Schede di Luca Bonci e Riccardo Farchioni

 
 

prima pagina | la parola all'agronomo | l'appunto al vino | l'articolo | in azienda | in dettaglio | en passant | affari di gola
presa diretta | mbud | rassegna | la cucina | appunti di viaggio | assaggiati per voi | visioni da sud | sottoscrivi | scrivici
acquabuona.com - italian wine e-zine