Articoli per la parola chiave ‘vini Valtellina’

I vini del mese e le libere parole. Maggio 2018

Di • 13 Giu 2018 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Assieme ai vini i luoghi, e quando i luoghi sono autentici avamposto a cui fai fatica ad associare un tempo, ché quasi il tempo gli appartiene, la suggestione e la potenza evocativa possono fare la differenza. Così è per il castello di Argiano (Montalcino), così è per Fosse-Séche (Saumur).
Eppoi the other side of Nebbiolo, perché il mese di maggio mi ha spinto ad esplorare un po’ più a fondo Nord Piemonte e Valtellina, coinvolgendo lo spirito e le libere parole. Ne è valsa la pena.



Christmas time: i vini (più) sorprendenti del 2015. E perché. Prima parte

Di • 30 Dic 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Diciamolo subito: non di classifiche si tratta, casomai di immedesimazioni. Senza queste ultime, d’altro canto, l’anno che ci avviamo a lasciarci alle spalle sarebbe stato meno gradevole e assai più ovvio, “degustativamente” parlando. Ora, il fine ultimo (e primario) di questa ennesima dissertazione sul tema è elencare sorprese



Flashback: schegge di assaggi indietro nel tempo. “Giulio”, Ramonet, Tenuta Bonzara, Rampolla, Ar.Pe.Pe…..

Di • 24 Dic 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Fernando Pardini
Da uno smagliante Giulio Ferrari ai grandi Borgogna di Ramonet; dai Merlot dei colli bolognesi ai “veri” supertuscans targati Rampolla. Eppoi lui, il Sassella Vigna Regina di Ar.Pe.Pe: il peso dell’aria



Sassi Solivi: da una piccola cooperativa di Valtellina, un Sassella di razza

Di • 14 Nov 2013 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Paolo Rossi
È una cooperativa minuscola, forse una delle più piccole d’Italia: sei soci, due ettari e mezzo in tutto di terre vitate, un solo vino: il Valtellina Superiore Sassella. La Società Cooperativa Triasso e Sassella, nel cuore della Valtellina, produce un nebbiolo che da qualche anno fa parlare di sé per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo



Treno + bici + vino. Da Milano alla Valtellina, verso le vigne della Sassella

Di • 26 Set 2013 • Rubrica: Attualità e idee

di Paolo Rossi
Sabato sette settembre, ore 6.45. Due trilli della sveglia e con la mano sono già a zittirla, le gambe allungate a cercare le ciabatte. Rapida colazione, tutto quello che mi serve per oggi è lì sul tavolo, e la bici è lucida e pronta giù in cantina