Digita una parola o una frase e premi Invio

Il turismo enogastronomico in Italia e Spagna: linguaggi e territori da esplorare

È questo il titolo di un congresso organizzato dalla sezione di spagnolo della SITLeC (Dipartimento di Studi Interdisciplinari su Traduzione, Lingue e Culture) dell’Università di Bologna.

Si svolgerà nella fortezza di Bertinoro dal 2 al 5 dicembre e prevede un fitto susseguirsi di interventi di studiosi italiani e spagnoli sui temi dell’impatto economico del turismo enogastronomico delle due nazioni e degli aspetti linguistici della comunicazione del vino e della gastronomia. In questo ambito, verranno comunicati i risultati preliminari del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) “Il linguaggio della comunicazione turistica spagnolo-Italiano. Aspetti lessicali, pragmatici e interculturali”.

È prevista anche una tavola rotonda per fare il punto della comunicazione enogastronomica su stampa e internet, alla quale parteciperanno Roy Berardi (Commissione gastronomica del Ministero del Turismo), Riccardo Farchioni (collaboratore della testata enogastronomica on-line acquabuona.it), Alessandro Masnaghetti (degustatore ed editore di Enogea) e Carmen del Vando (giornalista) ed un intervento di Francesco Lambertini, presidente Movimento turismo del vino di Emilia Romagna.

Infine, un laboratorio del gusto curato da Slow-Food che avrà come protagonisti i vini di Bodegas López de Heredia abbinati al formaggio Raveggiolo dell’Appennino Tosco-Romagnolo.

Maggiori informazioni sul convegno qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *