Ma poi è la Natura che decide

0
10969

Uno ce la mette tutta, pulisce e tiene pulito, zappa e vanga, pianta e trapianta. Ma poi “non prende”, ossia non cresce e non vegeta a dovere. magari fiorisce ma niente ombra di frutti. Un anno c’è la gelata e gli alberi rimangono spogli, un altro niente gelata ma c’è un maggio freddo e niente maturazione.

Ma ad un certo punto accade l’imprevedibile. Da una settimana all’altra, o forse da un giorno all’altro appaiono loro, le fragole d bosco. Prima ti accorgi di qualche piantina, e pensi di radunarle, trapiantarle, moltiplicarle in qualche modo. Ma poi ti rendi conto che è inutile, perché ne sono comparsi interi appezzamenti.

Perché, alla fine, è la Natura che decide. Ah, inutile dire che sono dolcissime, e il loro sapore rimane inflessibile per molti lunghi minuti. E, per il prossimo anno, incrociamo le dita…

Riccardo Farchioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here