Ei luci*

0
10762

Nei fuochi d’artificio ve n’è sempre uno che risuona più dentro che fuori, come un’esplosione muta, salvo poi cospargere larga parte di cielo di un’infinità di piccole luci colorate e traccianti come raramente altri fuochi riuscirebbero a fare, quasi volesse rifarsi di un compito svolto a metà.
E’ lì che da bambino ti veniva da fare oooohhh.

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Misco 2016 della Tenuta di Tavignano cosparge di una salinità minutissima tutto l’arco palatale, mentre l’incisività della prim’ora si tramuta in pervasività e l’esplosione muta del suo passaggio sfumato ti illude che sia lì solo per te.

* ei luci, la mia esclamazione attonita da piccolino, quando il cielo veniva giù a colori dopo l’esplosione muta di un fuoco d’artificio

FERNANDO PARDINI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here