Digita una parola o una frase e premi Invio

Brunello di Montalcino 2015 e Rosso di Montalcino 2018: è arrivato il “filotto” di ottime annate

Nella edizione di Benvenuto Brunello appena conclusa, lambita dalla tempesta del Coronavirus, sono stati presentati il Brunello di Montalcino 2015 e il Rosso di Montalcino 2018. Si avvertiva fra i produttori un umore positivo: dopo la difficile vendemmia 2014 (ma da monitorare nel tempo…) sentono di essere entrati in un “filotto” di annate 2015-2019 che si preannunciano positive, perlomeno sulla base delle uve raccolte. Al netto, ovviamente dei problemi di temperatura che fanno storcere il naso a molti per qualche eccesso alcolico e/o di maturità del frutto, e che impattano più vini complessi da realizzare (Brunello) che quelli più immediati (Rosso).

Ma se uno degli indicatori di una bella annata è la potenzialità di esprimere (pochi o tanti) vini che decollano, che volano, e che sanno emozionare, beh, questa 2015 lo è.

Infine, una prece. Cari produttori, va bene che le annate sono belle, i vini sono buoni e i mercati li richiederanno. Ma, per favore, non ci aumentate i prezzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *